Facebook Dating: cos’è, come funziona e quando esce in Italia (ma non è come Tinder!)

Iscriviti per ricevere una notifica ogni volta che pubblichiamo un articolo che non puoi davvero perderti! Disturbiamo poco, informiamo molto.

Facebook può avere molti difetti, ma di certo non potrà essere accusato di non aver mai intuito per tempo da quale parte il vento sta iniziando a soffiare – per poi spostare di conseguenza le sue vele. Certo, non sempre si può andare di bolina: con le Storie, per esempio, più che una tramontana si trattava di una brezza che non ha saputo spingere il social network molto in là. Con Facebook Dating però la piattaforma prospetta l’avvio di una funzionalità oggi largamente utilizzata tra la popolazione giovane e meno giovane – il dating onlinesenza però commercializzarlo all’estremo (non ancora, almeno) né ludificarlo. Facebook Dating e Tinder hanno infatti poco a che fare l’uno con l’altro: Facebook Dating (se vi state chiedendo cos’è o quando esce, non preoccupatevi: ve lo spiegheremo tra qualche riga) è OKCupid, Hinge (che però non è disponibile in Italia) e tutte quelle app di smart dating, che non riducono l’incontro online ad un gioco ma tentano di razionalizzarlo, processarlo, immagazzinarlo per poi trovare la perfetta formula alchemica.

Come? Vediamo di scoprirlo insieme, vi va?

Cosa, ma soprattutto perché - Facebook Dating: che cos'è

Appena annunciato, il 20 maggio 2018, Facebook Dating aveva provocato un calo sino al 20% delle azioni di Match Group, l’azienda che detiene la proprietà di Tinder. Questo fatto, unitamente alla popolarità di cui Tinder gode in Europa, ha provocato l’immediata creazione nella vulgata giornalistica di un’accesa rivalità tra la nuova funzionalità di Facebook e la famosa app di incontriLike or Swipe”. Un “Facebook Dating vs Tinder” che in realtà era molto prematuro allora – quando ancora non se ne conoscevano completamente le caratteristiche – e che oggi, in occasione dello sbarco di Facebook Dating negli USA e la rivelazione degli ultimi segreti, si scopre essere completamente fuori luogo.

Lo si capiva dalla presentazione iniziale, in realtà, e se ne ha avuto conferma durante la conferenza stampa organizzata in occasione dell’annuncio: Facebook Dating dev’essere “meaningful, che è la nuova parola-chiave di Facebook e che significa più o meno “valido, di significato. La vita è breve, insomma, e va vissuta appieno e senza sprechi: questo ci vogliono dire i vari “Google Wellbeing” e le statistiche sull’utilizzo delle applicazioni, e lo stesso concetto è stato ripetuto dal produttore esecutivo di Facebook Dating Nathan Sharp durante la presentazione della nuova funzionalità.

facebook dating vs tinder
Su Tinder l’apparenza è l’unica cosa che conta – ma Facebook Dating vuole fare la differenza

Tutto ciò che Tinder non è, anzi: cosa c’è di più casuale, ludico e semplicistico di un banale swipe a destra o a sinistra valutato esclusivamente sulla base di una bella foto di profilo?

Con Facebook Dating questo non succede – principalmente perché non esiste lo stesso concetto di “Like. Su Facebook Dating, quando si prova interesse per un profilo, è necessario scrivere un messaggio all’utente: altrimenti, c’è solo lo “Swipe”. Fortunatamente, con il nuovo servizio di incontri di Facebook i profili saranno sufficientemente approfonditi per permettervi di avere sempre qualcosa di cui parlare.

facebook dating 1
Una delle versioni di test di Facebook Dating

Al momento dell’iscrizione infatti vi verrà richiesto di preparare accuratamente il vostro account: una volta che avrete infatti accettato di iscrivervi al servizio interagendo con una notifica nell’app principale all’interno della quale Facebook Dating è ospitata (e Facebook avrà verificato la vostra posizione attraverso i servizi di geolocalizzazione), vi sarà richiesto di aggiungere le informazioni tipicamente richieste da ogni servizio di dating online – Bio, età, ma anche religione, altezza, livello d’educazione, lavoro e se desiderate avere figli. Chi ha qualche esperienza nel dating online avrà già intuito che, solo sulla base di questi dettagli strettamente personali il confronto “Facebook Dating vs Tinder” deve essere rivisitato nella formula “Facebook Dating vs OKCupid”, e altre piattaforme di dating che si posizionano sullo stesso segmento di mercato.

Infine, per completare il account dovrete rispondere a 20 domande personali (del calibro di “Come dev’essere la tua giornata ideale?”, “Quale musica ti piace da impazzire?” e via discorrendo) e caricare qualche fotografia che vi rappresenti al meglio tra quelle a disposizione sul vostro profilo Facebook o Instagram, che possono essere collegati al profilo Facebook Dating per auto-compilare alcuni campi – questo significa che dovrete aggiornare il vostro profilo Facebook, qualora non aggiungiate foto personali da qualche tempo.

Basta un messaggio - Facebook Dating: come funziona

Una volta creato il profilo, sarete probabilmente desiderosi di gettarvi nella mischia del dating online su Facebook – ma ecco che, improvvisamente, un pensiero vi blocca. E se qualcuno che conoscete vedesse il profilo da playboy o da consumata vedova nera che avete appositamente realizzato per Facebook Dating – o, peggio, i genitori che avete aggiunto tra gli amici su Facebook in un momento di temporanea follia?

Fortunatamente, gli sviluppatori di Facebook conoscono bene i timori dell’utenza – e specialmente Nathan Sharp, responsabile del progetto – e hanno preso provvedimenti: il vostro profilo non sarà visualizzabile agli account inclusi nella vostra cerchia di amici (anche perché si presume che se una persona è già inclusa tra i vostri amici, non sia necessario un servizio di dating per chiederle un appuntamento), né a quelli che avete bloccato, al contrario degli amici-di-amici. Facebook Dating non vi presenterà comunque a persone che vivono a distanze superiori ai 100 chilometri, né ai profili che avete escluso spuntando le caratteristiche che meno preferite da una lista di impostazioni (genere, caratteristiche sociali e fisiche come religione, altezza ed età).

Niente “Like”, solo “Swipe” (se proprio dovete)

A questo punto sarete liberi di iniziare a setacciare i profili, stando però alle regole della piattaforma che vi abbiamo descritto nella precedente sezione. Dalla schermata di selezione degli account non potrete dunque cavarvela con un semplice “like davanti ad un ragazzo/a interessante per sperare di chattare con lui/lei in futuro, ma sarete obbligati a scrivere un messaggio in correlazione ad un elemento del profilo – un’immagine, una delle 20 risposte fornite al momento dell’iscrizione, e via discorrendo.

Può contenere (solo) parole ed emoji, ma non immagini e altri contenuti multimediali: questa decisione è stata presa sia per evitare spiacevoli forme di sexting non richiesto, sia per limitazioni tecniche della piattaforma. Le conversazioni non saranno infatti ospitate su Messenger, ma all’interno di una sezione dedicata alle chat tra profili – nella speranza che gli iniziali scambi di battute possano poi spostarsi all’interno di una suite di messaggistica più fornita.

Va specificato che le chat non saranno dotate della spunta di lettura, né sarà possibile continuare a visualizzare i profili a cui avete già inviato un messaggio (quale forma di prevenzione contro lo stalking). Tutte caratteristiche che Facebook non ha partorito da sé ma che ha mutuato da altre applicazioni naturalmente, prima tra tutte la già citata OKCupid. Contrariamente però a quest’ultima non sarà possibile ricercare un profilo, seppure anche per caratteristiche generali come interessi comuni: sarà l’algoritmo a presentarvi la vostra prossima anima gemella, anche se sarete comunque in grado di esplorare Eventi e Gruppi di cui si è membri alla ricerca di persone iscritte al programma di dating. Sempre per evitare spiacevoli sorprese, Facebook Dating permetterà di selezionare una serie di locali dove organizzare il primo appuntamento, e di creare una lista di contatti Facebook o Instagram ai quali inviare aggiornamenti in merito ad appuntamenti, uscite et similia così che, in caso di emergenza, ci sia sempre qualcuno aggiornato sulla vostra posizione.

Ai più romantici piacerà invece la feature “Secret crush“: una lista di nove persone, presenti nella propria lista di amici Facebook o follower su Instagram, verso le quali nutrite una segreta passione romantica; qualora sia voi che la suddetta persona vi aggiungiate vicendevolmente a questa lista, scatterà il match e potrete chattare senza restrizioni. Altrimenti, questa persona (solo se iscritta al programma Facebook Dating) riceverà solamente una notifica (“Qualcuno ti ha aggiunto tra i suoi Secret Crush!“), e dovrete solamente sperare che prima o poi decida di aggiungervi alla sua lista.

In seguito all’avvio del testing anche in Thailandia e in Canada, aggiungiamo altre due funzionalità apparentemente assenti nella precedente versione di Facebook Dating: Second Look – che dovrebbe permettere di visualizzare nuovamente un profilo precedentemente scartato, e un’opzione da attivare che consente di mettere momentaneamente in pausa il proprio account Facebook Dating.

Prima l'America, poi si vedrà - Facebook Dating: quando arriverà in Italia?

Facebook Dating attualmente è disponibile negli USA, e in un’altra ventina di Paesi americani e asiatici (Argentina, Bolivia, Brasile, Canada, Cile, Colombia, Ecuador, Guyana, Laos, Malesia, Messico, Paraguay, Perù, Filippine, Singapore, Suriname, Thailandia, Uruguay e Vietnam). La primissima release di prova era stata in Colombia, all’inizio del 2018.

La scelta di Facebook di optare per questo Paese sudamericano tutto sommato poco rilevante dal punto di vista della scena hi-tech internazionale è però molto più ragionata di quanto non appaia. In Colombia infatti, come in tutto il Sudamerica, il dating online ha fatto breccia nella popolazione e questo dato, unitamente al solido blocco di 30 milioni di utenti residenti nel Paese ha reso lo Stato latino un candidato ideale per la sperimentazione iniziale di Facebook Dating in vista del lancio internazionale.

Ma, forse, la distanza geografica ma soprattutto mediatica del Sudamerica dall’Europa e dagli USA permetterebbe a Facebook di glissare discretamente sul fallimento di Facebook Dating, e sugli eventuali danni collaterali. D’altronde, lo stesso è accaduto in Slovenia, in Sri Lanka, in Serbia e Bolivia quando Facebook, sperimentando la separazione tra News Feed e le Pagine di editori di quotidiani e riviste online, ha provocato la completa disarticolazione della fruizione delle notizie tramite social network per gli utenti dei suddetti Paesi – nel silenzio generale.

In Italia Facebook Dating dovrebbe arrivare nel 2020, così come nel resto d’Europa.

Stai cercando un launcher diverso? Scopri QUI tutte le proposte capaci di trasformare il tuo smartphone in un’interfaccia desktop!

Vorresti scrivere per AppElmo? Mettiti in gioco: stiamo cercando collaboratori! Scrivi a [email protected], e dai un’occhiata QUI per le modalità di contatto. Non essere timido!

Se non volete perdervi nè le prossime Guide per Nuovi Utenti nè gli altri articoli di AppElmo (e sappiamo che non volete), allora potete iscrivervi alla nostra newsletter inserendo il vostro indirizzo email nel form qui in basso (tranquilli, vi assicuriamo che non vi invieremo spazzatura o spam; in caso contrario, vi saremmo immensamente grati se ci segnalaste il problema).

Oppure potete seguirci sulla nostra pagina Facebook, sul nostro account Twittersul nostro canale Telegram! Grazie mille!

Fonte Tech Crunch WIRED WIRED
Commenti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. AcceptRead More

//