Le 7 Domande&Risposte degli sviluppatori di Walking War Robots

Gli sviluppatori di WWR hanno tenuto un AMA su Reddit: ecco le risposte

Iscriviti per ricevere una notifica ogni volta che pubblichiamo un articolo che non puoi davvero perderti! Disturbiamo poco, informiamo molto.

Sono trascorsi più di cinque mesi dall’acquisizione, da parte del colosso informatico Mail.ru, di proprietà di uno dei tanti oligarchi che si affacciano sul Cremlino, della software house Pixonic, realizzatrice del gioco Walking War Robots. Dietro il pagamento di 30 milioni non si nasconde solamente un compenso per lo sviluppo di un titolo effettivamente di successo, ma anche l’aumento delle risorse a disposizione del team: proprio in quest’ottica di potenziamento della struttura di gioco, gli sviluppatori originali hanno deciso di tenere una sessione di Domande&Risposte sul social network Reddit.

Noi abbiamo raccolto le migliori risposte, le quali contengono notevoli ed interessanti anticipazioni sui futuri progressi e introduzioni del gioco: siete pronti?

Armi

#1 – Mitragliatrici e dintorni

Le mitragliatrici sono per principianti: non si tratta di un’affermazione dettata dalla presunzione quanto piuttosto dal realismo, dato che allo stato attuale le mitragliatrici, sia Leggere che Medie, vengono abbondantemente superate in potenza, affidabilità e rapporto qualità/prezzo dalle proprie controparti ad energia.

Non possono penetrare gli scudi energetici, sono penalizzate da un ciclo di ricarica e possono imporre ai Robot nemici un ammontare di danni molto più basso delle proprie dirette controparti, con un Burst DPS di 7407 del Taran (la versione Media delle armi ad energia) a livello 12 contro i 6120 del Punisher Mk2 allo stesso avanzamento, senza contare il numero superiore di ore necessarie per completare i potenziamenti, le limitazioni in-game (la già citata impenetrabilità degli scudi e la portata inferiore). Fortunatamente gli sviluppatori di Walking War Robots sembrano aver sentito le lamentele: non solo verranno potenziate per permettere loro di posizionarsi allo stesso livello di competitività delle armi ad energia, ma è in via di sviluppo una Mitragliatrice Pesante che finalmente riempirà il vuoto lasciato nel rispettivo scompartimento.

Robots

#2 – Hangar multipli

Durante i primi mesi di debutto – precisamente il periodo durante il quale eseguimmo i test che ci condussero poi alla recensione del gioco – Walking War Robots presentava un numero limitato di armi e modelli di Robot.

Con l’evolversi del gameplay si è però resa necessaria l’introduzione di hangar multipli i quali consentirebbero agli utenti di impostare negli slot Robot già assemblati senza che si renda necessario selezionare, prima di ogni partita, il modello desiderato. Così come su questo quesito, gli sviluppatori hanno espresso il loro parere favorevole nell’introduzione di un bottone per disequipaggiare tutte le armi di un Robot, per rendere più veloce la fase di modifica.

#3 – The Wild Bunch

Vengono così soprannominati i nuovi Robot introdotti con l’aggiornamento di Natale 2016: Doc, Butch e Jessie, tutti soprannominati sulla base di famosi pistoleri del Far West. Il principale problema legato a questi Robot è proprio la reperibilità: attualmente non è possibile acquistarli se non accumulando una fin troppo alta somma di valuta in-game disponibile unicamente durante gli eventi speciali del gioco.

Al contrario di altre domande presenti in questa lista, gli sviluppatori di Walking War Robots hanno fornito una risposta ben poco incoraggiante: non saranno messi in vendita proprio come tutti gli altri Robot poichè stanno organizzando per loro “qualcosa di speciale“. E, dato che la Festa di San Patrizio si sta avvicinando, temiamo proprio di sapere di cosa si tratta.

Gameplay

#4 – Nuove mappe

Sicuramente si tratta della più richiesta tra le domande poste agli sviluppatori di Walking War Robots: verranno mai introdotte nuove mappe?

La risposta è rassicurante, ma come sempre, vaga: prossimamente gli utenti dovrebbero essere in grado di giocare – non soltanto nei server di testing, ma pubblicamente – la nuova mappa lunare, mentre altre località già presenti (come, appunto, Shen Zen) verranno modificate per spingere gli utenti ad elaborare nuove strategie d’assalto, che spesso si riducono in uno scontro diretto tra i due blocchi contrapposti.

#5 – Gamepad

Un gamepad è sempre un’alternativa preferibile al touchscreen, quando è disponibile: sfortunatamente Walking War Robots non presenta ancora alcuna integrazione con questo sistema di controllo, o mappatura dei tasti.

A quanto pare anche gli sviluppatori di Walking War Robots sono della stessa opinione: in un futuro non lontano potremo sfruttare un add-on o un’applicazione secondaria collegata per giocare attraverso gamepad su smartphone, tablet e persino Smart TV, ma, fino ad allora, continueremo a sfruttare il touchscreen.

#6 – Alla salute!

Seconda solamente alla richiesta di nuove mappe c’è la preghiera di aggiungere la possibilità di visualizzare la salute dei propri compagni di squadra, feature attualmente ristretta al campo nemico per poter individuare le prede più deboli con facilità e rapidità.

Si tratta di un’implementazione sulla quale gli sviluppatori si sono sbottonati, ma che deve lasciare adito anche ad alcune considerazioni di fondo: l’aggiunta di ulteriori elementi nella schermata di visione dell’interfaccia, non renderà l’orientamento più difficile di quanto già non sia? Forse, ma una squadra, per essere efficiente, deve saper intervenire in aiuto dei propri compagni in difficoltà.

#7 – Modalità di gioco

Quanti non vorrebbero giocare a qualche modalità di combattimento che non preveda la cattura di posti di controllo? Pochi, probabilmente, poichè anche se nella realtà ogni match prevede tre tipologie di scontro tra squadre (l’annientamento totale, l’annullamento dell’energia a disposizione della squadra o il mantenimento dei beacon sino allo scadere del tempo), nei fatti sarebbe interessante prendere visione di implementazioni che superino gli attuali modelli.

E sembrano essere dello stesso parere anche gli sviluppatori di Walking War Robots: sfortunatamente, dato lo stato di confusione più totale nel quale versa il sistema delle Leghe al momento, l’introduzione di un nuovo Robot medio, del sistema di armi a danno Medio, Leggero e Pesante, difficilmente vedremo tanto presto l’arrivo di un Deathmatch a squadre.

Vuoi risparmiare un po’ di traffico dati? Scopri QUI tutti i suggerimenti a riguardo!

Vorresti scrivere per AppElmo? Mettiti in gioco: stiamo cercando collaboratori! Scrivi a [email protected], e dai un’occhiata QUI per le modalità di contatto. Non essere timido!

Se non volete perdervi nè le prossime News nè gli altri articoli di AppElmo (e sappiamo che non volete), allora potete iscrivervi alla nostra newsletter inserendo il vostro indirizzo email nel form qui in basso (tranquilli, vi assicuriamo che non vi invieremo spazzatura o spam; in caso contrario, vi saremmo immensamente grati se ci segnalaste il problema).

Oppure potete seguirci sulla nostra pagina Facebook, sul nostro account Twitter, sulla nostra pagina Google Plus, sulla nostra rivista Flipboard e sul nostro canale Telegram oppure, in alternativa, potete sempre scaricare la nostra app da Google Play, cliccando QUI o sull’immagine nella sidebar! Grazie mille!

Commenti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. AcceptRead More

//