I 5 migliori regali tecnologici a meno di 50 euro (da comprarsi con i soldi della nonna)

Iscriviti per ricevere una notifica ogni volta che pubblichiamo un articolo che non puoi davvero perderti! Disturbiamo poco, informiamo molto.

Quando le festività giungono al termine, c’è sempre un certo sentimento di insoddisfazione che accompagna gli ultimi giorni che ci separano dalla ripresa degli studi o dalla fine delle ferie dal lavoro. Che fare di quei 50€ puntualmente recapitati da zie, nonne, parenti o perfino amici tanto originali da non trovare altro regalo possibile che una carta prepagata (o, più frequentemente, nella più tradizionale banconota allungata sotto il piatto del cenone o dentro una busta di carta)? Se dunque siete alla ricerca dei migliori regali tecnologici a meno di 50 euro che potete farvi da voi, per riparare così alla superficialità altrui, vi accontentiamo subito.

Libri (ma non quelli che potreste immaginare), cover, abbonamenti e altri libri (questa volta sì, quelli che vi potete ben immaginare): siete pronti per scoprire quali regali tecnologici a meno di 50 euro potete comprarvi in qualsiasi momento?

Abbonamento a VPN

Sapete cosa sono le reti VPN? Una VPN, o Virtual Private Network, sono reti che vi consentono di navigare anonimamente su Internet, nascondendo così la vostra identità digitale a chiunque ne sarebbe normalmente interessato – senza contare la possibilità di visualizzare contenuti normalmente inaccessibili a causa di restrizioni regionali.

Adottando il primo dei nostri regali tecnologici a meno di 50 euro potrete trascorrere tutto il 2018 senza preoccuparvi della vostra sicurezza online durante la navigazione, in questo modo crittografata e protetta non soltanto su traffico dati, ma anche via WiFi. Un toccasana, visto che gran parte delle app VPN per Android sono una truffa, o poco sicure.

Le nostre proposte includono tre VPN estremamente popolari per il livello di sicurezza ed affidabilità:

  • TunnelBear: se siete amanti di orsi e di brutte battute, ma soprattutto della sicurezza digitale, non orsate (ah-ah!) fare un passo oltre. TunnelBear diventerà infatti la vostra VPN preferita: a 59,99$ – che, fortunatamente per noi europei, diventano più o meno 50€ – potrete mettere le mani sul piano più alto e potente del servizio. Avrete così a disposizione sino a cinque dispositivi a cui connettervi contemporaneamente, dati illimitati, più di venti Paesi dal quale mascherare il vostro accesso e la possibilità di modificare il proprio indirizzo IP, oltre alle normali feature del servizio come la crittografia AES-256 bit. Potrete comunque effettuare una prova gratuita di sette giorni per verificare la bontà del servizio.

TunnelBear


  • VyperVPN: consigliata come la migliore app per VPN in una nostra precedente classifica, VyperVPN mantiene i propri server in Svizzera – dove le leggi sulla privacy dei dati personali sono considerate tra le migliori al mondo. Oltre dunque a fornire un’ottima esperienza utente, VyperVPN dispone di 70 località per oltre 700 server che forniscono un’altissima velocità di navigazione, crittografia AES-256 bit, firewall NAT e tutto il necessario per esplorare l’Internet in sicurezza. Il costo dell’account di base è di 60$ all’anno, che saranno più che sufficienti per i vostri 50€.

VyperVPN


  • ProtonVPN: anch’essa di base in Svizzera, ProtonVPN è la costola per la navigazione sicura di ProtonMail; si tratta della più costosa tra le tre proposte, in quanto per 50€ potrete unicamente sottoscrivere il pacchetto Basic da 48€ – perlomeno, vi avanzeranno 2€ (accidenti!) da investire in uno degli altri regali tecnologici a meno di 50 euro. ProtonVPN possiede più di 100 server in 12 Paesi, crittografia AES-256 bit e sino a due dispositivi da collegare contemporaneamente. ProtonVPN adotta la velocità come discriminante, non la quantità di dati: pur offrendo dunque traffico illimitato, potrete godere del livello intermedio di velocità (“High”) che offre un minimo di 1Gbps.

ProtonVPN

Il libro-chat di Zapptales

Chattare è il vostro sport preferito tra amici o amiche? Il libro di Zapptales rientra allora perfettamente nel registro dei migliori regali a meno di cinquanta euro che ci sentiamo di suggerirvi per quest’anno.

L’idea di base potrà sembrarvi alquanto bizzarra: Zapptales è infatti un libro cartaceo… di chat WhatsApp (e anche Messenger, ma chi chatta su Messenger?). Per 24,90€ (a cui dovrete sommare i 7,90€ di spese di spedizione) potrete stampare su 150 pagine a copertina morbida (con in allegato il file PDF per una lettura via smartphone o tablet) le vostre conversazioni preferite, con allegati i video ed i messaggi vocali. Questi naturalmente verranno salvati al di fuori di WhatsApp, all’interno di server localizzati in Germaniaestremamente sicuri” – anche se non vengono fatte ulteriori specifiche da parte dell’azienda, il trasferimento dei dati è comunque criptato – ed accessibili grazie alla scansione di codici QR specifici per ogni contenuto multimediale.

Il libro può essere estensivamente personalizzato, modificando sfondo delle chat, copertina, intestazione e molto altro ancora, ed aumentando la spesa sarà possibile dotarlo di un formato più robusto con copertina rigida.

Zapptales – Formati & Prezzi

Crittografia Everywhere

Dato che un servizio di connessione VPN non è l’unico prodotto a tema sicurezza che vogliamo consigliarvi per questo 2018, diventa necessario addentrarsi ulteriormente nella selva di prodotti che offrono un adeguato livello di prestazioni, crittografia dei dati e libertà d’azione, il tutto ad un prezzo pari o inferiore ai cinquanta euro di partenza.

Tra questi sicuramente ci sentiamo di menzionare:

  • ProtonMail: tronco principale da cui poi è diramato ProtonVPN, questo servizio di posta elettronica crittografata metterà al riparo le vostre conversazioni da curiosi e spioni. Per 48€/anno vi offre cinque GB di spazio di archiviazione, sino a mille email al giorno e la possibilità di creare fino a 200 cartelle dove smistare la vostra posta. L’abbonamento mette a servizio naturalmente il certificato crittografico SSL a 4096-bit, la crittografia end-to-end di trasmissione dei dati e la sicurezza delle leggi sulla privacy svizzereoltre ai 1.000 metri di profondità che separano i server dalla superficie…

ProtonMail – Prezzi


  • Tresorit: già vista in un precedente articolo, Tresorit torna prepotentemente alla ribalta quale servizio di archiviazione cloud improntato alla sicurezza e crittografia dei dati. Sfortunatamente non dispone di un piano che rientri nei cinquanta euro previsti, dunque dovrete accontentarvi di acquistare un abbonamento di cinque mesi a 10€ l’uno per assegnarvi 200GB di spazio, crittografia end-to-end, autenticazione a due fattori, accesso sino a cinque dispositivi e molto altro ancora.

Tresorit – Abbonamenti


  • Boxcryptor: preferite applicare la crittografia direttamente alle vostre cartelle cloud già esistenti? Allora Boxcryptor fa al caso vostro: se non desiderate affidarvi a soluzioni open-source, gratuite ma più limitate come Cryptomator (gli abbiamo dedicato una Piccola Guida, e da allora ha aggiunto il supporto anche a Microsoft OneDrive oltre che a Google Drive e Dropbox) con 36€ potrete applicare un livello di crittografia end-to-end AES-256 a tutti i vostri file su qualsiasi provider cloud, accedendovi da un numero illimitato di dispositivi e con la sicurezza delle leggi europee e tedesche su privacy e dati personali. Il client d’accesso ai file è disponibile per Windows, Android e qualsiasi altra piattaforma esistente, persino BlackBerry e Chrome OS.

Boxcryptor – Prezzi

Carta e byte

Perché limitarsi alla lettura solamente durante i periodi di vacanza estiva, o magari invernale?

Un buon libro, se avvincente, val bene per qualsiasi momento dell’anno e se anche vi potrebbe sembrare strano di trovare un formato così antico tra i migliori regali tecnologici a meno di 50 euro, aspettate di vedere i titoli che vi proponiamo prima di esprimere giudizi (e due di questi libri sono in palio nel nostro concorso di inizio 2018: scopri QUI come partecipare!):

  • Telegram Perché (Rachele Zinzocchi, Fabbrica dei Segni): saremo forse monotoni, ma la prima (ed unica) guida su Telegram e la sua piattaforma rimane e continuerà ad essere per molto tempo uno dei nostri consigli principali in termini di letteratura digitale. Più di cento pagine a spiegazione delle principali funzionalità di Telegram, redatte in uno stile scorrevole ma mai tecnicista o trascurato – senza contare gli interventi dei principali influencers della piattaforma (sì, c’è anche il Direttore, Guglielmo).

Telegram Perché (12€)


  • La vita segreta. Tre storie vere dell’età digitale (Andrew O’Hagan, Adelphi): proprio nel momento in cui Bitcoin, privacy e scandali ad essa legati riempono le pagine dei giornali e dei siti specializzati, il libro-romanzo del braccio destro di Julian Assange diventa di un’attualità unica. Dalla storia del fondatore della criptovaluta più celebre della Storia, i Bitcoin appunto, nascosta dietro le tenebre del dark web e di uno pseudonimo orientaleggiante, sino alle vicende legate alla persona-contraddizione del fondatore di Wikileaks (filtrate attraverso la lente critica di chi da Assange è stato usato e poi buttato), questo tomo sarà la vostra guida per un futuro ancora in divenire, ma più che mai attuale.

La vita segreta (18,70€)


  • Post network. La rivoluzione della tv (Amanda D. Lonz, minimum fax): a tutti gli appassionati di serie TV e di cinematografia in streaming sarà capitato di domandarsi come mai, nonostante l’estrema portabilità dei contenuti prodotti a ritmo sempre più serrato, la televisione abbia assunto un ruolo sempre più centrale. Amanda D. Lonz nel suo scritto “Post network” ha fatto molto più che scrivere un libro: ha dato il nome ad un’epoca dove social network, applicazioni, servizi alla pari di Netflix e Hulu vengono esplorati nel loro rapporto col piccolo schermo, divenuto ormai simbiotico – dal principio di sostituzione inizialmente preconizzato – dall’epoca dei DVD, e anche prima, ad oggi.

Post Network (18,70€)


  • Il libro digitale dei morti (Giovanni Ziccardi, UTET): scritto dall’ormai ex-hacker e professore di informatica forense alla Statale di Milano Giovanni Ziccardi, “Il libro digitale dei morti” esplora, primo al mondo, il rapporto tra social network, contenuti e diritto di proprietà su memorie ed account digitali in seguito alla morte dell’originale possessore. Cosa rimarrà di noi nell’Internet quando moriremo? Le nostre spoglie informatiche, alla pari di quelle fisiche, si scomporranno byte per byte sino alla loro completa dissoluzione o rimarranno come un indelebile epitaffio? Tra conseguenze legali, di eredità, filosofiche e tecniche, tutto ciò che bisogna sapere in preparazione del grande salto (speriamo il più tardi possibile).

Il libro digitale dei morti (12,75€)


  • Credimi! Sono un bugiardo (Ryan Holiday, Hoepli): anche se il titolo potrebbe non suggerirvi nulla di buono, bisogna leggere il suo prosieguo per comprendere veramente la natura di questo libro: “Confessioni di un manipolatore dei media”. Scritto in un’epoca (2014) in cui ancora non si sospettava che le fake news avrebbero fatto tremare i governi più potenti del mondo – e, in alcuni casi, avrebbero anche aiutato ad eleggerli – Ryan Holiday spiega i meccanismi di manipolazione delle notizie dalla punto di vista di chi, per anni, quelle notizie ha contribuito a crearle. Controllando i grandi blog, i mezzi d’informazione, le piattaforme sociali ancora inadatte a gestire il fenomeno, questo testo ci permette di osservare la genesi di un processo ancora oggi estremamente problematico, e di cui non se ne vede la soluzione.

Credimi! (16,42€)

Covers!

Le cover sono un acquisto fondamentale, anche se spesso ignorato nelle liste più diffuse dei migliori regali tecnologici a meno di 50 euro che è possibile trovare online. Anche se all’apparenza potrà sembrarvi un po’ più modesto rispetto alle altre proposte di questa lista, una cover possiede invece la loro stessa dignità di regalo per un semplice, evidentissimo motivo.

Una cover è infatti l’involucro attraverso il quale andiamo ad identificare il nostro smartphone: il design originale, per quanto affascinante, verrà sostituito dai connotati esteriori del guscio di plastica, gomma, metallo o di qualsiasi altro materiale decidiate di sostituirlo. Come in molte altre occasioni dunque anche in questo caso abbiamo tre proposte: tre siti web dai quali ordinare le vostre cover, dare nuovo aspetto al vostro (vecchio, forse?) device e più varietà alla vita di tutti i giorni.

  • CaseCompany: se adorate lo stile e l’originalità, e soprattutto il vostro device appartiene alla più recente – ma non troppo – generazione di device, allora questo e-shop fa al caso vostro. Sul sito di CaseCompany troverete decine di cover personalizzate per smartphone Huawei, Samsung, HTC, Nokia e così via, con approfonditi filtri di ricerca, la possibilità di creare la propria case personalizzata e l’aggiunta di un cavo di ricarica omaggio per ordini superiori ai 30€.

CaseCompany – Cover e Prezzi

  • CELLY: se invece il vostro compagno di mille avventure appartiene ad una casa di produzione italiana, magari internazionale ma meno conosciuta delle solite note, e forse non è nemmeno così nuovo, allora CELLY vi stupirà per l’estensione del catalogo e le molteplici offerte. Tanti tipi di cover posteriore (da quella solida a quella anti-urto passando per quella magnetica) e produzione autenticamente italiana – milanese, per la precisione.

CELLY – Cover e prezzi


  • RedBubble: dopo aver trovato il grande store di arte proprietaria anche nella precedente classifica dei migliori regali tecnologici di Natale, RedBubble non si fa mancare nemmeno questa apparizione. Nonostante il suo catalogo sia limitato alle grandi marche, è comunque possibile ordinare cover estremamente originali, decorate da artisti emergenti ma piene di personalità.

REdBubble – Device Cases

Scopri QUI tutti i regali tecnologici che puoi ottenere subito, in cinque minuti e che vanno bene per qualsiasi occasione!

Vorresti scrivere per AppElmo? Mettiti in gioco: stiamo cercando collaboratori! Scrivi a [email protected], e dai un’occhiata QUI per le modalità di contatto. Non essere timido!

Se non volete perdervi nè le prossime classifiche di regali nè gli altri articoli di AppElmo (e sappiamo che non volete), allora potete iscrivervi alla nostra newsletter inserendo il vostro indirizzo email nel form qui in basso (tranquilli, vi assicuriamo che non vi invieremo spazzatura o spam; in caso contrario, vi saremmo immensamente grati se ci segnalaste il problema).

Oppure potete seguirci sulla nostra pagina Facebook, sul nostro account Twitter, sulla nostra pagina Google Plus, sulla nostra rivista Flipboard e sul nostro canale Telegram oppure, in alternativa, potete sempre scaricare la nostra app da Google Play, cliccando QUI o sull’immagine nella sidebar! Grazie mille!

Commenti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. AcceptRead More

//