Gemini PDA è il palmare anni ’90 con Android e Linux, ed è fantastico – Il Mercoledì di Kickstarter

I PDA sono caduti nel dimenticatoio, ma potrebbero diventare il nuovo standard post-smartphone?

Iscriviti per ricevere una notifica ogni volta che pubblichiamo un articolo che non puoi davvero perderti! Disturbiamo poco, informiamo molto.

I PDA (anche conosciuti come Personal Digital Assistant) rappresentarono la categoria ruggente tra i vari prodotti di elettronica di consumo che anticiparono l’arrivo dei tablet, degli smartphone e più generalmente dei dispositivi dotati di touchscreen che, dopo l’iPhone, invasero il settore e ne fagocitarono il segmento di mercato. Dopo vent’anni, i PDA tornano a fare parlare di sè grazie a Gemini PDA, un dispositivo lanciato su Indiegogo dalla società inglese Planet Computers, dotato di Android e Linux e di specifiche più che interessanti.

Siete pronti per scoprire se Gemini PDA è il compagno di vita di cui avete bisogno?

Che cos'è Gemini PDA, e come funziona

Nati a metà degli anni ’80 e successivamente smantellati con l’arrivo degli smartphone, i PDA – o Personal Digital Assistant – hanno rappresentato un segmento importante per gli utenti che, successivamente, avrebbero abbracciato Android: molto più comodi e funzionali di un computer fisso o portatile dell’epoca, consentivano di gestire email, redigere documenti e tanto altro in qualsiasi luogo e posizione.

Il design di Gemini PDA

Oggi, con il settore degli smartphone in fase di rinnovamento, Gemini PDA si propone, non senza un vago sapore agrodolce, come la risposta alla crisi del touchscreen – se mai ne abbia avuta una: dotato di uno schermo da 5,7 pollici QHD a 18:9 touchscreen (come il nuovo ed acclamato LG G6) con risoluzione 2880x1440pixel e 564ppi, una tastiera fisica QWERTY e un design terribilmente anni ’90, Gemini PDA è l’evoluzione più recente dei Personal Digital Assistant grazie al supporto a Linux e Android, ed una serie di funzionalità avanzate. Il profilo è naturalmente a conchiglia, con una struttura in plastica ed alluminio.

Le dimensioni, forse fin troppo contenute (peso di 400 grammi per 17.1cm x 8.0cm x 1.35cm) consentono di trasportare Gemini PDA in ogni situazione, mentre la dotazione tecnica lo pone all’avanguardia: due uscite USB Type-C per la connessione di mouse e tastiere, due speaker stereo, slot per scheda SD e batteria da 8.000mAh per un’autonomia garantita di 12 ore di utilizzo continuato o due settimane di stand-by.

Può essere usato in ogni situazione, e per qualsiasi scopo!

Procedendo poi con l’esplorazione delle dotazioni digitali, non rimaniamo delusi: dieci processori MediaTek Helio X25, 4GB di memoria RAM, 64GB di memoria interna, due sistemi operativi (Android e Linux in dual-boot), Bluetooth 4.0, NFC e WiFi 802.11ac – e chi selezionerà il modello Premium potrà aggiudicarsi anche il supporto alla connettività 4G LTE.

Non mancano poi i piccoli lussi: lettore d’impronte, camera frontale da 5Mpixel e sensoristica completa di giroscopio, accelerometro, GPS e sensore di luminosità. Non potete poi fare a meno degli assistenti personali? Con il pulsante dedicato potrete chiamare in ogni momento Google Assistant, Alexa o Cortana senza problemi.

I Premi

I premi di Gemini PDA sono vari e molteplici:

per 299$ (+30$ di spedizione) potrete ottenere la versione equipaggiata solamente con WiFi, oltre al cavo di ricarica;

– per 350$ (+30$ di spedizione) potrete acquistare la versione dotata di connessione 4G LTE e WiFi, con cavo di connessione;

– per 510$ (+30$ di spedizione) potrete ottenere la versione con connessione 4G LTE e WiFi, la custodia in pelle, il cavo HDMI, un cavo USB Type-C di ricarica e un USB Type-C Hub.

Scopri QUI Apple Newton, il PDA simbolo del fallimento di Apple!

Vorresti scrivere per AppElmo? Mettiti in gioco: stiamo cercando collaboratori! Scrivi a [email protected], e dai un’occhiata QUI per le modalità di contatto. Non essere timido!

Se non volete perdervi nè le prossime puntate di Il Mercoledì di Kickstarter nè gli altri articoli di AppElmo (e sappiamo che non volete), allora potete iscrivervi alla nostra newsletter inserendo il vostro indirizzo email nel form qui in basso (tranquilli, vi assicuriamo che non vi invieremo spazzatura o spam; in caso contrario, vi saremmo immensamente grati se ci segnalaste il problema).

Oppure potete seguirci sulla nostra pagina Facebook, sul nostro account Twitter, sulla nostra pagina Google Plus, sulla nostra rivista Flipboard e sul nostro canale Telegram oppure, in alternativa, potete sempre scaricare la nostra app da Google Play, cliccando QUI o sull’immagine nella sidebar! Grazie mille!

Fonte Indiegogo
Commenti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. AcceptRead More

//