Top7 delle migliori app per WhatsApp, tra conversazioni multiple e doppi profili – R&R

WhatsApp ha tante, troppe limitazioni, ma per fortuna alcuni sviluppatori si impegnano a rendere meno difficoltosa la convivenza con l'app

Iscriviti per ricevere una notifica ogni volta che pubblichiamo un articolo che non puoi davvero perderti! Disturbiamo poco, informiamo molto.

WhatsApp, a differenza delle altre applicazioni di messaggistica istantanea, ha sempre puntato più sulla propria predominanza nel settore che sull’introduzione di nuove features; la mancanza di opzioni di base come il supporto a differenti formati di file, la presenza di bot automatici o l’integrazione del multi-account hanno spinto gli sviluppatori Android a realizzare numerose app per WhatsApp, sia per riempire tali lacune sia per aggiungere features secondarie ma comunque interessanti per l’utente comune – come il salvataggio degli Stati.

Siete pronti per scoprire tutte le migliori app per WhatsApp?

#7 – GBoard

Nonostante non si tratti strettamente di un’app per WhatsApp, GBoard è comunque integrata con l’app di messaggistica quel tanto che basta da permettervi di sfruttarne le features anche tra le conversazioni di gruppo e private.

migliori app per whatsapp 7GBoard, la tastiera ufficiale di Google, è universalmente riconosciuta come una delle più complete e fluide tastiere per smartphone, integrando una modalità di ricerca e traduzione automatica dei testi nonchè una tabella dalla quale ricercare ed inviare GIF dal web ad app e piattaforme di messaggistica. E da qualche tempo anche WhatsApp ne ospita il supporto: basterà accedere alla sezione dove vengono ospitate le emoji della tastiera e scorrere alla tabGIF“: la GIF selezionata sarà inviata in chat come allegato, senza la necessità di accedere alla Galleria di WhatsApp.

PRO: completa, veloce, colorata e fluida

CONTRO: non indispensabile come app per WhatsApp

06 – qeuBot

Una delle principali caratteristiche che allontanano WhatsApp da Telegram è la mancanza di bot, specialmente nel loro formato inline che li rendono tanto necessari quanto comodi per l’invio rapido in chat di contenuti, collegamenti, informazioni di vario genere e che qualunque utente, in possesso delle conoscenze necessarie, è in grado di sviluppare.

migliori app per whatsapp 5Dato che su WhatsApp i bot non sono benvenuti – e qualcuno lo ha scoperto a proprie spese – uno sviluppatore ha deciso di lanciare la propria versione dei bot inline: un’app per WhatsApp chiamata qeuBot che vi darà l’accesso a meteo, oroscopo, calcoli istantanei e molto altro senza mai abbandonare l’app di chat. Il funzionamento è più che semplice: vi basterà digitare la query di ricerca e porre a fianco il comando relativo, che sia @calc per la calcolatrice o @imbd per le schede di film, per visualizzare magicamente nella schermata di testo i risultati. Naturalmente, tutto ciò sarà possibile se acquisterete la versione Pro, altrimenti vi dovrete accontentare di poter richiamare pagine Wikipedia (in inglese).

PRO: tenta di sopperire ad una grave mancanza di WhatsApp

CONTRO: principalmente a pagamento, è comunque un surrogato

05 – WatchStatus

Da quando WhatsApp ha introdotto i nuovi Stati – ossia una versione adattata all’app di messaggistica delle Storie di Facebooknon tutti sono rimasti entusiasticamente colpiti dalla scelta di aggiungere una nuova tab nell’interfaccia per assolvere alla strategia accerchiante di Snapchat elaborata da Zuckerberg – che, tra le altre cose, ha ammesso e difeso.

migliori app per whatsapp 3Ciononostante, è indubbio che molti utenti, specialmente tra quelli più giovani, si dilettino nella pubblicazioni di Stati in vari formati, sia fotografici che video e GIF: mentre per i primi è sufficiente ricorrere ad uno screenshot – no, non preoccupatevi, il contatto non riceverà una notifica come su Snapchat – per tutti gli altri c’è Watchstatus. Questa semplice app italiana visualizzerà nella pagina principale tutti gli Stati attualmente disponibili, e basterà tappare sul pulsante di salvataggio per archiviare il video o la foto nella Galleria dello smartphone.

PRO: compie perfettamente il suo dovere

CONTRO: nessuno degno di nota

04 – App Cloner

Cosi come per GBoard, anche App Cloner non nasce come app per WhatsApp, bensì come suite per la realizzazione, all’interno di una macchina virtuale auto-generata, di copie di app già installate nello smartphone.

migliori app per whatsapp 2Nonostante i telefoni dual-SIM siano capillarmente diffusi nella società dei consumi sia nel mondo business quanto in quello casual, WhatsApp non ha ancora introdotto – nè lo farà per qualche tempo – la possibilità di gestire più account contemporaneamente. Non solo: qualora tentaste di utilizzare uno dei client alternativi per WhatsApp reperibili sul web, potrebbe darsi che il vostro account venga bannato permanentemente dal servizio. Per fortuna esiste App Cloner: l’applicazione crea riproduzioni perfettamente funzionanti di giochi, app di chat e molto altro; il supporto per WhatsApp è stato introdotto da poco e potrebbe contenere qualche errore di funzionamento come riportato da un pop-up di avvertimento, ma forse il problema più grande è dato dall’esclusività della feature per la versione a pagamento.

PRO: riesce a clonare WhatsApp senza (quasi) bug

CONTRO: è a pagamento

03 – Disa

Non avete ancora sentito parlare di Disa? L’app per WhatsApp e per molti altri servizi di messaggistica non soltanto consente di gestire in autonomia dall’app principale i propri messaggi privati e di gruppo, ma persino di riunire in un’unica interfaccia anche le conversazioni via SMS, Telegram, Facebook e tanto altro ancora.

migliori app per whatsapp L’app infatti, nonostante venga ospitata su Google Play da una piccola software house, si appoggia ad una community di utenti e developer su Google+ che periodicamente – anche se a rilento – provvedono a fornire i supporti necessari per l’integrazione, tramite plugin, delle principali applicazioni di messaggistica. Dopo WhatsApp, Messenger e gli SMS, anche Telegram è giunto tra i servizi integrati: se voleste per caso sapere come ottenerlo, vi suggeriamo di leggere QUI la nostra breve guida.

PRO: semplice, dotata di traduzione in italiano e supporto alle principali app di chat

CONTRO: sviluppo dei plugin molto lento

02 – Steg

Steg non è un’app per WhatsApp che troverete su Google Play, ma ciononostante siamo più che sicuri che saprà attirare la vostra attenzione poichè viene a risolvere uno degli annosi problemi dell’app di messaggistica, ossia il mancato supporto ad un vasto catalogo di estensioni di file.

migliori app per whatsapp 8Mentre applicazioni concorrenti non hanno problemi di sorta nell’inviare video in formato AVI piuttosto che fotografie in alta definizione – non compresse dal sistema di chat – gli utenti WhatsApp hanno bisogno di questo piccolo tool sviluppato su XDA Developers che non fa altro che modificare l’estensione del contenuto caricato in “.pdf“, così da renderlo riconoscibile per WhatsApp. Naturalmente la procedura di codificazione e de-codificazione richiede che sia il mittente che il destinatario del messaggio posseggano Steg installato nel proprio dispositivo.

PRO: permette di inviare qualsiasi tipo di file tramite WhatsApp

CONTRO: procedura macchinosa

01 – Siftr

Quante volte avete visto la memoria interna dello smartphone scemare paurosamente a causa delle centinaia di immagini e video inviati in gruppi e chat private su WhatsApp e mai cancellate, per pigrizia o dimenticanza? A meno che infatti non disattiviate il download automatico dei file media, difficilmente verrete a capo del marasma di contenuti multimediali accumulati nel corso del tempo. O forse no!

app per whatsappSiftr è infatti l’app per WhatsApp che analizza, cataloga e cancella automaticamente tutte le fotografie contenute nella cartella dell’applicazione: vi sarà sufficiente avviarla perchè l’intelligenza artificiale integrata svolga il proprio compito ed identifichi le immagini da conservare, scartando invece tutte le altre e facendo pulizia di screenshot, fotografie di documenti ed appunti di materie che non ricordate nemmeno più di aver studiato e tanto altro che occupa abusivamente la memoria di archiviazione interna. Se volete saperne di più, abbiamo realizzato QUI una guida a riguardo.

PRO: risolve il problema delle foto di WhatsApp

CONTRO: guarda e catola tutte le foto inviate nel corso del tempo, non un toccasana per la privacy

Scopri QUI invece tutti i client alternativi per Facebook, e goditi la vera libertà di personalizzazione!

Vorresti scrivere per AppElmo? Mettiti in gioco: stiamo cercando collaboratori! Scrivi a [email protected], e dai un’occhiata QUI per le modalità di contatto. Non essere timido!

Se non volete perdervi nè le prossime classifiche nè gli altri articoli di AppElmo (e sappiamo che non volete), allora potete iscrivervi alla nostra newsletter inserendo il vostro indirizzo email nel form qui in basso (tranquilli, vi assicuriamo che non vi invieremo spazzatura o spam; in caso contrario, vi saremmo immensamente grati se ci segnalaste il problema).

Oppure potete seguirci sulla nostra pagina Facebook, sul nostro account Twitter, sulla nostra pagina Google Plus, sulla nostra rivista Flipboard e sul nostro canale Telegram oppure, in alternativa, potete sempre scaricare la nostra app da Google Play, cliccando QUI o sull’immagine nella sidebar! Grazie mille!

Commenti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. AcceptRead More

//