Come trascrivere un audio – Le piccole guide di AppElmo

Per scoprire come trascrivere un audio, bisogna trovare l’applicazione giusta. Sul Play Store esistono decine di app che corrispondono alla ricerca “come trascrivere un audio”, o “audio a testo”, ma mediamente non vi aiuteranno a trasportare lezioni, conferenze e note vocali – questo perché sono in grado generalmente di trascrivere un audio solamente se in lingua inglese, oppure di copiare da audio a testo solo note di breve durata.

Con la Piccola Guida di oggi vi spiegheremo come trascrivere un audio, usando un’app gratuita capace di comprendere la lingua italiana – forse la migliore nel suo genere.

Siete pronti per scoprire come fare?

PASSO 1: INSTALLAZIONE DELL’APP – COME TRASCRIVERE UN AUDIO

Per proseguire con questa Piccola Guida dovrete innanzitutto installare un’applicazione – Voice Notebook. È gratuita, e potete scaricarla dal Play Store cliccando QUI.

Voice Notebook su Google Play

Per la trascrizione dell’audio, l’app utilizza il motore di sintesi vocale di Google – pertanto occorre che l’app Google sia installata sul dispositivo e aggiornata.

PASSO 2: CREARE UNA NOTA – COME TRASCRIVERE UN AUDIO

A questo punto aprite l’applicazione e cliccate su “Consenti“, per concedere all’applicazione l’accesso al microfono dello smartphone. Dopodiché cliccate su “Ok” per chiudere la schermata che vi avvisa di possibili problemi collegati alla tecnologia di riconoscimento vocale dell’applicazione – che è la stessa di Google.

Per avviare la creazione di una nota, cliccate sul pulsante verde posto in basso a destra. L’applicazione avvierà la trascrizione dell’audio che i microfoni percepiranno – il testo sarà visualizzato all’interno della schermata. Ciò che veramente rende quest’app unica nel suo genere è la presenza di una pulsantiera, posta in basso, che permette di aggiungere segni d’interpunzione come virgole e punti fermi, di aumentare e diminuire la dimensione delle lettere, di cancellare errori e di inserire spazi – il tutto senza interrompere la trascrizione, come invece avviene per la modalità di trascrizione presente su altri prodotti Google, come GBoard.

PASSO 3: CONDIVIDERE LA NOTA – COME TRASCRIVERE UN ΑUDIO

Ci sono alcuni dettagli da conoscere per poter utilizzare al meglio l’applicazione.

Una volta che avrete creato una nota, ad esempio, vorrete anche salvarla e condividerla: cliccate dunque sul menu a tendina posto in alto a destra della schermata, dopodiché su “Salva come“. L’app vi chiederà di digitare un nome per la nota, e a quel punto sarà salvata. Le note salvate saranno conservate nella memoria dell’applicazione: cliccate su “Apri nota“, nello stesso menu, per accedere all’elenco delle note salvate.

Per rinominare una nota, dovrete tappare su “Rinomina nota” oppure sul nome della nota posto in alto a sinistra della schermata.

Per condividere il testo creato tramite l’app, aprite il menu laterale e cliccate su “Invia“: in questo modo si aprirà il menu di condivisione di Android, che vi chiederà tramite quale app condividere il testo. Badate bene che la condivisione non porterà alla creazione di un file di testo, ma copierà e incollerà la nota dove possibile. Se volete esportare la nota nella forma di un file autonomo, sempre dal menu laterale cliccate su “Esporta nota” e accettate che l’app accessi ai contenuti del telefono. Dopodiché usate il vostro file manager e accedete nella memoria interna alla cartella “Documents” > “com.voicenotebook.boicenotebook“. Qui troverete le vostre note.

Vorresti scrivere per AppElmo? Mettiti in gioco: stiamo cercando collaboratori! Scrivi a myjob@appelmo.com, e dai un’occhiata QUI per le modalità di contatto. Non essere timido!

Se non volete perdervi nè le prossime News nè gli altri articoli di AppElmo (e sappiamo che non volete), allora potete iscrivervi alla nostra newsletter inserendo il vostro indirizzo email nel form qui in basso (tranquilli, vi assicuriamo che non vi invieremo spazzatura o spam; in caso contrario, vi saremmo immensamente grati se ci segnalaste il problema).

Oppure potete seguirci sulla nostra pagina Facebook, sul nostro account Twitter e sul nostro canale Telegram! Grazie mille!

Commenti (0)
Aggiungi commento