I 20 migliori set di stickers Telegram di meme – [Parte 2]

So wow, much Telegram

Iscriviti per ricevere una notifica ogni volta che pubblichiamo un articolo che non puoi davvero perderti! Disturbiamo poco, informiamo molto.

Così come vi abbiamo accennato nella prima puntata di questa classifica dei migliori stickers Telegram di meme, non abbiamo mai avuto intenzione di limitare questa serie di adesivi ai soli meme internazionali, dato che anche il panorama italiano si è arricchito, nel corso del tempo, di numerosi tormentoni e situazioni divertenti e tipiche da meritare perfino l’integrazione nell’Urban Dictionary. Per questo motivo – e non solo – potrete notare come le posizioni in questa seconda parte della classifica siano in gran parte occupate da set di stickers Telegram di meme italiani, alcuni famosi ed altri invece più celebri all’interno di una ristretta nicchia di appassionati.

Siete pronti per scoprire tutti gli stickers di meme che abbiamo raccolto per voi?

#10 – Euforico

set di stickers telegram di meme
Siamo tutti un po’ euforici!

Nonostante non esista alcuna fonte online che ne attesti la fama, la pubblicità relativa alla fittizia società di investimenti Algocash – sponsorizzata da un tale Alberto Mancini, così come recita lo spot – è tanto celebre quanto i siti di streaming online di serie TV e film in anteprima dove di solito viene riprodotta all’interno di un banner pubblicitario invasivo. Non soltanto per via dell’estrema fumosità del ragionamento addotto dal presentatore che si prodiga nel mostrare le possibilità di guadagno che la sua azienda metterebbe a disposizione, ma anche e soprattutto per le pessime capacità attoriali dei personaggi inseriti nello spot quali testimonial della bontà del servizio. Con il set di stickers Euforico potrete finalmente prendere in giro (con un certo stile) quanti su Telegram si spendono per convincervi ad utilizzare uno dei tanti bot-truffa a schema Ponzi.

#9 – Staccah

Un set di stickers Telegram contenente solamente tre adesivi merita veramente di essere all’interno di una simile classifica, che nonostante l’argomento mantiene un certo livello di serietà professionale? Più di quanto crediate: questi stickers di meme sono stati infatti mutuati da un celebre video (inviato in formato VHS alla redazione della rivista underground Decoder) in cui due hackers si riprendono nell’intento di penetrare e decifrare alcuni documenti segreti americani contenuti in un server dell’esercito statunitense.

set di stickers Telegram di meme
E se vi stessero tracciando?

La fama del video – divenuto poi celebre con il nome di “Walt Disney Hackerino“, per via della maschera da Topolino vestita dal protagonista – è dovuta principalmente alla comicità involontaria suscitata dai protagonisti alla fine del filmato; con questo set potrete prendervi gioco di quanti cercheranno di dimostrare capacità che in realtà non possiedono, specialmente in materia di programmazione.

#8 – Countryballs

set di stickers Telegram di meme
Non solo una pagina Facebook!

Le Countryballs sono un altro celebre meme di Internet, questa volta però dotato di un respiro internazionale. Generate nei peggiori meandri dei forum online, le Countryballs – la cui più famosa rimane Polandball, la cui pagina Facebook costituisce un punto di riferimento per la comunità – rappresentano gli Stati dell’atlante politico mondiale (nella forma di una sfera dotata di occhi, eventualmente capi di vestiario quali occhiali e cappelli e la propria bandiera nazionale dipinta sul corpo) e sono una forma di satira geopolitica – per saperne di più, potete consultare QUI la pagina relativa di Wikipedia. Il set Countryballs è dunque indispensabile per dialogare con utenti internazionali all’interno di chat di gruppo su Telegram!

#7 – Kumamon

set di stickers Telegram di meme
Burn!

Kumamon è conosciuta in Giappone come la mascotte ufficiale della prefettura di Kumamoto, ma nel resto del mondo è accresciuto in popolarità grazie all’associazione del personaggio a catastrofi, spesso legati ad incendi, che ha alimentato una popolare gag sino a farla diventare un set di stickers Telegram di meme realizzato da un disegnatore professionista. Ben 30 immagini con le quali reagire a qualsiasi conversazione su Telegram, meglio però se dal contenuto negativo o pessimistico.

#6 – No Fun Allowed

Proprio no!

Quante volte siete stati interrotti nel pieno di una discussione da un amico troppo poco maturo per comprendere la serietà della situazione? Se non siete nemmeno in grado di quantificare il numero degli episodi, allora forse vi occorrerà questo set di stickers Telegram di meme: ben 20 adesivi ritraenti un meme che indica la fine di un momento divertente o allegro, ricavato da un libro per bambini del 1993 con protagonista Sonic The Edgehog, a riprova del fatto che un meme può nascere da qualsiasi fonte d’ispirazione sufficientemente divertente.

#5 – Epic Thumbs Up

set di stickers Telegram di meme
“You did well”

Non tutti gli amici sono però immaturi o poco intuitivi: alle volte è anche necessario rendere loro merito di potenti intuizioni o felici ragionamenti, e quale modo migliore se non utilizzando uno degli 11 stickers Telegram raffiguranti Sylvester Stallone, Batman, Harrison Ford e molti altri nell’atto di alzare il pollice per in segno di compiacimento?

#4 – Zeb89

stickers Telegram di meme
Ti sarebbe piaciuto!

Così come anticipavamo nell’introduzione, la nostra scelta di concentrare gran parte delle posizioni di questa seconda parte della classifica sui meme italiani è dovuta anche alla fama che essi hanno raggiunto non solo entro i confini nazionali, ma anche all’estero. È il caso di Zeb89, uno dei tanti creativi di YouTube che, tramite uno stile particolare e personale di recitazione, ha potuto meritarsi una voce all’interno del più grande dizionario underground online, oltre che un set di stickers Telegram di meme personale.

#3 – Real Memes

Quando vi chiedono di chattare su WhatsApp…

Un set di stickers Telegram di meme alquanto classico, dopo una serie di pacchetti dedicati a personaggi o fatti estremamente specifici e locali: Real Memes racchiude 35 immagini di meme ormai tradizionali del panorama digitale, dal facepalm del capitano Picard al socially awkard penguin. Un tuffo nella normalità dopo set bizzarri e curiosi, ma nel mondo dei meme spesso si tratta di un mondo che si posiziona ai confini della noia.

#2 – Doge

set di stickers Telegram di meme
Much wow, so meme

Potreste non credere alle nostre parole, ma sareste smentiti dai fatti: i meme sono da sempre un elemento connaturato nella natura di Telegram, non solo per la loro massiccia presenza nel mondo degli stickers ma per via della passione che nutre nei loro confronti Pavel Durov, il fondatore dell’app e particolarmente legato a Doge. Il meme, generato da una fotografia di una posa particolarmente curiosa del cane Kabosu, una femmina di razza Shina divenuta famosa in seguito ad un report realizzato dal sito The Verge a riguardo, è persino un elemento di Telegram, in quanto compare nella schermata d’avvertimento nella versione web dell’app, quando vengono aperte più chat in tab multiple del browser.

So wow, much Telegram.

#1 – Just Zoo It!

Wat

I meme non sono solamente esclusiva degli umani ma, proprio come il set di stickers Telegram di meme dedicato a Doge evidenzia, qualunque essere animato ed inanimato può agognare di diventare parte integrante del mondo dei meme animali. Ed il catalogo sinora è già numeroso e massiccio: nel solo set Just Zoo It! potrete trovare 35 adesivi realizzati da uno degli autori di Telegram raffiguranti foche, gufi e koala – compreso Doge, naturalmente – in posizioni che sono diventate celebri grazie alla viralità di Internet, ed alla naturalezza dei soggetti ripresi.

Non ti bastano? Scarica QUI allora tutti i 20 set di stickers Telegram ufficiali, da Trump a Marylin Monroe!

Vorresti scrivere per AppElmo? Mettiti in gioco: stiamo cercando collaboratori! Scrivi a [email protected], e dai un’occhiata QUI per le modalità di contatto. Non essere timido!

Se non volete perdervi nè le prossime serie di stickers nè gli altri articoli di AppElmo (e sappiamo che non volete), allora potete iscrivervi alla nostra newsletter inserendo il vostro indirizzo email nel form qui in basso (tranquilli, vi assicuriamo che non vi invieremo spazzatura o spam; in caso contrario, vi saremmo immensamente grati se ci segnalaste il problema).

Oppure potete seguirci sulla nostra pagina Facebook, sul nostro account Twitter, sulla nostra pagina Google Plus, sulla nostra rivista Flipboard e sul nostro canale Telegram oppure, in alternativa, potete sempre scaricare la nostra app da Google Play, cliccando QUI o sull’immagine nella sidebar! Grazie mille!

Commenti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. AcceptRead More

//