Migliori Canali Telegram, sei invitato alla premiazione!

Iscriviti per ricevere una notifica ogni volta che pubblichiamo un articolo che non puoi davvero perderti! Disturbiamo poco, informiamo molto.

Gli ultimi aggiornamenti su Migliori Canali Telegram!

Settemiladuecentodiciassette voti per novantasette canali: una moltiplicazione che farebbe perdere il senso delle prospettive per molti, ma non a noi. E soprattutto non ai vincitori dell’evento Migliori Canali Telegram, il primo in Italia a premiare i creatori di contenuti che ogni giorno, senza alcuna prospettiva di guadagno diretta dal proprio lavoro (Telegram infatti non dispone di sistemi di cashback, come YouTube, o di metriche convertibili in visibilità da affittare a brand, come Instagram e Facebook), contribuiscono a fare di Telegram e non solo un’applicazione migliore.

Ciao! Sei nuovo? Clicca QUI se non conosci ancora “Migliori Canali Telegram“, e vuoi saperne di più!

Per premiare l’impegno di questi creator, sabato 18 maggio sarà organizzato un evento di premiazione dove verrà consegnato a tutti i presenti un certificato di merito (agli assenti il certificato verrà inviato mezzo posta). Questo documento non solo attesterà la qualità dimostrata dall’amministratore o dalla redazione responsabile della produzione dei contenuti nel canale, già riconosciuta da un voto popolare o da una selezione critica operata da parte della nostra redazione; ma certificherà anche la completa e riuscita trasformazione di Telegram in quanto social network.

L’applicazione Telegram è generalmente conosciuta come applicazione di messaggistica istantanea, dotata di buone infrastrutture tecniche e tecnologiche che ne garantiscono la sicurezza delle comunicazioni; sfortunatamente però viene portata all’attenzione dei media solamente per i suoi aspetti più negativi e per gli utilizzi più nefasti. Per quanto infatti le inadempienze dell’applicazione siano ben note a tutti, nè siano innegabili, molto viene trascurato da parte dell’opinione pubblica delle qualità proprie dell’applicazione e della popolazione di utenti che la vive e la usa.

Così come su Facebook, YouTube e altri social network in possesso di un’identità ben definita, anche su Telegram si sono sviluppate nel corso di oltre cinque anni di attività dell’applicazione delle meccaniche di interazione sociale specifiche e ben definite tra i suoi utilizzatori, e sotto certi aspetti uniche. Su Telegram infatti hanno acquisito un posto preminente tra le funzionalità messe a disposizione dall’app i canali Telegram, un sistema di consegna broadcast di messaggi con i quali gli spettatori, o membri, del canale non possono interagire in alcun modo – senza dunque la possibilità di commentare, mettere “Mi Piace” o esprimere altre forme di manifestazione del proprio interesse.

Un metodo apparentemente antidemocratico di condivisione, nonché anacronistico – chi immaginerebbe mai un Facebook senza Reactions, o un Instagram senza commenti? Eppure i canali Telegram hanno subito conquistato il cuore degli utenti dell’applicazione, sia perché forse rappresentano un luogo di pace in un mare di conversazioniuna stanza virtuale dove solo una voce parla, sia pure con differenti toni e degli argomenti più diversi – sia perché sono invece il metodo di condivisione di idee e contenuti più popolare possibile. Popolare, sì, perché chiunque può creare un canale Telegram; perché la sua promozione non avviene attraverso pubblicità o algoritmiche non esistono su Telegram, e la cui introduzione non sarebbe comunque un’idea malvagia – bensì tramite il passaparola; perché per guadagnare e mantenere il consenso dei propri follower (che sono i veri padroni della scena: un pubblico esigente, evidenziato da un counter sempre visibile che è poi l’unica metrica della popolarità di un canale) bisogna, con studiata periodicità, pubblicare contenuti inerenti all’argomento del canale, interessanti e curati.

Ed è proprio per dimostrare che quanto diciamo corrisponde al vero che sabato 18 maggio verranno premiati i vincitori dell’evento “Migliori Canali Telegram: i migliori creator su Telegram d’Italia, selezionati per voto di giuria e popolare, saranno insigniti di un certificato che, per quanto modesto, vuole premiare un impegno altrimenti sconosciuto al di fuori dell’applicazione.

L’ingresso è gratuito, siete tutti invitati!

FAQ o DOMANDE FREQUENTI

1) COME SI RAGGIUNGE IL LUOGO DELL’EVENTO?

In treno: arrivati alla Stazione Centrale di Bologna, prendere linee 36/37 (fino a fermata: Sferisterio) o 32 (fino a fermata: Borgo) e raggiungere l’albergo a piedi; oppure raggiungere la destinazione a piedi percorrendo Viale A. Masini in direzione Porta San Mamolo per poi svoltare in Via del Pallone (c.ca 10 minuti a piedi).

In auto: si consiglia di parcheggiare in Via del Pallone o presso il parcheggio sotterraneo presente in Piazza VIII Agosto. Entrambe le zone non sono incluse nella ZTL del Comune di Bologna – tuttavia si consiglia di entrare nella zona attraverso Viale A. Masini e di consultare la mappa (http://bo.accessoztl.it) per evitare spiacevoli sorprese.

In autobus: a seconda della posizione di partenza, l’Albergo Pallone è raggiungibile servendosi delle linee 11, 32, 33, 36, 37, 87.


2) QUANTO DURERÀ L’EVENTO?

L’evento durerà dalle ore 17:30 alle ore 18:30-19:00 circa.


3) L’INGRESSO È A PAGAMENTO?

No, l’ingresso è completamente gratuito, ma occorre prenotarsi attraverso Eventbrite.


4) NON SONO RIUSCITO A PRENOTARE UN BIGLIETTO, E ORA SONO FINITI! CHE FACCIO?

Non ti preoccupare: in sala sono disponibili 20 posti ulteriori (non registrati) a disposizione di tutti i partecipanti che, per i motivi più diversi, non sono riusciti a prenotarsi; bisognerà comunque presentarsi fisicamente prima dell’evento per poterli occupare! Inoltre l’evento verrà trasmesso in live-streaming sulla nostra pagina Facebook!


5) L’EVENTO È APERTO A TUTTI?

Sì: l’evento è aperto a tutti i partecipanti, anche se non hanno mai sentito parlare di Telegram o non sono stati coinvolti dall’evento “Migliori Canali Telegram”.

Vorresti scrivere per AppElmo? Mettiti in gioco: stiamo cercando collaboratori! Scrivi a [email protected], e dai un’occhiata QUI per le modalità di contatto. Non essere timido!

Se non volete perdervi nè le prossime News nè gli altri articoli di AppElmo (e sappiamo che non volete), allora potete iscrivervi alla nostra newsletter inserendo il vostro indirizzo email nel form qui in basso (tranquilli, vi assicuriamo che non vi invieremo spazzatura o spam; in caso contrario, vi saremmo immensamente grati se ci segnalaste il problema).

Oppure potete seguirci sulla nostra pagina Facebook, sul nostro account Twitter e sul nostro canale Telegram! Grazie mille!

Commenti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. AcceptRead More

//