Le cinque migliori funzioni Telegram del 2021

Iscriviti per ricevere una notifica ogni volta che pubblichiamo un articolo che non puoi davvero perderti! Disturbiamo poco, informiamo molto.

A quali funzioni Telegram siete più affezionati? Con un aggiornamento al mese, nel corso dei suoi otto e più anni di storia Telegram ha introdotto decine di funzionalità dedicate alle forme più diverse di connessione interpersonale e social – dalle dirette audio alle chiamate VoIP, dai games-bot ai messaggi che si autodistruggono. Per festeggiare l’ottavo compleanno dell’applicazione abbiamo dunque deciso di fare una summa delle novità introdotte da Telegram nel corso dell’ultimo anno per individuare quali, fra tutte, hanno maggiormente impattato sull’esperienza utente e dunque sono da considerare tra le migliori funzioni Telegram a disposizione degli utenti. Data la loro mole sarebbe infatti quasi impossibile svolgere una classifica delle migliori funzioni Telegram di sempre, se non settorializzandole per categoria d’utente (“le migliori funzioni Telegram per chi usa i canali“, e così via).

Siete pronti per scoprire le migliori funzioni Telegram dell’ultimo anno?

LE MIGLIORI FUNZIONI TELEGRAM DEL 2021

#1 – DIRETTE VOCALI

Le dirette vocali sono tra le migliori funzioni Telegram del 2021, se non una delle più importanti di tutta la storia dell’applicazione. Le chat vocali sono state introdotte con l’aggiornamento a Telegram 7.6 del dicembre 2020, sulla scia del successo che l’app social Clubhouse stava riscuotendo in tutto il mondo. Le dirette vocali hanno modificato l’approccio di Telegram alla creazione di contenuti: se in precedenza l’unico modo per un utente di consumare un prodotto nato e creato su Telegram era attraverso un post su un canale, del tutto simile a un post su una pagina Facebook, le dirette vocali hanno introdotto per la prima volta la possibilità di interagire con i propri content creator preferiti in modalità livestreaming.

Le chat vocali sono tra le migliori funzioni Telegram del 2021

Le dirette sono il formato del nuovo millennio: sul consumo di contenuti in live più di una piattaforma ha basato la sua fortuna (Twitch e Discord su tutte), altre hanno costruito specifiche feature per rispondere alle esigenze della loro utenza (le Live di Twitter e Facebook, le dirette Instagram, eccetera) e Telegram, che ne era sprovvista, rischiava di rimanere indietro. Le dirette vocali sono solo un trampolino: tramite esse Telegram ha fornito ai suoi oltre 500 milioni di utenti le videochiamate di gruppo, e non solo – ma vi lasciamo leggere le successive posizioni.


#2 – CONDIVISIONE DELLO SCHERMO

La condivisione dello schermo è forse tra le funzioni Telegram quella più sorprendente, forse addirittura la più inaspettata se osservata dalla prospettiva dello scorso anno. Nessuno nel 2020 avrebbe mai immaginato che Telegram sarebbe arrivata a supportare oltre 1.000 spettatori nel contesto di una diretta video; l’unico senso che si può attribuire a tale funzione è la scelta di fornire all’utenza dell’app un’alternativa home-made a Discord, che solo in futuro potrà essere estesa anche ai canali Telegram trasformandoli così in canali adibiti alla trasmissione di dirette video.

A partire da Telegram 7.9 fino a 1.000 spettatori possono unirsi per vedere una diretta vocale con condivisione dello schermo

Di sicuro si tratta di un ingegnoso utilizzo delle dirette vocali, che si dimostrano ancora una volta di quale fantasia e lungimiranza sia dotato il team di Telegram.


#3 – COMMENTI NEI CANALI

I commenti nei canali sono la terza tra le funzioni Telegram migliori del 2021 – per una buona ragione. Fino alla loro introduzione, gli amministratori dei canali Telegram erano costretti a utilizzare una serie di bot di terze parti che consentivano di aggiungere dei pulsanti a ogni post, i quali a loro volta collegavano l’utente a una piattaforma esterna sulla quale potevano scrivere e pubblicare il proprio commento.

Come funzionano i commenti ai canali Telegram

Come potrete ben capire, si trattava di una soluzione complicata che ben pochi utenti finivano per utilizzare veramente; i commenti nei canali, che intelligentemente sfruttano i gruppi di discussione collegati ai canali, hanno mandato in pensione questi complicati metodi d’interazione e reso più semplice commentare e interagire con gli altri utenti Telegram membri dello stesso canale.


#4 – MENU DEI BOT

Vi ricordate quando, per avviare una funzionalità specifica di un bot Telegram, era necessario digitare manualmente un comando? Probabilmente sì, visto che si tratta di una situazione in essere fino a due mesi fa: con l’aggiornamento di giugno 2021, Telegram ha introdotto i menu dei bot – una delle funzioni Telegram più comode, tra quelle considerate “minori”, dato che rendono finalmente l’esperienza d’uso con i bot Telegram meno ostica che in passato. Prima dell’aggiornamento infatti bisognava sapere che solo digitando uno slash (“/”) nella barra di chat del bot si poteva accedere all’elenco delle sue funzioni (nel caso di quei bot privi di una tastiera dei comandi); non un’informazione in possesso di chiunque, specie di quegli utenti con una conoscenza meno approfondita ora, tutti i bot integrano automaticamente una pulsantiera.


#5 – STATISTICHE PER I POST DEI CANALI

Le statistiche per i canali non sono tra le funzioni Telegram dell’ultimo minuto – lo sono però le statistiche legate ai singoli post. Capire in che modo la propria base d’utenza interagisce con le pubblicazioni è fondamentale per un creatore di contenuti, così da selezionare con maggiore accuratezza gli argomenti di cui parlare; ma le statistiche per i post dei canali sono più di questo.

In allegato alle metriche sul numero di visualizzazioni e di condivisioni, il team di sviluppo ha aggiunto a queste funzioni Telegram anche l’elenco dei canali pubblici nei quali il messaggio è stato inoltrato. Una funzione apparentemente banale, ma che in realtà permette di stabilire una connessione indiretta tra amministratori di canali Telegram, e rende l’applicazione più simile a un social network alla pari di Facebook (nonostante il termine di paragone, è un fatto positivo).

Vorresti scrivere per AppElmo? Mettiti in gioco: stiamo cercando collaboratori! Scrivi a [email protected], e dai un’occhiata QUI per le modalità di contatto. Non essere timido!

Se non volete perdervi nè le prossime News nè gli altri articoli di AppElmo (e sappiamo che non volete), allora potete iscrivervi alla nostra newsletter inserendo il vostro indirizzo email nel form qui in basso (tranquilli, vi assicuriamo che non vi invieremo spazzatura o spam; in caso contrario, vi saremmo immensamente grati se ci segnalaste il problema).

Oppure potete seguirci sulla nostra pagina Facebook, sul nostro account Twitter e sul nostro canale Telegram! Grazie mille!

Commenti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. AcceptRead More

//
skipthegames decator il eacorts melbourne lr escorts cheap escorts birmingham