Risultati elettorali: come vederli con Eligendo, l’app del Ministero dell’Interno

I risultati elettorali? C’è chi si affida ai telegiornali, chi alle pagine web di politica – ma la vera risposta l’ha messa a disposizione il Ministero dell’Interno con Eligendo, l’app che mostra i risultati elettorali in tempo reale usando dati concreti e reali, e non proiezioni statistiche. L’applicazione, benché semplice, ha dalla sua parte la possibilità di controllare ogni risultato di ogni evento elettorale in corso, con grande precisione; sfortunatamente però l’applicazione è anche fin troppo semplice, perdendo di utilità quando i risultati elettorali non sono visualizzabili poiché non disponibili.

Siete pronti dunque per scoprire una delle più nascoste ma allo stesso tempo più utili applicazioni messe a disposizione dallo Stato?

ELIGENDO, L’APP DELLE ELEZIONI

I risultati elettorali sono una delle forme più stressanti di aggiornamento quotidiano. Benché le elezioni (amministrative o nazionali che siano) rappresentino un evento estremamente passeggero – generalmente della durata di pochi giorni, a meno di eventuali ballottaggi – riescono a concentrare un’enorme quantità di stress generata in chi li segue con passione, interesse e in alcuni, anzi molti casi anche un po’ di tifo.

Ci sono vari modi di rimanere aggiornati in merito ai risultati elettorali: seguendo gli account di politologi, influencer elettorali e giornalisti su Twitter; ascoltando i telegiornali, che organizzano maratone dedicate che proseguono per ore, sbrodolando informazioni a destra e a sinistra. Ma c’è un modo ancora migliore: Eligendo Mobile, l’app del Ministero dell’Interno per seguire i risultati elettorali in diretta.

Eligendo è un’app molto semplice: la schermata principale è suddivisa in tre schede, nelle quali si riassume l’intera struttura dell’applicazione. La prima è la “Home”: quando le elezioni sono in corso, al suo interno sono mostrati dei collegamenti rapidi alle elezioni in fase di sviluppo o scrutinio. La seconda è invece relativa ai “Preferiti” – ossia alle contese elettorali che l’utente, durante la fase di ricerca, ha salvato tramite la funzionalità dedicata.

La terza scheda è invece quella che permette di navigare tra le elezioni in corso: utile soprattutto per chi cerca i risultati elettorali per centri cittadini molto piccoli, e per i quali bisognerebbe navigare non poco per trovarli.

Ogni elezione è visualizzata all’interno di due schede: la prima, relativa agli scrutini dei risultati elettorali, suddivisi per candidato; la seconda, più pratica, segnala la percentuale di affluenza alle votazioni raccolta per orario, regione e provincia. Ultimo, ma non meno importante – anzi! – è il vademecum sulle modalità di voto, redatto dalle stesse autorità locali, dentro la voce “Guida al voto” all’interno di ciascuna scheda (“Comunali”, “Regionali”, eccetera) che aiuta l’utente a destreggiarsi sulle varie leggi elettorali.

TROPPO POCO?

Eligendo sembra dunque essere una fantastica applicazione per seguire i risultati elettorali. La sua popolarità è tuttavia estremamente limitata, come segnalano i dati sui download forniti dal Play Store. Cos’è andato storto?

L’app è stata lanciata il 19 maggio 2019, in occasione delle elezioni amministrative, regionali ed europee che si sono tenute il 26 maggio successivo: un’operazione accuratamente programmata, che ha ottenuto tuttavia scarsa rilevanza mediatica – non su AppElmo.com, dato che all’epoca dedicammo all’app uno speciale per descriverne le funzionalità.

Il lancio di Eligendo non è stato scevro da discussioni, ovviamente: auto-citandoci dallo speciale del 2019, quest’app per seguire i risultati elettorali “aveva già attirato le critiche dei giornali quando, a pochi giorni dalle elezioni regionali in Piemonte nel 2019, si era scoperto che molti candidati erano stati inseriti all’interno delle liste sbagliate, o che alcuni partiti erano stati registrati a sostegno di un candidato che nella realtà era quello avversario.

I dati di Eligendo sul Play Store

Questa polemica non aveva però contribuito ad aumentare l’interesse intorno all’applicazione, che è andato calando nel tempo: se nel 2019 Eligendo contava 10.000 download, due anni dopo la cifra (sempre riportata da Google Play) supera a malapena le 50.000 unità. Va anche detto che, da allora a oggi, non ci sono state tornate elettorali di significativa importanza, fatto che può aver portato l’interesse nei confronti di Eligendo a scemare completamente.

Questo è il limite dell’applicazione: l’assenza di uno scopo oltre a quello di mostrare i risultati elettorali quei giorni successivi al voto. L’utilità di Eligendo è infatti consona al periodo elettorale, ma non a tutti gli altri: l’app non dispone di una sezione dedicata alle ultime novità così come segnalate dalla Gazzetta Ufficiale, dalla Presidenza della Repubblica o da qualche altro organismo statale super-partes, in maniera tale da renderla attuale anche nel resto dell’anno.

Nonostante la chiarezza grafica, la navigazione non è delle migliori: strutturata in una gerarchia di “scatole cinesi”, diventa confusionaria più si “scava“. Per trovare infatti un’elezione senza usare la schermata “Cerca”, occorre infatti navigare seguendo un rigido ordine discendente regione-provincia-città che porta l’utente ad accumulare un enorme numero di clic, che si potrebbe rendere certamente più agevole ripensandone la struttura.

Eligendo non subisce più un aggiornamento da tempo – e si nota dal fatto che la grafica comincia a mostrare i segni del tempo. A partire dal menu sottostante, troppo spesso per risultare attuale, a finire dalla grafica dei testi, troppo stretti e ravvicinati e poco curati. L’app funziona, ma “funzionare” è sufficiente?

Vorresti scrivere per AppElmo? Mettiti in gioco: stiamo cercando collaboratori! Scrivi a myjob@appelmo.com, e dai un’occhiata QUI per le modalità di contatto. Non essere timido!

Se non volete perdervi nè le prossime News nè gli altri articoli di AppElmo (e sappiamo che non volete), allora potete iscrivervi alla nostra newsletter inserendo il vostro indirizzo email nel form qui in basso (tranquilli, vi assicuriamo che non vi invieremo spazzatura o spam; in caso contrario, vi saremmo immensamente grati se ci segnalaste il problema).

Oppure potete seguirci sulla nostra pagina Facebook, sul nostro account Twitter e sul nostro canale Telegram! Grazie mille!

ElezioniMinistero degli Interni
Commenti (0)
Aggiungi commento