I 7 trucchi per la II Generazione di Pokémon GO

Pokémon GO e la II Generazione: cosa c'è da sapere

Iscriviti per ricevere una notifica ogni volta che pubblichiamo un articolo che non puoi davvero perderti! Disturbiamo poco, informiamo molto.

La II Generazione di Pokémon GO è arrivata, ed anche da diverso tempo: l’ultimo update ha infatti introdotto numerose novità e riportato il brand agli onori della cronaca, introducendo nuovi meccanismi di gioco, nuovi Pokémon insieme a nuovi oggetti e bacche. Per orientarsi nel grande marasma sollevato dall’effluvio di novità, è necessaria una serie di trucchi per la II Generazione di Pokémon GO che contenga suggerimenti, chiarimenti e piccole curiosità che saranno utili ad ogni Allenatore.

Siete pronti per i nostri trucchi per la II Generazione di Pokémon GO?

Pokémon regionali

Così come la I Generazione di Pokémon aveva introdotto il concetto di esclusività regionale di certi Pokémon – ossia creature catturabili unicamente esplorando determinate aree geografiche, come il Giappone, il Nord America o l’Oceania – anche la II Generazione vede tra le proprie new-entry anche due nuovi Pokémon regionali.

La mappa dei Pokémon regionali

Si trattano di Heracross e Corsola: mentre il primo è rintracciabile facilmente in tutto il Sud e Centro America (compresa una porzione del Texas), la seconda ricopre una porzione più trasversale del globo terrestre, includendo (così com’era prevedibile per un Pokémon affine alla barriera corallina) la fascia equatoriale. Se vi capiterà dunque di viaggiare in India, Thailandia e Africa Centrale, state all’erta: una Corsola selvatica potrebbe comparire in ogni momento.

I Pokémon più forti

Con l’aggiornamento che ha introdotto la II Generazione, Pokémon GO ha anche visto salire di quasi 100 posizioni – che in realtà sono molte meno, così come vi avevamo spiegato in passato – la propria rosa di Pokémon eligibili a compagni di squadra da qualsiasi Allenatore.

Non si scherza con Tyranitar!

In futuro dedicheremo ai Pokémon più forti di Pokémon GO un’intero approfondimento dedicato; fino ad allora abbiamo deciso di mostrarvi solamente i più forti Pokémon reperibili in natura o attraverso un costante allenamento, tra bacche e Caramelle Pokémon, sino all’evoluzione finale.

I più forti Pokèmon offensivi sono Dragonite (Codadrago, Oltraggio / Codadrago, Tornado), Tyranitar (Morso, Pietrataglio / Morso, Sgranocchio) e Machamp (Contrattacco, Dinamipugno): dato che i primi due occupano due posizioni a testa, bastano questi tre Pokémon per completare la prima rastrelliera dei Pokémon più forti in attacco.

I più forti Pokémon difensivi sono invece Blissey (Botta, Magibrillio), Snorlax (Cozzata Zen, Iperraggio), Dragonite (Codadrago, Tornado), Rhydon (Fangosberla, Pietrataglio) e Steelix (Codacciaio, Pesobomba).

Ognuna di queste posizioni è stata derivata dalla tabella realizzata dal sito Goptimiz, che potete sfruttare per scoprire ulteriori statistiche ed analisi; vi ricordiamo solamente che le simulazioni effettuate non tengono conto della capacità del Pokémon di schivare la mossa lanciata, per cui i set di mosse menzionate non devono essere considerati efficaci nella completa totalità dei casi.

Distanze da percorrere

Ma l’introduzione di nuovi Pokémon non significa solamente dover rivedere le proprie strategie di attacco, o modificare la destinazione delle prossime vacanze per catturare un Pokémon regionale, ma anche aggiungere nuova trepidazione nel momento della schiusa delle Uova. Ma a quali Uova Pokémon occorre accordare precedenza, per ottenere i migliori Pokémon della II Generazione?

La distanza da percorrere per schiudere un Uovo Pokémon, ed i rispettivi Pokémon presenti al loro interno

Seguendo le istruzioni nella tabella superiore, potrete controllare quale Uova Pokémon contenga la creatura che desiderate ottenere; ciononostante, l’arrivo di alcuni strumenti ha introdotto l'”evoluzione controllata“, che dunque richiede la presenza di pietre che condizionino l’evoluzione di un Pokémon i quali non possono essere trovati nelle Uova.

Bacche: come funzionano e dove trovarle

L’aggiornamento alla II Generazione di Pokémon GO ha introdotto anche nuove bacche e pietre che consentono di velocizzare i processi di evoluzione dei Pokémon più rari:

Baccananas: questo tipo di bacche permette di raddoppiare il numero di Caramelle ottenute dalla cattura di un Pokémon. Vi consigliamo vivamente di utilizzare Baccananas solo in caso di Pokémon particolarmente rari, generalmente o nella vostra zona di residenza, e con una Ultra Ball o Mega Ball: qualora mancaste il lancio della Pokéball o il Pokémon si liberasse, dovreste somministrare una nuova Baccananas per raddoppiare le Caramelle Pokémon.

Gnam!

Baccabana: similmente a Baccalampon, Baccabana permette di rallentare i movimenti del Pokémon. Estremamente utile nel caso di Pokémon particolarmente veloci o rari.

Squama Drago: questo strumento, che può essere reperito nei Pokéstop, potrà essere utilizzato per facilitare l’evoluzione di Seadra in Kingdra, a cui si aggiungono 100 Caramelle Horsea.

Roccia di Re: se applicata a Slowpoke, insieme a 50 Caramelle Pokémon relative, permetterà di ottenere uno Slowking, mentre se sarà utilizzata su Poliwhirl potrete modificare l’evoluzione da Poliwrath a Polited, insieme a 100 Caramelle Pokémon.

Pietrasolare: insieme a 100 Caramelle Oddish, Pietrasolare permetterà di far evolvere Gloom in Bellossom.

Metalcoperta: se applicata a Schyter o Onix, aggiungendo 50 Caramelle Pokémon relative potrete aggiungere nel Pokédex rispettivamente Scizor e Steelix.

Upgrade: necessario per far evolvere Porygon in Porygon2.

Come ottenere Umbreon ed Espeon

La I Generazione aveva Flareon, Jolteon e Vaporeon, mentre la II Generazione vede l’arrivo di Umbreon ed Espeon: le due nuove evoluzioni di Eevee sono difficoltose da ottenere, ma in grado di garantire grandi soddisfazioni.

Umbreon è molto efficace contro i Pokémon Erba

Per scoprire come ottenere Umbreon basterà rinominare il proprio Eevee in “Tamao” prima di procedere con l’evoluzione, e dicasi lo stesso per Espeon (ma il nome dovrà essere “Sakura“). Questo trucco funzionerà solamente una volta: dopodichè la specie sarà casuale, anche se molti affermano che, per facilitare l’evoluzione di Eevee in Umbreon, sia necessario selezionare un esemplare che abbia camminato per oltre 10Km e che abbia ottenuto 2 Caramelle Pokémon in una sola consegna. L’orario notturno o diurno dell’evoluzione favorirà l’ottenimento rispettivamente di Umbreon o Espeon.

Shuckle... è ancora terribile

Vi avevamo parlato di Shuckle, nella presentazione delle anticipazioni sull’aggiornamento alla II Generazione di Pokémon GO, annunciandolo come uno dei migliori Pokémon difensivi basandoci sulle pure statistiche.

Povero Shuckle!

Avevamo ragione, ma solamente in parte: Shuckle possiede il più alto valore difensivo per un Pokémon della II Generazione, ma sfortunatamente non è in grado di sostenere alcuna battaglia, per via della Stamina massima ferma a 40 ed i CP massimi arenati a 300. Meglio affidarsi a Steelix, che di base possiede 333 di Difesa, 150 di Stamina e 2.439 CP massimi.

Arrivano i Pokémon Shiny

Il nuovo aggiornamento di Pokémon GO ha introdotto ufficialmente anche i Pokémon Shiny: stando alle statistiche, c’è una possibilità su 8192 che un Allenatore possa incontrare un Pokémon Shiny.

Scopri QUI perchè giocare a Pokémon GO (o a Ingress), e come!

Vorresti scrivere per AppElmo? Mettiti in gioco: stiamo cercando collaboratori! Scrivi a [email protected], e dai un’occhiata QUI per le modalità di contatto. Non essere timido!

Se non volete perdervi nè le prossime News nè gli altri articoli di AppElmo (e sappiamo che non volete), allora potete iscrivervi alla nostra newsletter inserendo il vostro indirizzo email nel form qui in basso (tranquilli, vi assicuriamo che non vi invieremo spazzatura o spam; in caso contrario, vi saremmo immensamente grati se ci segnalaste il problema).

Oppure potete seguirci sulla nostra pagina Facebook, sul nostro account Twitter, sulla nostra pagina Google Plus, sulla nostra rivista Flipboard e sul nostro canale Telegram oppure, in alternativa, potete sempre scaricare la nostra app da Google Play, cliccando QUI o sull’immagine nella sidebar! Grazie mille!

Commenti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. AcceptRead More

//