Il bot che vi protegge dai virus su Telegram

Iscriviti per ricevere una notifica ogni volta che pubblichiamo un articolo che non puoi davvero perderti! Disturbiamo poco, informiamo molto.

I virus su Telegram sono una minaccia silenziosa ma presente. Diversi report in passato hanno segnalato l’utilizzo dell’applicazione quale fonte di trasmissione di virus e malware; di conseguenza, conoscere le strategie per difendersi da questi pericoli è di vitale importanza per l’utente Telegram più accorto. In questo articolo vi spiegheremo dunque come utilizzare la principale arma di difesa contro virus su Telegram: il bot Telegram realizzato dalla società di antivirus Dr. Web che analizza e scansiona file e link sia in privato che sui gruppi.

Siete pronti?

PS: sapevi che abbiamo un canale Telegram? Vienici a trovare su @appelmoladg , o vieni a fare due chiacchere con noi sul gruppo ufficiale @appelmeggiando – ti aspettiamo lì, se ti va!

IL BOT TELEGRAM DI DR. WEB PROTEGGE DAI VIRUS SU TELEGRAM

I virus su Telegram sono una minaccia nascosta ma presente: ogni giorno infatti gli utenti dell’applicazione si scambiano, scaricano, condividono e aprono file e siti web di provenienza sconosciuta. Un’abitudine promossa anche dalla natura cloud dell’applicazione, che consente il caricamento di file fino a 1,5GB – questo ha permesso la proliferazione di canali e gruppi dediti alla condivisione file di installazione, video e altri contenuti di natura sia lecita che illecita, sia sicura che sconosciuta; dato che Telegram nativamente non scansiona i file che vengono caricati sulla sua piattaforma, sono gli utenti a doversi premunire di strumenti di controllo. È il caso del bot Dr. Web, recentemente aggiornato alla versione 2.0.

Il bot è stato sviluppato dall’omonima società di antivirus Dr. Web e mette a disposizione la propria suite di scansione a tutti gli utenti Telegram – una funzione simile a quanto svolge VirusTotal attraverso il suo sito web. Ma come si utilizza il bot di Dr. Web contro i virus su Telegram? È semplicissimo: il bot scansiona automaticamente qualunque sito web e file che viene inoltrato nella conversazione; per accedervi procedete su @DrWebBot e cliccate su “Avvia“, dopodiché limitatevi a inoltrare, caricare o digitare i file o i link che temete possano contenere un malware o un’infezione da virus su Telegram.

La vera novità riguarda però i gruppi: con l’aggiornamento alla versione 2.0, il bot ha risolto molti problemi che riguardavano la sua interazione con i gruppi privati e pubblici. Se ormai diamo per assodato che i virus su Telegram viaggiano all’interno di file e link sospetti, se amministrate un gruppo/supergruppo pubblico saprete bene quanto possa essere difficile riuscire a rimanere vigili 24/7 sui contenuti che i membri del gruppo pubblicano nella chat.

Ecco che dunque il Dr. Web bot ritorna utile anche in questi frangenti: aggiungendo il bot tra gli amministratori del gruppo (accedendo alla scheda del gruppo > icona a forma di matita > “Amministratori” > “Aggiungi amministratore“), il bot scansionerà automaticamente i file e link inoltrati sul gruppo, restituendo un messaggio per specificare che la scansione abbia dato esisto positivo o negativo. Se volete che il Dr. Web bot invii un messaggio solamente in caso di scansione positiva (ossia, nel caso in cui identifichi un virus su Telegram) allora digitate il comando (all’interno del gruppo) “/[email protected]” > “Notifications” > “Reply on dangerous link or files“.

Con questo bot sarete al riparo da virus espliciti – tuttavia, nessun bot potrà mai sopperire all’ingrediente fondamentale per evitare virus su Telegram: il buonsenso. Quello, in aggiunta al bot del Dr. Web, sarete relativamente al riparo da ogni minaccia!

Vorresti scrivere per AppElmo? Mettiti in gioco: stiamo cercando collaboratori! Scrivi a [email protected], e dai un’occhiata QUI per le modalità di contatto. Non essere timido!

Se non volete perdervi nè le prossime News nè gli altri articoli di AppElmo (e sappiamo che non volete), allora potete iscrivervi alla nostra newsletter inserendo il vostro indirizzo email nel form qui in basso (tranquilli, vi assicuriamo che non vi invieremo spazzatura o spam; in caso contrario, vi saremmo immensamente grati se ci segnalaste il problema).

Oppure potete seguirci sulla nostra pagina Facebook, sul nostro account Twitter e sul nostro canale Telegram! Grazie mille!

Commenti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. AcceptRead More

//