Videoconferenze e videochiamate di gruppo su Telegram in arrivo a maggio

Iscriviti per ricevere una notifica ogni volta che pubblichiamo un articolo che non puoi davvero perderti! Disturbiamo poco, informiamo molto.

Da app di chat ad app-per-tutto: Telegram punta in alto e il suo CEO nonché proprietario, Pavel Durov, non fa nulla per nasconderlo. Oggi il noto miliardario russo ha diffuso sul suo canale Telegram un’anteprima di una, anzi due nuove funzionalità dell’applicazione: non solo le tanto attese videochiamate di gruppo su Telegram, ma anche un sistema di videoconferenze che consentirà di trasformare Telegram in una piattaforma non soltanto per lo svago, ma anche per il lavoro.

Siete pronti per scoprire tutto ciò che Durov ha anticipato sulle videochiamate di gruppo su Telegram e sul sistema di videoconferenze di Telegram, presto in arrivo?

PS: sapevi che abbiamo un canale Telegram? Vienici a trovare su @appelmoladg , o vieni a fare due chiacchere con noi sul gruppo ufficiale @appelmeggiando – ti aspettiamo lì, se ti va!

IL FUTURO DI TELEGRAM È NEL BUSINESS?

Telegram non è mai stata un’applicazione votata al mondo aziendale: benché da anni l’app integri diverse funzionalità che consente ad esercenti e piccole attività di vendere beni e servizi sulla piattaforma, non ha mai dimostrato di possedere una spinta all’innovazione nel settore business propria di altre realtà – come Slack, Google, WhatsApp o Microsoft.

Fino a oggi. Con un annuncio completamente a sorpresa, il CEO dell’app Pavel Durov ha diffuso un’anteprima di una funzione molto ambita dai suoi utenti: le videochiamate di gruppo su Telegram. Alcuni avevano già perso la speranza, temendo che Telegram avesse deciso di concentrarsi sul formato audio affrontato con le nuove dirette vocali – risposta di Telegram a Clubhouse, per saperne di più potete cliccare QUI.

E invece è proprio attraverso le dirette vocali che verranno implementate le videochiamate di gruppo su Telegram: stando all’anteprima, il team dell’applicazione ha dovuto solamente modificare gli spazi di un’interfaccia ormai famigliare agli utenti di Telegram per trasformare una diretta vocale in una diretta video. Apparentemente, le videochiamate di gruppo su Telegram supportano un numero indefinito di partecipanti, anche se l’anteprima mostra “50 partecipanti“, il quale potrebbe essere il limite massimo.

L’interfaccia delle videochiamate di gruppo su Telegram in modalità orizzontale

Per poter visualizzare più di uno schermo alla volta dovrete mantenere l’interfaccia in orizzontale, così da visualizzare a tutto schermo il profilo in primo piano (o che sta attualmente parlando) e quattro piccole anteprime sulla sinistra. La visualizzazione ad orientamento verticale permette invece di vedere l’utente che parla in quel momento, mentre al di sotto è presente la lista dei partecipanti alla videochiamata. Benché non sia stato mostrato, la schermata sembra suggerire la possibilità di fissare uno dei partecipanti in primo piano tramite un’icona a puntina.

Prima di attivare la telecamera, Telegram vi mostrerà un’anteprima

Per poter partecipare a una videochiamata di gruppo su Telegram bisogna cliccare sul pulsante video posto sulla sinistra dell’interfaccia, in basso, e tappare su “Condividi il mio schermo“; è assente il pulsante di “alzata di mano” che nelle dirette vocali è necessario usare per poter ricevere la parola, sostituito dal pulsante “muta/smuta“.

Le videochiamate su Telegram in modalità “ascolto”

Dalla descrizione del video, Durov assicura la possibilità da parte dei partecipanti alla videochiamata di condividere lo schermo e di godere di una crittografia di qualità – la stessa probabilmente già applicata alle videochiamate singole già implementate da Telegram. Inoltre sarà presente una tecnologia di cancellazione del rumore e supporto per desktop e tablet (qualora ci fosse stato qualche dubbio).

Ma il bello viene adesso: Durov ha promesso che le videochiamate di gruppo su Telegram saranno disponibili con l’aggiornamento di maggio!

Ma le videochiamate di gruppo di Telegram non sono soltanto uno strumento di contatto tra persone che vivono lontane a causa della pandemia: Durov vuole trasformare Telegram in uno strumento per il business. Basta poco per capire come: nel messaggio di presentazione viene chiaramente specificato che le videochiamate sono “uno strumento di videoconferenze, e la modalità di condivisione dello schermo difficilmente può risultare utile in un contesto più casual.

C’è anche un altro indizio, più sottile ma non per questo meno decisivo: nel messaggio precedente a quello di presentazione delle videochiamate, Durov ha introdotto i nuovi client online WebK e WebZ e, per tesserne le lodi, ha sostenuto che un client web

[…] è particolarmente utile per gli ambienti aziendali nei quali l’installazione di app native non è sempre consentita […]

Perché specificare un tale particolare, nello stesso giorno di presentazione delle videochiamate di gruppo su Telegram, se non per indicare un’entrata di Telegram nel campo della comunicazione business? Si tratta di una mossa interessante, specie se pensiamo che da poco Telegram ha introdotto la possibilità di scaricare file APK direttamente dal suo sito web, in una versione che permette di aggirare i controlli di copyright – non certo la mossa più business-friendly. Rimane da capire come Telegram intenderà monetizzare la sua eventuale popolarità con le aziende.

Voi cosa ne pensate di questa svolta business di Telegram? Siete in ansia per il loro arrivo?

Vorresti scrivere per AppElmo? Mettiti in gioco: stiamo cercando collaboratori! Scrivi a [email protected], e dai un’occhiata QUI per le modalità di contatto. Non essere timido!

Se non volete perdervi nè le prossime News nè gli altri articoli di AppElmo (e sappiamo che non volete), allora potete iscrivervi alla nostra newsletter inserendo il vostro indirizzo email nel form qui in basso (tranquilli, vi assicuriamo che non vi invieremo spazzatura o spam; in caso contrario, vi saremmo immensamente grati se ci segnalaste il problema).

Oppure potete seguirci sulla nostra pagina Facebook, sul nostro account Twitter e sul nostro canale Telegram! Grazie mille!

Commenti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. AcceptRead More

//