Il primo bot Telegram per guadagnare soldi è arrivato, circa

Iscriviti per ricevere una notifica ogni volta che pubblichiamo un articolo che non puoi davvero perderti! Disturbiamo poco, informiamo molto.

In mezzo a tante offerte per raccimolare qualche soldo attraverso schemi piramidali (nel migliore dei casi), arriva il primo bot Telegram per guadagnare soldi attraverso i propri contenuti. È infatti apparso un bot verificato, chiamato Donate, che consente di aggiungere un pulsante per le donazioni al proprio canale – e, viceversa, di fare donazioni al proprio canale preferito.

Le donazioni volontarie sono un sistema di monetizzazione molto comune sulle piattaforme di streaming, come Twitch; Telegram ha introdotto da qualche mese le dirette vocali (seguite dalle videochiamate di gruppo, per ora limitate a comunicazioni professionali e/o private), e benché non ci sia ancora nulla di ufficiale, il bot sembra prefigurare quelle modalità di monetizzazione per i creatori di contenuti che il fondatore dell’app, Pavel Durov, aveva promesso qualche tempo fa.

Siete pronti dunque a scoprire cosa fa questo bot Telegram per guadagnare soldi dai propri contenuti?

PS: sapevi che abbiamo un canale Telegram? Vienici a trovare su @appelmoladg , o vieni a fare due chiacchere con noi sul gruppo ufficiale @appelmeggiando – ti aspettiamo lì, se ti va!

TELEGRAM COME TWITCH? LE DONAZIONI IN ARRIVO

Le strategie di monetizzazione di un canale Telegram sono un argomento estremamente dibattuto. Benché infatti un canale Telegram possa nascere per via di molti motivi – passione, volontà di capitalizzare un bagaglio di conoscenze o di popolarità pregressa – ce ne è solo uno che generalmente ne causa la chiusura: la mancanza di un piano di monetizzazione sostenibile.

Ad oggi non esiste infatti un metodo sicuro per monetizzare un canale Telegram. Molti si affidano alla vendita di prodotti provenienti da Amazon, che fornisce una percentuale (esigua) su ogni prodotto venduto attraverso il programma di affiliazione proprietario; a riprova di ciò, l’esistenza su Telegram di decine di canali esclusivamente dedicati a questo tipo di offerte, tanto popolari da accumulare migliaia di utenti.

Non tutti però hanno voglia o tempo di gestire un canale del genere, che può impegnare molto tempo, o di commissionare la creazione di un bot che svolga il lavoro al posto di un operatore umano. Anche perché si tratta praticamente di un’anomalia di Telegram: nonostante la piattaforma disponga dal 2016 di una nutrita base di content creator (nome attribuito a quella vasta platea di creatori di contenuti che vanno dagli influencer ai divulgatori), Telegram non ha mai pensato di includere un sistema di monetizzazione come fatto da Twitch, YouTube, Facebook e tante altre piattaforme.

Fino a oggi: è infatti apparso il primo bot Telegram per guadagnare soldi con le donazioni. Si chiama Donate, e disponendo di un badge di verificato significa che non si tratta di un’iniziativa esclusivamente privata, ma di una soluzione di pagamento che in un certo qual modo ha una connessione con il team di Telegram – benché non ci sia ancora nulla di ufficiale.

IL BOT PER GUADAGNARE SOLDI CON LE DONAZIONI: COME FUNZIONA

Accedendo al bot, notiamo che è possibile utilizzarlo in due modi: come creatore di contenuti, e come semplice follower. Nel secondo caso, il bot è utile per effettuare donazioni ai propri canali preferiti; è però accedendo come creator che le cose si fanno interessanti. Avviando il processo di setup, possiamo notare che non si tratta di un bot Telegram per guadagnare soldi accessibile a tutti. Per aderire al programma di donazioni, bisogna:

  • essere proprietari del canale – non basta esserne l’admin;
  • il canale da monetizzare deve possedere almeno 1.000 follower;
  • il canale deve essere in attività da almeno 3 mesi;
  • i contenuti devono aderire alle categorie “Intrattenimento” ed “Educazione;
  • i contenuti condivisi non devono rientrare nella categoria della pornografia/nudità, non devono promuovere contenuti illegali così come la loro vendita, non possono violare il copyritght di proprietà intellettuali, non possono fare propaganda a temi di natura discriminatoria, razzista, illegale ed estremista in generale; infine, non possono promuovere schemi piramidali e altri sistemi di vendita “veloce”.

Nella guida fornita dal bot non è specificato quali canali siano inclusi all’interno della categoria “Intrattenimento” ed “Educazione”, anche se non è difficile prevedere che la maggior parte dei creatori di contenuti vi rientrino.

COME AGGIUNGERE LE DONAZIONI AL PROPRIO CANALE

Per sottoscrivere il proprio canale a questo bot Telegram per guadagnare soldi, nel caso di possedere i requisiti precedentemente espressi, basterà avviare il processo di setup tramite il comando /guide. Il bot dunque vi indicherà di aggiungerlo come amministratore del canale con accesso esclusivamente ai messaggi – promettendo di non pubblicare nulla sul canale senza permesso. Dopodiché vi sarà richiesto di compilare alcuni dati: indirizzo di casa, nome e cognome e codice postale, metodo di accredito delle donazioni (carta di credito o account bancario: attenzione, fa la differenza e scoprirete perché tra poco) e frequenza di notifica delle donazioni (giornaliera, in diretta o nessuna notifica).

Infine, sarà necessario fornire al servizio di pagamento un selfie 3D e un documento di identità. Il selfie sarà realizzato dal widget online di autenticazione convenzionato Sum&Substance, startup inglese specializzata in attività anti-frode online. La guida ufficiale suggerisce un ambiente luminoso per scattare un selfie più nitido – questo renderà più veloci i tempi di verifica del profilo. A questo punto vi servirà solamente caricare una foto di un documento di identità, confermare che il proprio canale rispetta i requisiti elencati sopra, e attendere che il canale venga verificato.

PAGAMENTI, COMMISSIONI E PRIVACY

Quali commissioni trattiene il bot Donate? Se parliamo infatti di un bot Telegram per guadagnare soldi, occorre che le commissioni trattenute non siano troppo alte – altrimenti rischia di essere controproducente.

Il bot trattiene le seguenti commissioni:

  • 2,5% per donazione in quanto commissione sui pagamenti (pari almeno a 0,08€);
  • 5% per donazione in quanto commissione sul servizio – fino al 30 settembre questa commissione è azzerata;
  • 2,5% + 2€ per accredito, in caso di accredito su carta VISA o MasterCard;
  • 15€ per accredito, in caso di accredito su conto bancario.

Gli utenti possono compiere donazioni tra 1-100€.

Perché commissioni tanto alte in caso di trasferimento del denaro su conto corrente? Bisogna considerare anche l’accredito minimo necessario per ottenere le donazioni: chi farà accreditare i soldi sulla carta di credito potrà ricevere il denaro non appena raggiunti i 100€ di donazioni, mentre chi sceglierà il conto bancario dovrà attendere di raggiungere i 1.000€.

Per ogni 100€ di donazioni raggiunte, il creatore di contenuti riceverà 96,5€ (2,5%+2€ di commissioni). Per ogni donazione da 10€, il creatore di contenuti riceverà 9,26€ (2,5%+5% di commissioni). L’unica valuta accettata per ora è l’Euro; il gestore di pagamento è Smart-Glocal, una società con sede a Hong Kong e Cipro.

La privacy delle donazioni è massima per il creatore di contenuti – l’utente non vedrà il nome di chi riceve il denaro della donazione. Al contrario, il proprietario del canale che riceve la donazione potrà sapere da questo bot per guadagnare soldi chi ha effettuato la donazione visualizzando il suo username (se presente) all’interno del live feed (se attivato), così da poterli contattare per ringraziarli.

Vorresti scrivere per AppElmo? Mettiti in gioco: stiamo cercando collaboratori! Scrivi a [email protected], e dai un’occhiata QUI per le modalità di contatto. Non essere timido!

Se non volete perdervi nè le prossime News nè gli altri articoli di AppElmo (e sappiamo che non volete), allora potete iscrivervi alla nostra newsletter inserendo il vostro indirizzo email nel form qui in basso (tranquilli, vi assicuriamo che non vi invieremo spazzatura o spam; in caso contrario, vi saremmo immensamente grati se ci segnalaste il problema).

Oppure potete seguirci sulla nostra pagina Facebook, sul nostro account Twitter e sul nostro canale Telegram! Grazie mille!

Via Telegram Info Italia
Commenti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. AcceptRead More

//
eacorts melbourne skipthegames stamford ct escorts boise chanel skipthegames escorts northeast philadelphia