AppElmo - Le App di Guglielmo
2.09K subscribers
3.45K photos
49 videos
71 files
8.45K links
Il canale ufficiale di AppElmo - Le App di Guglielmo! Ogni giorno, le migliori novità su Android, Telegram e la tecnologia in Italia e nel mondo 🔥

Canale del Direttore 👉 @guglielmocrotti

Live 👉 @appelmoladglive

Contatto 👉 @appelmoladgofficial
Download Telegram
A proposito di cambiamenti! C'è qualcosa che vorreste vedere cambiato o aggiornato nel canale o nel magazine? 🤔

Ascoltiamo le vostre proposte! Lasciate un commento, vi risponderemo 👇
Buongiorno a tutte/i e buon giovedì! 👋

Sapete che sappiamo un po' di più come si informano gli italiani, che YouTube sta andando a caccia dei furbetti delle sottoscrizioni, e che Chrome OS è arrivato su Android?
🇮🇹 Il Reuters Institute ci regala una fotografia quasi inedita del Paese e del suo rapporto con i media:
🔸 emerge che solo il 40% dei nostri concittadini si fida delle notizie – un dato in forte calo rispetto al 74% del 2016 – mentre il 39% arriva addirittura a “scansare” le news, chiudendo il canale d’informazione di fronte a un aggiornamento particolarmente sgradito o spiacevole;
🔹 a livello di popolarità, la televisione continua a essere consultata da un italiano su due, seguita dai social (39%) che costituiscono anche il canale prioritario per il 17% degli italiani – si nota poi che l’accesso alle notizie è sempre più mediato (dai social, appunto) rispetto a un tempo;
🔸 i social informano, ma disinformano anche – e infatti gli italiani non sanno di chi fidarsi. Il 27% si rende conto di non riuscire a distinguere una notizia vera da una falsa se vista su TikTok – percentuale che scende al 21% per X e Facebook e al 18% per Instagram;
🔹 Instagram, YouTube e TikTok rimangono i posti dove si informano i più giovani, mentre Facebook è preferito dai “boomer”; spopolano i video brevi, visti al 23% una volta al giorno e al 41% una volta a settimana da parte del campione.

Seguiteci su 👉 @appelmoladg
🧐 Google sta cancellando le sottoscrizioni a YouTube Premium ottenute secondo mezzi “furbetti”: molti piani ad abbonamento (anche per Telegram Premium, per dire) offrono infatti prezzi regionali, che adattano il loro costo alle disponibilità economiche dell’utente medio – non è infatti realistico pensare che un cittadino ucraino possa permettersi il prezzo statunitense di YouTube Premium, vista la disparità dei redditi medi. Usando però una VPN localizzata in regioni economicamente più “depresse”, è possibile ottenere sconti sostanziali che raggiungono anche il -90%: YouTube si sarebbe però accorto di questo “trucco” e starebbe procedendo ad annullare queste sottoscrizioni.

Seguiteci su 👉 @appelmoladg
🔗 ChromeOS arriva su Android? Circa: è stata infatti trovata e testata una macchina virtuale che consente di utilizzare ChromeOS all’interno di un ambiente Android (più precisamente, il test è stato condotto su un Pixel 8); chiamato “Ferrochrome Launcher”, scarica, installa e configura automaticamente ChromeOS. Google ha confermato la notizia, sostenendo però che il launcher sia solo una demo dimostrativa.

Seguiteci su 👉 @appelmoladg
📌 Come si informano gli italiani? 🇮🇹 | YouTube contro i fubetti 🧐 | Chrome OS su Android! 🔗

Come funziona la rubrica Notiziario?
👍 Lascia una reaction (quella che vuoi!) alle notizie, ci aiuterai a capire quali storie vi interessano di più!
🧐 Se stai cercando la fonte della notizia, clicca sull'emoji a fianco!
😙 Se la notizia ti piace, condividila e parla di noi, grazie!

Tag: #Statistiche, #Italia, #News, #YouTube, #ChromeOS, #Pixel.
2️⃣ Stay on target!

Questo gridano gli Ala-X durante l'attacco alla Morte Nera, e questo ci ripetiamo anche noi ogni giorno, quando scegliamo le notizie che andranno nel Notiziario (e nel magazine in generale).

Perché in undici anni la tecnologia è diventata molto più importante nelle nostre vite di un tempo: AppElmo.com è nato come magazine Android-centrico, ma oggi parlare solo di Android significherebbe perdersi un po' di cose. C'è l'IA, ci sono i social, le piattaforme, le super-app... che proprio gli smartphone hanno sdoganato e reso tanto importanti!

Ma quindi, addio Android? Ma no! Noi rimaniamo sul bersaglio, e rimaniamo fedeli a ciò che ci rende unici e riconoscibili.

Android, applicazioni, privacy e tecnologia mobile: quando visitate AppElmo.com, sapete già cosa trovate 😎

#valori
Buongiorno a tutte/i e buon venerdì! 👋

Sapete che l'UE ha deciso (per ora) di non controllare le vostre chat, che Instagram è stato accusato di esporre minori a contenuti sessuali, e che Android 15 dovrebbe occuparsi meglio della batteria del vostro smartphone?
🙅🏻‍♂️ Grazie al cielo, il voto di ieri si è concluso in un nulla di fatto:
🔸 perché infatti l’iter legislativo si avviasse, era necessario che almeno 15 Paesi rappresentanti il 65% della popolazione europea si dichiarassero favorevoli in fase di votazione;
🔹 così però non è stato: Polonia, Repubblica Ceca, Paesi Bassi, Austria e Germania avevano già detto in precedenza di essere contrari all’introduzione di una legislazione del genere – pertanto, il voto è stato rimandato;
🔸 ciò non significa tuttavia che la proposta è stata definitivamente accantonata: più semplicemente, è terminato il periodo di presidenza del Belgio al Consiglio dell’UE – ruolo che sarà raccolto all’Ungheria;
🔹 una prima bozza della proposta era stata presentata già nel 2022, ma non ha mai trovato l’accordo della maggioranza degli Stati membri nonostante le continue revisioni – l’ultima bozza è stata oggetto di trattative negli ultimi sei mesi, ma senza (fortunatamente!) successo.

Seguiteci su 👉 @appelmoladg
😨 Meta ha un problema di contenuti sessuali: due giornalisti della rivista The Journal hanno condotto un test, creando due account intestati a due minori; sin dal primo momento, l'algoritmo di raccomandazione dei contenuti ha proposto reel e video sessualmente provocanti o addirittura semi-espliciti, nonostante la minore età dei due profili. Sempre secondo la rivista, gli ingegneri di Meta sarebbero al corrente del problema, benché il portavoce dell’azienda Andy Stone abbia negato che il test abbia una qualche valenza statistica o fondatezza. I due giornalisti hanno condotto l’esperimento anche su Snapchat e TikTok, dove invece l’algoritmo avrebbe suggerito loro contenuti adatti all’età dichiarata.

Seguiteci su 👉 @appelmoladg
🔋 Buone notizie: con Android 15 verrà introdotta una modalità di test, chiamata “Component Health”, che eseguirà una serie di diagnostiche per display, memoria interna e batteria, così da indicare lo stato di salute dei singoli componenti e il loro tasso di degradazione (attuale e stimato); una seconda, chiamata “Evalutation Mode”, consentirà di testare altri dispositivi usando il proprio smartphone.

Seguiteci su 👉 @appelmoladg
📌 UE: niente controllo delle chat, per ora 🇪🇺 | Instagram sessualizza i minori? 😨 | Android 15 curerà meglio la batteria 🔋

Come funziona la rubrica Notiziario?
👍 Lascia una reaction (quella che vuoi!) alle notizie, ci aiuterai a capire quali storie vi interessano di più!
🧐 Se stai cercando la fonte della notizia, clicca sull'emoji a fianco!
😙 Se la notizia ti piace, condividila e parla di noi, grazie!

Tag: #UE, #ChatControl, #CSAM, #Privacy, #Sicurezza, #Instragram, #Minori, #Android15, #Batteria.
3️⃣ Vi ricordate di Google+?

Il social di Google, nonostante le sue mancanze, ha avuto un grande merito: aiutarci a costruire la nostra prima comunità di fan. Proprio su quella piattaforma abbiamo incontrato e conosciuto alcuni dei nostri lettori più assidui, alcuni dei quali ci hanno seguito poi su Telegram.

Se dunque oggi troviamo tra chi lascia un commento o una reaction ai nostri post le stesse persone che cinque, sette, nove anni fa erano già lì a premere "+1" ai nostri articoli... beh, ne siamo commossi fino alle lacrime!

Perché il motivo che ci spinge a scrivere, a fare ricerche, a sperimentare nuovi stili e design ogni giorno — siete proprio voi! Sappiamo che sarete lì, a leggerci e ascoltarci, a darci il vostro feedback spiegandoci cosa vi interessa e cosa invece no. Qui su AppElmo.com i lettori non sono una categoria statistica: sono la nostra famiglia, il nostro stile!

Unico e riconoscibile, proprio come voi 😎

#valori
Buonasera a tutte/i e buon sabato! 👋

Sapete che Amazon starebbe per lanciare una nuova versione di Alexa, che è arrivato l'ennesimo piano ad abbonamento di Spotify, e che X ha reso a pagamento una funzione gratuita?
🔊 Sembra infatti che Amazon voglia accelerare lo stato di sviluppo della prossima versione di Alexa:
🔸 stando a Reuters, Amazon starebbe completando lo sviluppo di quella che viene definita “Remarkable Alexa” (che, tradotto, sarebbe “la notevole Alexa” – speriamo sia solo un nome interno);
🔹 la nuova Alexa dovrebbe essere in grado di compiere azioni molto più complesse della sua versione attuale – come, ad esempio, scrivere una mail e ordinare la cena da un'app di food delivery, il tutto espresso con un solo comando;
🔸 inoltre, la nuova Alexa sarà in grado di conoscere le abitudini dell'utente e adattarle all'ambiente domestico – tipo accendendo la televisione al momento della messa in onda di uno show che l'utente guarda abitualmente;
🔹 c'è tuttavia un “ma”: questa versione di Alexa sarà a pagamento, al costo di 5/10$ al mese.

Seguiteci su 👉 @appelmoladg
🎶 Dopo essere apparso brevemente nel Regno Unito, il nuovo ”Piano Basico” di Spotify è stato ufficialmente introdotto negli Stati Uniti: il nuovo piano costa appena un dollaro in meno rispetto a quello regolare (10,99$/mese invece che 11,99$/mese), e di contro non consente l'accesso al catalogo di audiolibri di Spotify. È stato menzionato anche un piano “Basic Family”, più conveniente a livello economico – lo sconto è infatti di 3 dollari, da 19,99$/mese a 16,99$/mese. Curiosamente, questo “Piano Basicoha lo stesso costo che aveva il piano regolare appena un mese fa, prima dei rincari. Il piano basico non è poi accessibile da tutti, ma solo da parte di utenti selezionati.

Seguiteci su 👉 @appelmoladg
🫰 X renderà le live a pagamento: presto se vorrete trasmettere in diretta su X dovete essere possessori di uno dei piani ad abbonamento del social network; si tratta della prima funzionalità in presenza disponibile gratuitamente che X decide di trasformare in una funzione Premium per attirare nuovi sottoscrittori. Si tratti inoltre dell'unico social network in cui trasmettere in diretta sia a pagamento.

Seguiteci su 👉 @appelmoladg
📌 La "nuova Alexa" presto in arrivo? 🔊 | Il nuovo Piano Basico di Spotify 🎶 | X rende le live a pagamento 🫰

Come funziona la rubrica Notiziario?
👍 Lascia una reaction (quella che vuoi!) alle notizie, ci aiuterai a capire quali storie vi interessano di più!
🧐 Se stai cercando la fonte della notizia, clicca sull'emoji a fianco!
😙 Se la notizia ti piace, condividila e parla di noi, grazie!

Tag: #Amazon, #Alexa, #NuovaAlexa, #Spotify, #StreamingAudio, #X.
4⃣ Quante volte vi siete trovati a litigare con la batteria del telefono?

Molte volte, probabilmente: in quel caso, l'unica soluzione è ridurre le attività e concentrarsi su ciò che è più importante, mantenendosi operativi e raggiungibili da chi ci è più caro.

E così facciamo anche noi. Siamo infatti un magazine piccolo e indipendente, con risorse limitate: per questo motivo, quando serve, preferiamo puntare su ciò che è importante, sui fondamentali, senza sprecare energie in attività inutili.

Questo ci permette di rimanere attivi e snelli nei momenti di difficoltà, ma soprattutto di rimanere in contatto con voi lettori (che ci capite, molto spesso pazientemente ❤️)

#valori