I 10 Saggi Consigli e trucchi per scattare il selfie perfetto

A casa, in vacanza o con gli amici, scattare un selfie non è più una preoccupazione

Iscriviti per ricevere una notifica ogni volta che pubblichiamo un articolo che non puoi davvero perderti! Disturbiamo poco, informiamo molto.

I selfie non sono solamente l’emblema di una generazione, ma anche un metodo – ormai consuetudinario – di scattare un’immagine senza disturbare passanti ed eliminare amici da una fotografia di gruppo. Abbandonati i timer, i cavalletti ed i sorteggi necessari per estrarre il nome di colui che avrebbe dovuto reggere la macchina fotografica o lo smartphone, è diventato sempre più necessario conoscere i migliori trucchi per scattare un selfie perfetto e non rovinare per sempre le foto delle vacanze.

Siete pronti per scoprire tutti i migliori trucchi per scattare un selfie perfetto?

IMPORTANTE: Per navigare tra le due sezioni, cliccate sui cursori rossi posti qui sotto!

#1 – Scegliete lo smartphone adatto

Si tratta di un consiglio superfluo solo in apparenza – si presume che consultiate questa classifica essendo già in possesso di uno smartphone.

Ma non occorre nemmeno esagerare

Se durante l’acquisto di un nuovo device vi preoccupate unicamente del prezzo ed eventualmente della capienza della memoria interna, state compiendo un errore – e siete ancor più nel torto se, consultando la sezione relativa alla fotocamera, vi soffermate unicamente sulla quantità di MegaPixel in suo possesso. Nonostante le fotocamere frontali degli smartphone stiano acquisendo maggiore importanza – ottenendo dunque lenti e tecnologie prima riservate unicamente a quella posteriore – i MegaPixel non sono l’unico dato che caratterizza la qualità di una fotocamera.

La prossima volta che deciderete di acquistare un device, ricordatevi di consultare le recensioni dei siti di settore, di effettuare qualche prova in un negozio fisico con un device in esposizione e di consultare piattaforme di test specializzate come DxOMark.

Forse il vostro selfie non vincerà un Pulitzer, ma siate certi che una cattiva fotocamera rischia di rovinare irrimediabilmente l’esperienza-utente con il vostro smartphone.

#2 – Scegliete la fotocamera adatta

Non solo lo smartphone, ma anche l’app relativa alla fotocamera può rientrare a buon titolo tra i migliori trucchi per scattare un selfie perfetto: sfruttando le indicazioni dell’interfaccia, così come le funzionalità accessorie, potrete riuscire ad ottenere un’immagine a fuoco e priva di rumore.

Le fotocamere che ci sentiamo di consigliarvi sono:

Mentre i meno esigenti potranno certamente accontentarsi della Google Camera; tutte le app inserite nella lista possiedono tecnologie per la ricezione del volto (mettendo così a fuoco anche il viso dei protagonisti dell’immagine, oltre al paesaggio) ed i controlli necessari per avvalersi dei nostri Saggi Consigli per scattare una buona fotografia senza problemi.

#3 – Tap to take!

Scattare il selfie perfetto è molto più complicato se lo smartphone in uso eccede in dimensioni l’ampiezza della mano che lo stringe: un problema che si è diffuso specialmente negli ultimi tempi, con l’espansione degli schermi di tutti i device di fascia medio-alta.

Fortunatamente, a tutto c’è rimedio: quasi ogni fotocamera presente su Google Play consente di scattare una foto semplicemente spingendo il pulsante del volume (solitamente il bottone rivolto verso il basso) – molto più comodo e a portata di dito di un’icona sullo schermo. Alcune applicazioni (come Open Camera) dispongono di Impostazioni speciali che possono abilitare lo scatto di un’immagine al solo tap dello schermo.

#4 – Attenzione all’angolo di ripresa

Uno dei trucchi per scattare il selfie perfetto che riguarda soltanto gli appassionati di Snapchat e di videomessaggi su Telegram: chi vuole immortalare un’istantanea delle proprie vacanze potrà servirsi della Regola dei terzi (proseguite nella lettura per scoprire di cosa si tratta), e non rischia di incappare in problemi relativi all’angolazione della fotocamera.

La posizione dello smartphone influisce sull’intera immagine: non solo perchè ogni volto possiede un profilo o una posizione più fotogenica rispetto alle altre (dove il volto risulta più simmetrico, per esempio), ma anche perchè la prospettiva può contribuire a deformare le dimensioni del viso stesso. Tante prove e molti scatti di prova vi possono condurre alla migliore posizione possibile.

#5 – Attenzione alla luce

Anche la luce – non solo nelle istantanee, ma nel campo dell’intera fotografia – si può rivelare un’avversaria tanto quanto un’alleata per scattare il selfie perfetto.

scattare il selfie perfetto
Un flash per smartphone potrebbe essere la soluzione?

A seconda della tonalità della vostra pelle, della presenza di sudore o trucco – che possono riflettere la luce involontariamente – e della posizione del sole o di altre sorgenti luminose dovrete porre la fotocamera in una posizione tale per cui l’immagine, benchè illuminata, non risulti sovraesposta. In generale, evitate di porvi direttamente al di sotto di una fonte di luce così come alle sue spalle (la luce indiretta dovrebbe essere più che sufficiente).

#6 – E attenzione anche alla Regola dei terzi!

Vi siete mai chiesti a che cosa serva quella curiosa griglia che possiede praticamente ogni fotocamera per smartphone?

scattare il selfie perfetto
Il soggetto deve porsi in corrispondenza dei “punti forti”

Non si tratta di un effetto fotografico, ma di un trucco molto utilizzato per scattare un selfie perfetto: essa suddivide idealmente l’immagine in nove sezioni, ponendo al centro una “zona aurea” i cui angoli (formati dall’intersezione con le “linee forti”) producono i cosiddetti “punti forti”.

Nella pittura, così come nella fotografia, il soggetto dell’immagine viene preferito se posto proprio in corrispondenza di uno di questi “punti forti, poiché decentrato e dunque messo in maggiore risalto.

#7 – Il contesto fa la forza

Il contesto è fondamentale per poter realizzare un’immagine di cui poi non ci si dovrà vergognare durante la pubblicazione su social network, piattaforme di condivisione di immagini o semplicemente l’album di famiglia.

Come potrete ben intuire da voi, un selfie scattato alle pendici di una montagna o su una spiaggia sarà sicuramente più attraente di un semplice autoscatto in casa propria, ma se insieme alla sabbia o alle rocce saranno presenti bagnanti, animali inopportuni o persino rifiuti, forse sarebbe stato meglio non partire proprio.

Se poi il selfie dovesse richiedere un poco di zoom, trattenetevi e limitatevi a scattare: ritagliando l’immagine eviterete di aumentare il rumore ed il tremolio causato dallo zoom digitale, mantenendo al contempo il massimo della qualità.

#8 – Entrambe le mani!

Forse potrà sembrarvi strano ed anche poco confortevole l’idea di realizzare un selfie con entrambe le mani, ma forse riterrete molto più spiacevole l’eventualità che lo smartphone vi scivoli e cada in acqua, tra le rocce di una scogliera o solamente per terra, rischiando di scheggiarsi – non avete seguito i nostri Saggi Consigli per proteggere lo schermo di un device?

scattare il selfie perfetto
Non occorre rischiare un bagno improvviso per scattare il selfie perfetto

Non siate timidi: utilizzare entrambe le mani per realizzare un selfie non vi renderà certamente più strani delle espressioni delle influencer di Instagram, ed avrà il vantaggio (non indifferente) di concedere maggiore stabilità all’immagine.

#9 – Comprate un selfie stick

Nonostante siano diventati l’oggetto di scherno di una buona parte della popolazione degli utenti Android – e non solo – i selfie stick si rivelano però fondamentali nell’insieme dei meccanismi che garantiscono la creazione del selfie perfetto, per una serie di motivi.

Innanzitutto, i selfie stick permettono di raggiungere altezze ed angolazioni inarrivabili per un braccio umano di dimensioni comprese nella media. La presenza poi di un pulsante posto nel manico del bastone consente di scattare il selfie perfetto senza aggiungere all’immagine i tipici movimenti di chi tenta di raggiungere il pulsante della fotocamera, mentre in alcuni casi l’integrazione di una batteria esterna nel selfie stick consente di ricaricare il device mentre si cerca l’angolo ideale!

I nostri suggerimenti:

#10 – Modificate quanto basta

Per concludere la classifica dei Saggi Consigli e trucchi per scattare il selfie perfetto, vi vogliamo fornire una serie di applicazioni che vi permettono di aggiungere effetti e filtri al selfie – per rendere l’immagine ancor più memorabile.

scattare il selfie perfetto
Sfocata? Ci pensa Prisma a trasformarla in un quadro!

Se infatti non siete rimasti soddisfatti dalla luce o dai colori, vi basterà utilizzare una delle seguenti app per rendere giustizia al vostro volto ed a quello dei vostri amici, eventualmente presenti nella ripresa:

Ehi, attento a non perderti QUI tutte le migliori app per vendere le fotografie online!

Vorresti scrivere per AppElmo? Mettiti in gioco: stiamo cercando collaboratori! Scrivi a [email protected], e dai un’occhiata QUI per le modalità di contatto. Non essere timido!

Se non volete perdervi nè le prossime serie di Saggi Consigli nè gli altri articoli di AppElmo (e sappiamo che non volete), allora potete iscrivervi alla nostra newsletter inserendo il vostro indirizzo email nel form qui in basso (tranquilli, vi assicuriamo che non vi invieremo spazzatura o spam; in caso contrario, vi saremmo immensamente grati se ci segnalaste il problema).

Oppure potete seguirci sulla nostra pagina Facebook, sul nostro account Twittersul nostro canale Telegram! Grazie mille!

Commenti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. AcceptRead More

//