Arriva Telegram 4.8.10 con la modalità di modifica delle immagini già inviate e tante piccole novità

Iscriviti per ricevere una notifica ogni volta che pubblichiamo un articolo che non puoi davvero perderti! Disturbiamo poco, informiamo molto.

Telegram è (stata) spesso foriera di grandi novità nel campo della messaggistica ed ogni aggiornamento corrisponde(va) all’introduzione di funzionalità esclusive, miranti a realizzare un ecosistema chiuso che spazia(va) dal microblogging alla navigazione rapida, dai pagamenti al social networking. Ma pure purgando queste righe delle parentesi ci si accorgerà presto che tutto ciò appartiene ormai al passato: le novità introdotte da Telegram 4.8.10 sono infatti sì numerose, sicuramente apprezzabili ma decisamente non esaltanti quanto un editor di temi o i videomessaggi.

(O forse no: qui (“Come funziona il Telegram Passport“) vi parliamo del Telegram Passport, avvistato nella Beta di Telegram 4.8.10 – e che presto dovrebbe raggiungere la versione stabile – e ulteriore tassello per la realizzazione del Telegram Open Network, la più grande rivoluzione di Telegram di sempre).

TELEGRAM 4.8.10 E LE FOTO CHE-ORA-CI-SONO-ORA-NON-CI-SONO-PIÚ

Telegram 4.8.10 arriva sul Play Store al termine di un giugno non troppo caldo – o, meglio, caldo il giusto – preparandosi per l’estate in arrivo. Con Telegram 4.8.10 arrivano tante piccole funzionalità che, come ricordavamo in apertura all’articolo, possono non apparire entusiasmanti ma che contribuiscono comunque a perfezionare l’esperienza utente di tutti i giorni.

La funzionalità più significativa è sicuramente la possibilità di modificare un file multimediale già inviato: si tratta della naturale evoluzione della modalità di editing dei messaggi di cui gli utenti Telegram dispongono già da tempo, e che ora ottiene un potenziamento davvero atteso. Qualora infatti vi accorgeste di aver inviato l’immagine sbagliata in una chat di gruppo o privata e desideraste correggere l’errore senza che nessuno se ne accorga (troppo), ora basterà tappare sull’immagine e successivamente su “Modifica”, poi sul riquadro superiore alla barra di digitazione: si aprirà la schermata degli allegati dalla quale selezionare la fotografia con la quale sostituire quella già inviata, operazione che potrete concludere tappando poi su “Invia”. Naturalmente apparirà poi anche la dicitura “modificato sotto all’immagine.

Ma è nella schermata principale, dove vengono visualizzate le conversazioni già avviate, che si trovano le principali novità:

La modalità di visualizzazione in anteprima dei messaggi da chat private, canali e gruppi
  • tappando sul logo “Telegram“, sulla barra azzurra posta nella sezione superiore della schermata, verrete riportati in cima all’elenco delle chat;
  • eseguendo un tap prolungato, e mantenendo la pressione sull’icona di ogni chat – conversazione, canale, gruppoaprirete un pop-up d’anteprima degli ultimi messaggi ricevuti, senza che questi vengano registrati come letti;
  • selezionando una chat è possibile ora marcarla come “Non letta” tappando su “Segna come non letto” – ciò non eliminerà la spunta di lettura del messaggio, in quanto serve solo come comodo reminder per l’utente in caso di messaggi già letti a cui è necessario rispondere successivamente.

Ma anche le conversazioni ricevono le proprie feature esclusive:

  • se un messaggio non è stato ancora ricevuto dai server di Telegram, è possibile tapparvi sopra e cliccare su “Annulla invio” per ritirare il messaggio senza che il destinatario riceva qualsiasi notifica una volta recuperata la connessione alla Rete.
  • durante la condivisione di un contatto (tramite allegato > “Contatto“) è possibile selezionare tramite spunta il numero di informazioni che si desidera allegare al contatto;
  • ora è possibile aggiungere un collegamento multimediale ai propri messaggi cliccando su “Crea link” durante la formattazione del testo;
  • infine, segnaliamo che ora è possibile ascoltare i messaggi vocali a velocità doppia – e gli sviluppatori di Telegram promettono di aver tenuto conto della necessità di non lasciar suonare la voce riprodotta alla stregua degli inalatori abituali di elio: basterà tappare, una volta avviato il messaggio vocale, l’icona “2x“.

Vorresti scrivere per AppElmo? Mettiti in gioco: stiamo cercando collaboratori! Scrivi a [email protected], e dai un’occhiata QUI per le modalità di contatto. Non essere timido!

Se non volete perdervi nè le prossime News su Telegram nè gli altri articoli di AppElmo (e sappiamo che non volete), allora potete iscrivervi alla nostra newsletter inserendo il vostro indirizzo email nel form qui in basso (tranquilli, vi assicuriamo che non vi invieremo spazzatura o spam; in caso contrario, vi saremmo immensamente grati se ci segnalaste il problema).

Oppure potete seguirci sulla nostra pagina Facebook, sul nostro account Twitter, sulla nostra pagina Google Plus, sulla nostra rivista Flipboard e sul nostro canale Telegram oppure, in alternativa, potete sempre scaricare la nostra app da Google Play, cliccando QUI o sull’immagine nella sidebar! Grazie mille!

Commenti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. AcceptRead More

//