PostPickr torna alla guida dei social tool per Telegram con la formattazione nei canali: cos’è e come si usa

Iscriviti per ricevere una notifica ogni volta che pubblichiamo un articolo che non puoi davvero perderti! Disturbiamo poco, informiamo molto.

Sono occorsi quasi due anni, ma ora il divario è stato colmato e PostPickr può finalmente diventare una piattaforma competitiva per la creazione di contenuti su Telegram: la formattazione, vero discrimine reale (non l’unico, chiaramente) tra i canali correttamente amministrati e non, ha fatto ingresso tra gli strumenti dedicati per il canale social.

Siete pronti per scoprire come funziona Postpickr e perché quest’aggiornamento merita la vostra attenzione?

PostPickr, il primo social tool per Telegram

Sono passati quasi due anni da quando PostPickr introdusse il supporto a Telegram: una scelta audace che la pose non soltanto tra le prime piattaforme (anzi: la prima in assoluto) ad effettuare una simile integrazione, ma anche tra le preferite dell’utenza italiana dell’app di chat per via della nazionalità italiana del team che si nasconde dietro alle sue novità.

PostPickr su Telegram
Con PostPickr su Telegram è possibile pubblicare e schedulare contenuti formattati

Cogliendo evidentemente le potenzialità dei canali Telegram quale strumento comunicativo, PostPickr tentò di intercettare il vento positivo che ingrossava le vele di quotidiani d’informazione, marketers ed esperti di comunicazione, partiti politici e quanti altri si dirigevano verso la novità del momento: i canali Telegram. Nonostante però l’iniziale entusiasmo, sappiamo tutti come andò la vicenda: Telegram non fu abbastanza lungimirante da lanciare una serie di successivi update che migliorassero i canali e li rendessero un funzionale canale di comunicazione social, lasciandoli in balia delle onde e dei pochi team di sviluppatori indipendenti che andarono a riempire una considerevole nicchia di mercato.

Una nicchia trascurata da molti, e sfortunatamente nemmeno PostPickr può permettersi di sfuggire a quest’inclusione: nonostante l’introduzione successiva della formattazione da parte di Telegram, gli utenti desiderosi di una suite di pubblicazione dei contenuti dovettero ripiegare sui diversi bot realizzati da developer – il più famoso è certamente ControllerBot, che conta oltre 20.000 canali aderenti alla propria struttura. PostPickr sarebbe rimasto ancorato ad una forma vanilla di pubblicazione, senza supporto alla formattazione e dunque abbastanza limitante.

L’attesa sarebbe durata quasi due anni: oggi PostPickr ha infatti introdotto il primo major update per la pubblicazione su Telegram, promettendo poi maggiore impegno sulla piattaforma nel prossimo futuro.


PostPickr introduce il supporto alla formattazione, e non solo

La pubblicazione tramite bot Telegram può essere comoda per la conduzione di progetti amatoriali, personali o gestiti comunque da un’unica figura che non necessita  di supervisione.

Viceversa, l’impossibilità di estendere il controllo della pubblicazione nei canali Telegram ai membri di un team di social media manager ha limitato di molto l’uso di questa piattaforma da parte di realtà professionali: perché più persone potessero prendere parte al processo di schedulazione e modifica dei contenuti era necessario procedere con la condivisione dell’account Telegram stesso.

Fortunatamente, PostPickr ritorna in pista e si pone come capofila di quello sparuto ma crescente gruppo di social tool per l’amministrazione di canali Telegram: a differenza infatti di soluzioni alternative (come Amplifr, che offre il medesimo servizio ma al costo di 5$/mese), PostPickr è gratuito – seppur entro certi limiti – ed è in italiano. Oltre a ciò, supporta anche la gestione di pagine Facebook, di profili Twitter, LinkedIn, Pinterest, Instagram – no, niente Google+: una querelle che perdura da tempo ormai tra la casa di Mountain View e il team di PostPickr e che non ha visto finora risultati concreti.

L’aggiornamento non introduce però solamente la formattazione nei canali Telegram: per quel che riguarda l’app di chat, gli utenti Premium – ossia quelli in possesso di un qualsiasi piano a pagamento – dispongono della nuova possibilità di effettuare la pubblicazione di video. Sempre rispettando alcuni limiti: solo filmati in formato .mp4, e non più grandi di 20MB.


Come funziona la pubblicazione su Telegram tramite PostPickr

Se siete nuovi della piattaforma e desiderate cominciare ad utilizzare PostPickr quale tool per la pubblicazione sul vostro canale Telegram, vi spiegheremo in pochi passaggi come iniziare.

Innanzitutto, dovrete accedere a QUESTO indirizzo e tappare sul pulsante “Registrati subito!”, che vi condurrà alla schermata di registrazione al servizio: saranno sufficienti pochi minuti. Dopodiché, dovrete selezionare il piano da sottoscrivere: per i progetti amatoriali è consigliabile quello gratuito, per chi invece si dedicherà a realtà più professionali, o necessiterà della programmazione della pubblicazione di filmati, è invece suggerita la sottoscrizione di uno dei piani a pagamento (eventualmente è possibile effettuare una prova di 30 giorni).

NOTA BENE: inserendo il coupon “SC30-APPELMO” nella casella relativa avrete diritto ad uno sconto del 30% su tutti i piani annuali!

Dopodiché, dovrete effettuare l’accesso con il vostro canale Telegram: scegliete l’app dalla schermata di selezione dei canali social, poi procedete con il pairing del canale.

Doverete infatti accedere a @BotFather per creare un nuovo bot attraverso il quale PostPickr sarà autorizzato ad applicare la gestione dei contenuti. Seguendo le istruzioni fornite da @BotFather terminerete con il possesso di un bot token, o codice identificativo unico dei bot. Inserite il token nell’apposita casella di PostPickr, dopodiché rendete il bot appena creato amministratore del canale che intendete gestire (accedendo alle Impostazioni del canale > “Amministratori” > “Aggiungi amministratore” e da qui ricercando e aggiungendo il bot). Eventualmente potrete inviare un messaggio di prova per testare l’avvenuto pairing, ma non è indispensabile.

Da qui procedete con l’inserimento di nomi e identificativi del progetto in uso, e et-voilà: l’accoppiamento è stato eseguito.

Per la creazione di contenuti, il procedimento è altrettanto semplice: cliccate su “Componi” e selezionate il canale Telegram tramite l’iconcina posta al di sopra del blocco di testo. Poi procedete a realizzare il corpo del messaggio, ricordandovi di utilizzare la formattazione servendovi dei seguenti formati:

Potete comunque servirvi della legenda inserita a fianco, all’interno della voce “Impostazioni avanzate” > “Formattazione markdown”. Ricordatevi che la formattazione non è ancora supportata se il testo viene allegato a delle immagini.

Dopodiché, potrete schedulare l’invio del post o decidere di inviarlo immediatamente; fate attenzione a non sbagliare la formattazione: in tal caso il post non verrà inviato, e sarà consegnata una notifica di errore all’account email associato. PostPickr dispone poi anche di un’app per Android dalla quale creare, programmare ed editare i propri contenuti.

Ciò detto… buona pubblicazione su Telegram con PostPickr!

Scopri QUI tutti i Pro & Contro di Telegram X, il nuovo client di Telegram da un milione di download!

Vorresti scrivere per AppElmo? Mettiti in gioco: stiamo cercando collaboratori! Scrivi a [email protected], e dai un’occhiata QUI per le modalità di contatto. Non essere timido!

Se non volete perdervi nè le prossime News su Telegram nè gli altri articoli di AppElmo (e sappiamo che non volete), allora potete iscrivervi alla nostra newsletter inserendo il vostro indirizzo email nel form qui in basso (tranquilli, vi assicuriamo che non vi invieremo spazzatura o spam; in caso contrario, vi saremmo immensamente grati se ci segnalaste il problema).

Oppure potete seguirci sulla nostra pagina Facebook, sul nostro account Twitter, sulla nostra pagina Google Plus, sulla nostra rivista Flipboard e sul nostro canale Telegram oppure, in alternativa, potete sempre scaricare la nostra app da Google Play, cliccando QUI o sull’immagine nella sidebar! Grazie mille!

Fonte PostPickr Blog
Commenti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. AcceptRead More

//