Come emulare Android su PC con MEmu – Le piccole guide di AppElmo

Volete sfruttare la potenza di uno smartphone rootato sul vostro PC? Grazie a MEmu è possibile

SONY DSC

Iscriviti per ricevere una notifica ogni volta che pubblichiamo un articolo che non puoi davvero perderti! Disturbiamo poco, informiamo molto.

Pur non essendo particolarmente numerosi, esistono numerosi emulatori per PC che consentono di emulare uno smartphone Android: completamente simili nei dettagli, questi programmi permettono di installare applicazioni, giocare ai più popolari titoli per Android, modificare l’interfaccia tramite launcher e molto altro ancora, proprio come se aveste tra le mani un device nativo. Con la nostra piccola guida vi spiegheremo come emulare Android su un PC, ma non solo: con il software MEmu, un degno concorrente di emulatori ben più famosi e blasonati come Bluestacks, per esempio, potrete anche installare i vostri moduli Xposed preferiti.

Siete pronti per scoprire come emulare Android su PC con MEmu?

Passo 1: Scaricare MEmu – Come emulare Android su PC

Primariamente occorrerà scaricare MEmu sul vostro PC Windows: accedete QUI per scaricare il file di gestione di base di MEmu per Window 7, 8 o 10.

Passo 2: Installate Android Lollipop – Come emulare Android su PC

Secondariamente, vi occorrerà ottenere l’ultima versione del sistema operativo di Google supportata ufficialmente dal team di sviluppo: Android Lollipop, non presente nel file d’installazione originario, dovrà essere scaricato da una seconda fonte ufficiale cliccando QUI.

Vi basterà tappare su “Crea emulatore Android 5.1” per avviare il vostro emulatore Android

Una volta eseguito il download di entrambi i file, avviate il primo file e completate l’installazione, dopodichè eseguite lo stesso passaggio con il secondo file scaricato; avviate poi la voce “Multi-MEmu” dal menu Start del vostro PC, e da qui cliccate su “Crea emulatore” – il bottone posto nella sezione inferiore nella schermata del programma. A questo punto cliccate su “Crea emulatore Android 5.1“, ed attendete che il processo sia completato. Dopodichè, tappate su “Avvio“.

Passo 3: Orientarsi nell’interfaccia – Come emulare Android su PC

Una volta avviata la schermata principale di MEmu, potrete notare la presenza dei principali collegamenti di qualsiasi smartphone Android: Google Play, Fotocamera (che, prevedibilmente, si arresterà in modo anomalo se avviata), browser, FB Lite – la versione più leggera di Facebook, adatta per smartphone privi di specifiche tecniche di rilievo – ed una serie di altri bloatware, che fortunatamente potrete disinstallare grazie alla presenza dei permessi di root e del bootloader sbloccato.

La pulsantiera a fianco dell’interfaccia vi permetterà di gestire la schermata con comodità

L’interfaccia però non si compone unicamente della classica Home di Android Lollipop: a fianco della finestra dell’emulatore potrete trovare infatti una pulsantiera verticale composta da una serie di shortcut, funzionali all’avvio rapido di determinate funzioni quali screenshot, rotazione dello schermo, pulizia della memoria RAM (sic!) e installazione di applicazioni direttamente dal PC, caricandone i file APK.

A tal proposito vi vogliamo suggerire di accedere alle “Impostazioni” (l’icona a forma di ingranaggio posta nella pulsantiera laterale) e di compiere un breve tour tra le opzioni dell’emulatore: la scheda “Avanzate” vi permetterà di modificare il modello di smartphone emulato, il numero di telefono associato, l’operatore e l’IMEI. Personalmente vi consigliamo di spuntare la voce “Tastiera virtuale“, che vi consentirà di gestire la tastiera del device e sarà utile specialmente nel settaggio dell’account Google.

Ottime scelte per scoprire come emulare Android su PC

Se vorrete installare le app sul vostro emulatore, dovrete accedere a Google Play: dato che la tastiera fisica del PC non sembra essere correttamente settata, potrete sfruttare quella virtuale per inserire i simboli necessari per l’impostazione dell’email: una volta completata l’impostazione, potrete scaricare qualsiasi app dal Play Store, ma anche da fonti alternative quali APK Mirror o F-Droid – vi basterà visitarle dal browser preinstallato o eseguire il download di Chrome.

Passo 4: Installare Xposed Installer – Come emulare Android su PC

L’ultimo passaggio di base per completare la configurazione di MEmu sarà dato dall’installazione di Xposed Installer per la gestione dei propri moduli – notate bene: non potrete scaricare direttamente i moduli Xposed, ma gestirne il download da Google Play o da fonti esterne.

Vi sarà sufficiente accedere a QUESTA pagina e seguire le istruzioni fornite dallo sviluppatore. Una volta completati i passaggi, dovreste essere in grado di visualizzare, gestire e disporre dei moduli Xposed sul dispositivo.

Scopri QUI invece come ottenere i tasti virtuali di Android sul tuo device!

Vorresti scrivere per AppElmo? Mettiti in gioco: stiamo cercando collaboratori! Scrivi a [email protected], e dai un’occhiata QUI per le modalità di contatto. Non essere timido!

Se non volete perdervi nè le prossime Piccole Guide nè gli altri articoli di AppElmo (e sappiamo che non volete), allora potete iscrivervi alla nostra newsletter inserendo il vostro indirizzo email nel form qui in basso (tranquilli, vi assicuriamo che non vi invieremo spazzatura o spam; in caso contrario, vi saremmo immensamente grati se ci segnalaste il problema).

Oppure potete seguirci sulla nostra pagina Facebook, sul nostro account Twitter, sulla nostra pagina Google Plus, sulla nostra rivista Flipboard e sul nostro canale Telegram oppure, in alternativa, potete sempre scaricare la nostra app da Google Play, cliccando QUI o sull’immagine nella sidebar! Grazie mille!

Commenti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. AcceptRead More

//