I 3 migliori launcher leggeri e veloci per Android open-source – Launcher Saturday Special

Iscriviti per ricevere una notifica ogni volta che pubblichiamo un articolo che non puoi davvero perderti! Disturbiamo poco, informiamo molto.

Avevamo già riservato ai launcher leggeri e veloci per Android una classifica dedicata, ma con l’aumento dell’interesse da parte dell’utenza del SO di Google nei confronti della privacy e della sicurezza delle applicazioni, il campo di indagine si è necessariamente ristretto alle interfacce open-source rintracciabili sullo store dedicato F-Droid.

Si tratta di una scelta obbligata: su F-Droid non solo è possibile visualizzare chiaramente i permessi richiesti dalle applicazioni, ma per tutti gli esperti del settore è disponibile anche il codice sorgente da analizzare alla ricerca di eventuali incongruenze o, peggio, exploit e backdoor maligne.

Siete pronti per scoprire tutti i migliori launcher leggeri e veloci per Android open-source?

Search Based Launcher

Non occorre essere dei madrelingua inglesi per intuire già dal nome la struttura di Search Based Launcher, specialmente per coloro che hanno già visto nelle nostre pagine recensioni di interfacce come T9 Launcher o Letters Launcher.

launcher leggeri e veloci per androidCome loro – e forse persino un po’ di più – Search Based Launcher mira a diventare uno dei principali launcher leggeri e veloci per Android eliminando quanto di superfluo venga normalmente visualizzato nella schermata gestionale del sistema operativo. Basta cartelle, basta icone, basta tutto: installando quest’interfaccia vi accorgerete di poter fare a meno di qualsiasi cosa, tranne che forse della tastiera che vi sarà necessaria per ricercare le app e i giochi d’uso quotidiano.

Oltre dunque ad un elenco a scorrimento dei contenuti installati, Search Based Launcher dispone anche di un menu dal quale personalizzare l’esperienza utente, per quanto possibile: dimensioni del testo dei caratteri, selezione di liste in cui suddividere le app, temi. Sfortunatamente, poche o nessuna di queste feature sembrano funzionare correttamente – ma è comunque possibile inviare direttamente una segnalazione allo sviluppatore.

Search Based Launcher

Silverfish Launcher

Tra Search Based Launcher e Silverfish Launcher c’è un abisso di differenza, nonostante si trattino comunque di launcher leggeri e veloci per Android: la seconda interfaccia infatti mantiene a livelli inferiori alla soglia d’allarme le quantità di Megabyte occupati, presentando al contempo una schermata gestionale molto più avanzata.

Silverfish Launcher si suddivide in tre schermate a scorrimento: quella centrale dispone di uno spazio dedicato al widget – il singolare è d’obbligo, dato che potrete installare uno e un solo widget, dunque fate la vostra scelta con criterio – mentre la sezione inferiore è completamente libera e a disposizione dei collegamenti per app e giochi, che dovrete importare tramite trascinamento dall’app drawer. Le posizioni delle icone le deciderà però il launcher, non voi.

La schermata a sinistra contiene l’app drawer, che suddivide automaticamente in sette categorie tutte le applicazioni – non sempre con successo e coerenza. Infine, dalla schermata a sinistra potrete modificare il widget, il wallpaper e persino i colori relativi ai font ed agli elementi presenti nell’interfaccia.

Silverfish Launcher

KISS Launcher

Già protagonista di un’altra classifica dedicata ai launcher leggeri e veloci per Android (ma non open-source), KISS Launcher si rivela ancora una volta all’altezza di qualsiasi competizione che veda quali metri di valutazione la velocità, l’originalità e l’ottimizzazione dei consumi e delle risorse.

KISS Launcher, presente anche su Google Play e dunque regolarmente aggiornato, si struttura attorno all’app drawer che non assume i contorni di un banale elenco, ma di diramazione della barra di ricerca che può anche all’occorrenza diventare dock bar grazie alla funzionalità dei “Preferiti”. Giocando con le Impostazioni del launcher – tutte completamente in italiano – scoprirete di possedere un vasto margine di personalizzazione, dagli icon pack ai temi alle notifiche.

Anche la struttura di ricerca è modificabile a discrezione dell’utente: potrete decidere se limitare la barra sottostante alla scansione delle app installate, oppure riservarle il compito di collegarvi anche a provider di ricerca come Google, DuckDuckGo, Wikipedia (in inglese, però). Gli utenti dotati di root potranno anche abilitare la relativa opzione nelle Impostazioni e riuscire così ad ibernare le app installate senza installare app come Greenify.

KISS Launcher

Sai che puoi rendere il tuo smartphone uguale ad un PC? Scopri QUI come fare con uno dei tre launcher Android dedicati!

Vorresti scrivere per AppElmo? Mettiti in gioco: stiamo cercando collaboratori! Scrivi a [email protected], e dai un’occhiata QUI per le modalità di contatto. Non essere timido!

Se non volete perdervi nè le prossime puntate di Launcher Saturday Special nè gli altri articoli di AppElmo (e sappiamo che non volete), allora potete iscrivervi alla nostra newsletter inserendo il vostro indirizzo email nel form qui in basso (tranquilli, vi assicuriamo che non vi invieremo spazzatura o spam; in caso contrario, vi saremmo immensamente grati se ci segnalaste il problema).

Oppure potete seguirci sulla nostra pagina Facebook, sul nostro account Twitter, sulla nostra pagina Google Plus, sulla nostra rivista Flipboard e sul nostro canale Telegram oppure, in alternativa, potete sempre scaricare la nostra app da Google Play, cliccando QUI o sull’immagine nella sidebar! Grazie mille!

Commenti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. AcceptRead More

//