Cosa c’è di nuovo in Telegram 5.1.0: nuovi sondaggi e un nuovo counter per i gruppi

Iscriviti per ricevere una notifica ogni volta che pubblichiamo un articolo che non puoi davvero perderti! Disturbiamo poco, informiamo molto.

Alla fine, Telegram ha sorpreso tutti rilasciando un aggiornamento proprio appena prima la vigilia di Natale: Telegram 5.1.0 benché non abbia ancora raggiunto il Play Store – è stato ufficialmente presentato sul blog dell’applicazione, annunciando l’arrivo dei nuovi sondaggi che integrano (ma, in pratica, sostituiscono) e migliorano le funzioni del bot ufficiale @vote; un annuncio che sorprende pochi tra i nostri lettori,  dato che avevamo già anticipato nella giornata di ieri praticamente ogni novità del nuovo update – ma i cui contenuti recuperiamo volentieri per chi non ne fosse già a conoscenza.

Siete pronti per scoprire cosa ha riservato Telegram ai suoi utenti per Natale?

I SONDAGGI INLINE SONO FUORIMODA CON TELEGRAM 5.1.0

Fino a Telegram 5.0 (rilasciato qualche settimana fa), i bot ufficiali della piattaforma @vote e @like non avevano praticamente eguali in termini di utilità tra gli utenti della piattaforma. Nonostante infatti la presenza di bot (non ufficiali) dotati di funzionalità decisamente più avanzate, la possibilità di realizzare sondaggi veloci rendeva @vote un must per qualunque gruppo e per qualsiasi occasione, dalla scelta del locale dove mangiare la pizza il sabato sera alla selezione del numero di invitati per la festa di Capodanno.

Telegram 5.1.0, tuttavia, cambia tutto: l’applicazione modifica infatti l’interfaccia e la propria filosofia con l’introduzione di una nuova modalità, chiamata “Sondaggi” e integrata all’interno della scheda degli allegati, che consente di realizzare sondaggi veloci e anonimi. Le differenze con i sondaggi realizzati con @vote sono palesi: non soltanto i bottoni inline spariscono a favore di un pulsanti più compatti e graficamente più appetibili (e in linea con lo stile grafico introdotto a partire da Telegram 5.0), ma soprattutto condivisibili.

Le differenze tra i sondaggi creati attraverso @vote, e la nuova funzionalità “Sondaggi” per Telegram 5.1.0

Mentre infatti la condivisione di un sondaggio creato con @vote non è possibile se non eseguendo una serie di azioni (bisogna infatti accedere alla chat dove si intende condividere il sondaggio e lanciarlo attraverso le funzioni inline del bot), con la nuova feature “Sondaggi” è sufficiente servirsi del classico pulsante di inoltro, senza che nessuna parte del contenuto venga persa per strada. Anche la stessa creazione del sondaggio è più veloce e immediata che in precedenza: accedendo alla barra degli allegati sarà sufficiente tappare su “Sondaggi” per raggiungere la sezione relativa. Inserite una domanda (di lunghezza non superiore ai 255 caratteri) e fino a 10 opzioni per ottenere un sondaggio pronto all’uso.

È possibile modificare il proprio voto dopo averlo inserito tappando nuovamente sul sondaggio e cliccando su “Ritira voto“, mentre per concludere le votazioni sarà sufficiente selezionare l’opzione “Termina sondaggio“. I sondaggi possono anche essere fissati nelle conversazioni, e stando a quanto scritto dal team dell’applicazione, in futuro potrebbe essere possibile anche visualizzare i singoli voti (tramite sondaggi non-anonimi).

I nuovi sondaggi fanno però una vittima: la sezione “Musica“, spostata all’interno della voce “File della barra degli allegati.

Non menzionato dal post sul blog, ma comunque presente in Telegram 5.1.0 è la voce “In linea” che compare ora a fianco del numero dei membri in gruppi e supergruppi, e che permette di visualizzare quanti (ma non quali) utenti sono effettivamente online sul totale dei partecipanti alla chat di gruppo.

Vorresti scrivere per AppElmo? Mettiti in gioco: stiamo cercando collaboratori! Scrivi a [email protected], e dai un’occhiata QUI per le modalità di contatto. Non essere timido!

Se non volete perdervi nè le prossime puntate di Il Mercoledì di Kickstarter nè gli altri articoli di AppElmo (e sappiamo che non volete), allora potete iscrivervi alla nostra newsletter inserendo il vostro indirizzo email nel form qui in basso (tranquilli, vi assicuriamo che non vi invieremo spazzatura o spam; in caso contrario, vi saremmo immensamente grati se ci segnalaste il problema).

Oppure potete seguirci sulla nostra pagina Facebook, sul nostro account Twitter, sulla nostra pagina Google Plus, sulla nostra rivista Flipboard e sul nostro canale Telegram oppure, in alternativa, potete sempre scaricare la nostra app da Google Play, cliccando QUI o sull’immagine nella sidebar! Grazie mille!

Commenti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. AcceptRead More

//