Le 5 funzioni e novità di Telegram che vogliamo nel 2020

Iscriviti per ricevere una notifica ogni volta che pubblichiamo un articolo che non puoi davvero perderti! Disturbiamo poco, informiamo molto.

Stickers animati, gif di cagnolini e messaggi salvati nel Cloud.

Pensavate che fossimo usciti di senno? Ma no! Stiamo parlando delle novità di Telegram, app di instant messaging fondata dai fratelli russi Pavel e Nikolaj Durov nell’ormai lontano 2013, introdotte negli scorsi mesi ed anni. L’acerrimo nemico di WhatsApp vanta un incremento di utenti veramente sbalorditivo, essendo passato da una base di 100.000 a ottobre 2013, a più di 300 milioni a ottobre 2019 (stima).

Questo aumento della base di utenza è secondo noi dovuto ai frequenti aggiornamenti che portano novità, funzioni utili e personalizzazioni sfiziose aggiunte dal team di Telegram che molto spesso da ascolto alle richieste sottoposte dai propri utenti.

Per citarne alcune, gli utenti di Telegram sembrano adorare:

  • l’enorme quantità di stickers e GIF che permettono di dare un tocco di colore alle conversazioni;
  • i temi, che permettono di personalizzare al massimo l’interfaccia dell’app, grazie anche alla possibilità di selezionare temi creati da utenti terzi;
  • i messaggi salvati nel cloud: questa è la feature che io reputo più utile fra tutte. Gli utenti non dovranno temere per la perdita delle chat nel caso in cui il loro dispositivo si dovesse rompere all’improvviso o fosse rubato/smarrito. Non essendo le chat salvate sul dispositivo ma direttamente nei server di Telegram, sarà possibile riavere tutti i media e le conversazioni semplicemente re-effettuando l’accesso all’app;
  • multi-accesso da più dispositivi: l’accesso a Telegram con lo stesso account non è ristretto solamente a un device alla volta, ma gli utenti potranno avere attivo lo stesso account Telegram sul proprio smartphone, tablet e PC allo stesso momento.

Tuttavia, nonostante la già immensa quantità di features presenti, noi di AppElmo ci siamo chiesti  che cosa potesse essere implementato in Telegram per rendere l’esperienza utente ancora più personalizzata e gradevole. Siete pronti per scoprire quali sono le feature e le novità di Telegram che ci piacerebbe vedere nel 2020?

LE 5 FEATURE E NOVITÀ DI TELEGRAM CHE VORREMMO VEDERE NEL 2020

#1 – INTERFACCIA RIVISITATA PER I CANALI

La UI dei canali, al momento, è pressoché uguale a quella di una chat normale. Le bolle dei messaggi di un canale sono della stessa dimensione di quelle di una conversazione.

Il  problema secondo noi è che i canali sono un mezzo di comunicazione one-way, attiva per chi gestisce il canale ma passiva per chi vi è iscritto: in poche parole non vi è possibilità di risposta. Di conseguenza sarebbe molto più utile fare uso di tutta la schermata del canale per una visualizzazione più estesa dei contenuti (sullo stile di una pagina web, per intenderci) permettendo ai media e al contenuto testuale di essere visualizzati con maggiore chiarezza comunicativa ed impatto grafico.

Lo sapete che AppElmo ha un canale Telegram? Vienici a trovare!

#2 – TAB SUDDIVISE PER LE CONVERSAZIONI

L’aggiunta da parte del team russo di sezioni per dividere in scompartimenti indipendenti le conversazioni, le chat di gruppo ed i canali, tra tutte le novità di Telegram qui presenti sarebbe il miglior toccasana per risparmiare tempo e qualche attimo di rabbia o sconforto.

Avere quindi delle tab che raggruppano le varie tipologie di comunicazione,  risulterebbe in una facilitazione per la ricerca un contenuto da parte dell’utente o per tenere sott’occhio una conversazione prioritaria, oltre ad avere un’interfaccia-utente più ordinata, intuitiva e piacevole all’occhio. Svariati utenti che bramano questa feature hanno dovuto ripiegare su altri client di Telegram (talvolta non ufficiali) per ottenerla, facendo scendere il conteggio di utenti attivi sull’app ufficiale russa.


#3 – SOTTOCATEGORIE PER I SUPERGRUPPI

Gli utenti che usano Discord sanno bene di cosa stiamo parlando.

Ossia il possibile rimando ad altre chat, suddivise per sotto-argomento, all’interno di una macroconversazione. Potrebbe essere un’ottima maniera per re-indirizzare gli utenti, massimizzare l’interazione e ramificare le chat, evitando messaggi a raffica riguardanti argomenti completamente opposti che creano confusione. In questa maniera, gli utenti potrebbero trovare subito la chat che fa al caso loro, togliendosi la paura che il loro messaggio possa andare perduto e non considerato in una chat generale.


#4 – VIDEOCHIAMATE

Grande lacuna del momento che WhatsApp ha già colmato da svariate versioni.

Per molti utenti l’assenza di un servizio di videochiamata integrato nell’app è una grande scocciatura, che costringe i grandi fan dell’app russa a ripiegare su altri servizi come Skype o Google Duo per avviare una video-comunicazione con la persona desiderata, risultando in uno spreco di tempo specialmente se non si possiede il contatto interessato nella lista degli amici. Disporre della possibilità di videochiamare non soltanto riempirebbe un vuoto ormai da tutti percepito, ma aiuterebbe gli utenti Telegram a non disperdersi in altri servizi, a volte persino concorrenti nel campo della messaggistica.


#5 – UN GAMING-HUB PER TELEGRAM

Questa è una funzione che potrebbe dare una bella spinta verso l’alto all’intrattenimento degli utenti.

Questa feature è stata introdotta dall’app di origine cinese WeChat, all’interno della quale vi è un vero e proprio “in-app app store” dal quale è possibile scaricare giochi ed avviarli dall’app stessa. Ma badate, non stiamo parlando dei classici giochi in 2D sulla falsa riga di PacMan o simili, tutt’altro! È possibile scaricare giochi con grafiche dettagliate in 3D, sia single player che multiplayer

Dati gli ottimi risultati scaturiti dalla collaborazione con Gamee, e sfortunatamente mai sfruttati a fondo dal team dell’applicazione, siamo certi che un rinnovato impegno nel potenziamento del settore videoludico proprietario metterebbe Telegram nelle condizioni di dare del filo da torcere a Facebook, che al contrario non ha mai smesso di potenziare la sua sezione di gaming che solo nell’ultimo mese ha visto il debutto di due nuovi giochi sui Pokémon.

Questa lista da noi stilata sarebbe, a nostro parere, ciò che a Telegram servirebbe per acquistare ancora più popolarità, arraffandosi quella parte di utenti che cerca qualcosa in più dal grande competitor WhatsApp.

Prendi nota, Telegram! 

E quali sono le features che VOI vorreste su Telegram? Fatecelo sapere nei commenti o nel nostro gruppo Telegram!

Vorresti scrivere per AppElmo? Mettiti in gioco: stiamo cercando collaboratori! Scrivi a [email protected], e dai un’occhiata QUI per le modalità di contatto. Non essere timido!

Se non volete perdervi nè le prossime News nè gli altri articoli di AppElmo (e sappiamo che non volete), allora potete iscrivervi alla nostra newsletter inserendo il vostro indirizzo email nel form qui in basso (tranquilli, vi assicuriamo che non vi invieremo spazzatura o spam; in caso contrario, vi saremmo immensamente grati se ci segnalaste il problema).

Oppure potete seguirci sulla nostra pagina Facebook, sul nostro account Twitter e sul nostro canale Telegram! Grazie mille!

Commenti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. AcceptRead More

//