Con Computer Launcher Windows 10 arriva su Android – Launcher Saturday

Desktop Launcher porta Windows su smartphone nella sua forma più pura, ma ne vale la pena?

Iscriviti per ricevere una notifica ogni volta che pubblichiamo un articolo che non puoi davvero perderti! Disturbiamo poco, informiamo molto.

Abbiamo già avuto occasione di osservare, testare e recensire molti launcher capaci di trasformare l’interfaccia grafica di uno smartphone in una succursale del proprio computer, ma la loro principale funzione consiste nella trasformazione del device stesso in un mini-PC o in uno schermo secondario da affiancare alla workstation principale, senza considerare esperimenti quali Superbook o launcher emulatori dello stile grafico di Windows Phone. Ma Computer Launcher non fa parte di nessuna di queste categorie.

Computer Launcher trasforma infatti lo smartphone in una versione ridotta di un PC Windows 10: siamo certi che si tratti di una buona idea? Siete pronti per scoprirlo?

Interfaccia utente e primo impatto

Alla prima installazione Computer Launcher non proporrà all’utente schermate introduttive, nonostante siano necessarie vista la grande quantità di feature nascoste sotto gli strati dei layer e delle icone di cui si compongono i vari menu secondari e principali.

Come anche il più ingenuo osservatore potrà notare, Computer Launcher si ispira molto all’ultima suite di Windows per PC non solo nella struttura grafica, ma anche nel posizionamento e nella selezione delle funzionalità. Alla base troviamo una dock bar costituita da quattro icone – di cui una di collegamento al pulsante Start, che costituisce l’app drawer del launcher – i collegamenti rapidi all’orologio e alle principali Quick Settings (batteria, volume, Wi-Fi e rete telefonica), nonché ad una schermata laterale delle notifiche.

La Home stessa è particolare: oltre ai normali collegamenti alle app più utilizzate, troviamo le shortcut al cestino (che non esiste su Android, naturalmente, sempre che non seguiate le nostre Piccole Guide), a quelle che su Windows vengono definite “Risorse del computer” e ai “Documenti”. La differenza sostanziale tra queste ultime due cartelle è la presenza o meno della scheda SD tra i collegamenti interni, visualizzati all’interno di una cornice palesemente ricalcata da Windows (e che, senza mouse, non risulta altrettanto comoda da navigare).

La principale attrattiva di questo launcher deriva dalla sua fedeltà all’UI di Windows: il tasto Start dunque non assolve solo la funzione di app drawer, ma racchiude al suo interno icone e collegamenti proprio come il pulsante originale in qualsiasi moderno PC.

Una volta aperto troverete tre colonne: la prima consiste nei collegamenti alle Impostazioni del launcher o ai documenti, mentre la seconda elenca tutte le app installate; a sinistra, infine, sono posizionate otto tiles che potrete modificare semplicemente eseguendo un tap prolungato su ciascuna di esse.

Funzionalità e personalizzazione

La struttura di Computer Launcher è particolare, così come probabilmente la decisione di trasferire all’interno di una struttura verticale l’impostazione classica di Windows, tradizionalmente ad orientamento orizzontale.

Il senso di straniamento aumenta dopo che avrete provato ad esplorare i contenuti dello smartphone avvalendovi dei vari collegamenti alla memoria interna sparsi un po’ ovunque nel launcher, mascherati da shortcut tipiche del sistema operativo di Microsoft. Nonostante tutto, il file manager è comunque di facile utilizzo: l’albero dei collegamenti permette di risalire velocemente tra una cartella e l’altra, mentre dalla barra superiore possiamo editare e spostare i contenuti salvati nella memoria interna ed esterna.

Nei fatti, Computer Launcher si costituisce come un insieme di schede, schermate secondarie e barre a scorrimento: la sensazione, già presente al primo contatto con il pulsante Start, aumenta e viene confermata con l’uso prolungato. Se il già citato pulsante Start sarà comodo più che altro per il richiamo rapido di app – specialmente quelle nelle tiles, mentre la ricerca manuale nell’app drawer è davvero lenta e frustrante – vi accorgerete di amare (o odiare, dipende dai punti di vista) il pieno controllo dato dalla barra inferiore.

Tramite questa dock bar potrete attivare/disattivare il WiFi o il Bluetooth, accedere a Chrome o agli SMS, persino richiamare una strana schermata delle notifiche all’interno della quale sono collocate altre Quick Settings; sfortunatamente non è possibile mantenere questa dock bar anche nella navigazione nelle applicazioni, limitandone dunque – e di molto – l’uso alla sola Home, dove bene o male i collegamenti sono comunque già reperibili.

La personalizzazione è in via d’espansione, aggiornamento dopo aggiornamento: gli icon pack non sono installabili (oppure sì?) ma in compenso Computer Launcher si sta dotando di un comparto di temi scaricabili da Google Play sulla falsariga di molti esponenti del settore orientale dei launcher Android – pertanto, speriamo che non facciano la medesima fine, sommersi dalla mediocrità. I widget invece sono installabili non nella schermata principale, ma anche in questo caso in un’ennesima schermata laterale.

Conclusioni

Computer Launcher non è un launcher vero e proprio, ma un esperimento: difficilmente qualcuno deciderà di adottarla come interfaccia principale, nonostante l’originalità della struttura. Ancora troppo poco fluida, le schermate tendono a sovrapporsi e l’intera architettura sembra mancare di una direzione, limitandosi a sfoggiare una serie di features ricalcate da Windows – seppur con scrupolo e criterio, va detto.

Ciò detto, vale sicuramente una prova, a patto che riusciate a convivere con le numerose pubblicità, o decidiate di pagare 1,09€ per la versione ad-free.

Stai cercando un launcher diverso? Scopri QUI tutte le proposte capaci di trasformare il tuo smartphone in un’interfaccia desktop!

Vorresti scrivere per AppElmo? Mettiti in gioco: stiamo cercando collaboratori! Scrivi a [email protected], e dai un’occhiata QUI per le modalità di contatto. Non essere timido!

Se non volete perdervi nè le prossime puntate di Launcher Saturday nè gli altri articoli di AppElmo (e sappiamo che non volete), allora potete iscrivervi alla nostra newsletter inserendo il vostro indirizzo email nel form qui in basso (tranquilli, vi assicuriamo che non vi invieremo spazzatura o spam; in caso contrario, vi saremmo immensamente grati se ci segnalaste il problema).

Oppure potete seguirci sulla nostra pagina Facebook, sul nostro account Twitter, sulla nostra pagina Google Plus, sulla nostra rivista Flipboard e sul nostro canale Telegram oppure, in alternativa, potete sempre scaricare la nostra app da Google Play, cliccando QUI o sull’immagine nella sidebar! Grazie mille!

Commenti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. AcceptRead More

//