Come modificare un PDF gratis – Le piccole guide di AppElmo

Iscriviti per ricevere una notifica ogni volta che pubblichiamo un articolo che non puoi davvero perderti! Disturbiamo poco, informiamo molto.

Tra siti web dalla dubbia sicurezza e piani estremamente a pagamento, scoprire come modificare un PDF gratis è assolutamente un calvario per molte persone. Fortunatamente Adobe, nome che per molti è anche una garanzia nel campo dei tool per l’editing dei PDF, ha reso gratuiti molti dei servizi una volta a pagamento – e sono tutti disponibili online, senza che sia necessaria l’installazione di alcuna applicazione.

Siete pronti per scoprire come modificare un PDF gratis?

PASSO 0: USARE LE FUNZIONALITÀ GRATUITE – COME MODIFICARE UN PDF GRATIS

Le funzionalità che troverete in questa guida sono tutte gratuite – la maggior parte, però, solo per il primo utilizzo; dopodiché vi verrà richiesto di effettuare una sottoscrizione. Si tratta di una “sorpresa” di Adobe, molto poco gradita a dire il vero.

Fortunatamente c’è un modo per utilizzare questi strumenti in modo gratuito per più di una volta. Se volete infatti scoprire come modificare un PDF gratis e per sempre, vi basterà accedere al sito di Adobe usando la modalità “incognito” del vostro browser preferito. Così facendo cancellerete le cache e i cookie a ogni accesso – ciò vi richiederà di autenticarvi al sito di Adobe ogni volta che vi accederete, ma vi permetterà anche di utilizzare più di una volta il vostro strumento di editing dei PDF preferito.

PASSO 1: REGISTRARSI SU ADOBE – COME MODIFICARE UN PDF GRATIS

Per prima cosa è necessario registrarsi sul sito di Adobe: un passaggio necessario per l’utilizzo delle funzionalità gratuite del sito web. Accedete usando QUESTO link, scorrete fino alla scheda “Sign in or create a free account” e utilizzate una delle varie modalità di iscrizione/login per accedere al sito web: potete usare il vostro profilo Adobe, il vostro account Google o Apple, oppure il vostro profilo Facebook (per usufruire di quest’opzione dovete cliccare su “More ways to sign in).

PASSO 2: SELEZIONARE LO STRUMENTO NECESSARIO – COME MODIFICARE UN PDF GRATIS

A questo punto vi trovate all’interno della vostra suite di Adobe. Per visualizzare tutti gli strumenti messi a disposizione gratuitamente da Adobe dovete cliccare sul pulsante “View tools“.

Nella schermata che vi si aprirà davanti troverete una sequela di strumenti messi a disposizione da Adobe. Dovete scorrere sino a raggiungere la scheda “Convert“, che apre agli strumenti per l’editing dei PDF.

Se volete convertire un PDF, andate nella scheda “Convert“. Da qui, Adobe vi consente di:

  • convertire un file Word, Powerpoint, Excel in PDF;
  • convertire un file PDF in un file Word, Powerpoint o Excel;
  • convertire un’immagine JPG, PNG e altri formati immagine in PDF;
  • convertire un file PDF in un’immagine JPG, PNG e in altri formati immagine;
  • convertire ogni altra tipologia di file in PDF.

Se volete modificare un PDF, andate nella scheda “Edit“. Da qui, Adobe vi consente di:

  • unire più file (non necessariamente PDF) in un unico PDF;
  • riorganizzare le pagine di un PDF;
  • eliminare le pagine di un PDF;
  • ruotare le pagine di un PDF;
  • separare un unico file PDF in più file.

Se volete proteggere un file PDF, andate nella scheda “Share“. Da qui, Adobe vi consente di:

  • aggiungere una password al vostro file PDF.

PASSO 3: COME PERSONALIZZARE UN PDF – COME MODIFICARE UN PDF GRATIS

A questo punto vi illustreremo quali passaggi bisogna compiere in una situazione ideale di editing sul sito di Adobe.

Procedete sulla modalità di editing che volete utilizzare, poi cliccate sul pulsante “Select a file. A questo punto si aprirà una scheda di caricamento: tappate su “Add a file from your device, e poi navigate tra i file del vostro telefono fino a che non avrete trovato quelli che vi interessano. Selezionateli.

Una volta completato il caricamento, procedete con l’editing. Su questo punto dovrete cavarvela da soli – la suite di editing di Adobe richiede un po’ di intuito a seconda dello strumento che state usando. In alcuni casi per completare la procedura dovrete inserire il nome del file. Poi cliccate su “Continua“.

A questo punto il vostro documento sarà stato salvato all’interno della cartella “Documents” di Adobe. Procedete cliccando sul menu a lato del sito, poi cliccate sulla voce “Documents“. Individuate il documento che avete appena creato, poi cliccate sui tre puntini posti a fianco: scorrete sul menu che comparirà fino alla voce “Download“. Cliccateci sopra per scaricare il file.

Vorresti scrivere per AppElmo? Mettiti in gioco: stiamo cercando collaboratori! Scrivi a [email protected], e dai un’occhiata QUI per le modalità di contatto. Non essere timido!

Se non volete perdervi nè le prossime News nè gli altri articoli di AppElmo (e sappiamo che non volete), allora potete iscrivervi alla nostra newsletter inserendo il vostro indirizzo email nel form qui in basso (tranquilli, vi assicuriamo che non vi invieremo spazzatura o spam; in caso contrario, vi saremmo immensamente grati se ci segnalaste il problema).

Oppure potete seguirci sulla nostra pagina Facebook, sul nostro account Twitter e sul nostro canale Telegram! Grazie mille!

Commenti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. AcceptRead More

//