Nuovi rumor su WhatsApp, tra filtri per le foto, stickers e messaggi richiamati

Le prossime novità di WhatsApp non sono originali, ma forse necessarie

Iscriviti per ricevere una notifica ogni volta che pubblichiamo un articolo che non puoi davvero perderti! Disturbiamo poco, informiamo molto.

WhatsApp non sarà famosa per l’originalità dei suoi aggiornamenti, ma pare che Facebook abbia intenzione di portare l’app di chat al passo con le altre applicazioni in suo possesso, Messenger ma soprattutto Instagram: ecco dunque che potremmo presto testare con mani i filtri alle fotografie di WhatsApp, così come inviare in chat stickers – anche se non nel senso in cui li potrebbero intendere gli utenti Telegram o Messenger – e richiamare i messaggi inviati, feature che era già stata notata qualche settimana fa ma non ancora rilasciata.

Siete pronti per scoprire tutti i rumos su WhatsApp?

Le emoji animate di Skype arrivano su WhatsApp, forse

I rumor sono per definizione anticipazioni non del tutto affidabili rilasciate da parte di fonti non ufficiali, ma che ci permettono comunque di ottenere una panoramica sufficientemente completa della direzione nella quale gli sviluppatori intendono portare la propria applicazione: nel caso di WhatsApp, i developers sembrano puntare sempre più alla conformità delle features delle app secondarie di Facebook.

filtri per le fotografie di whatsapp

I filtri alle fotografie di WhatsApp, trapelate dal canale WhatsApp Geeks su Telegram, lasciano intendere che presto WhatsApp potrebbe introdurre filtri da applicare alle immagini: lo screenshot non mostra più di cinque filtri, non particolarmente fantasiosi e certamente non al livello di applicazioni come Prisma o la stessa Instagram, ma occorrerà attendere la release finale per poter bocciare o promuovere con giudizio la nuova implementazione.

Ciò non toglie che i filtri alle fotografie di WhatsApp potrebbero essere stati introdotti principalmente per dare nuova linfa ai nuovi Stati di WhatsApp, che secondo le statistiche sono utilizzati quotidianamente da 175 milioni di utenti (su 1,2 miliardi, stando a Statista) e potrebbero rivelarsi il nuovo pedale di marcia di un’applicazione priva di quanto oggi viene ritenuto essere il futuro delle app di chat, i bot ed i chatbotma non ne siamo così sicuri.

filtri per le fotografie di whatsapp
I “nuovi” stickers di WhatsApp

Secondariamente, si avvia una seconda fase di testing per gli stickers di WhatsApp: un termine ampiamente improprio poichè, più che adesivi, quelli mostrati dal canale Telegram WhatsApp Beta Info assomigliano alle emoticon animate già presenti da tempo immemore su Skype, e che non rappresenterebbero una particolare novità qualora gli sviluppatori decidessero di transitarli su WhatsApp.

Infine, la funzionalità “recall“: già vista qualche mese fa e poi successivamente scomparsa dai radar delle anticipazioni, avrebbe potuto permettere di richiamare o modificare un messaggio sino a che il destinatario non avesse avuto l’opportunità di leggerlo.

Vuoi ottenere qualcosa di più da WhatsApp? Scopri QUI tutte le app da affiancarle, per salvare gli stati, cancellare le foto con intelligenza e molto altro!

Vorresti scrivere per AppElmo? Mettiti in gioco: stiamo cercando collaboratori! Scrivi a [email protected], e dai un’occhiata QUI per le modalità di contatto. Non essere timido!

Se non volete perdervi nè le prossime News nè gli altri articoli di AppElmo (e sappiamo che non volete), allora potete iscrivervi alla nostra newsletter inserendo il vostro indirizzo email nel form qui in basso (tranquilli, vi assicuriamo che non vi invieremo spazzatura o spam; in caso contrario, vi saremmo immensamente grati se ci segnalaste il problema).

Oppure potete seguirci sulla nostra pagina Facebook, sul nostro account Twitter, sulla nostra pagina Google Plus, sulla nostra rivista Flipboard e sul nostro canale Telegram oppure, in alternativa, potete sempre scaricare la nostra app da Google Play, cliccando QUI o sull’immagine nella sidebar! Grazie mille!

Commenti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. AcceptRead More

//