Le novità di WhatsApp tra il ritorno del vecchio Stato, Click to Chat e un nuovo client

WhatsApp potrebbe tornare sui suoi passi, annunciando al contempo qualche piccola novità

Android Authority

Iscriviti per ricevere una notifica ogni volta che pubblichiamo un articolo che non puoi davvero perderti! Disturbiamo poco, informiamo molto.

WhatsApp potrebbe tornare sui propri passi: dopo l’eliminazione dello Stato tradizionale di WhatsApp con una funzionalità dal nome simile ma dalle differenti destinazioni, presto la vecchia scritta a corredo dei profili degli utenti potrebbe tornare nuovamente con un nuovo marchio: Tagline. Ma non si tratta dell’unica grande-piccola novità che WhatsApp potrebbe introdurre per svecchiare la piattaforma e tentare di recuperare il vantaggio perduto (da tempo) contor le app di messaggistica concorrenti, Telegram in particolare.

Siete pronti per scoprire tutti i dettagli delle nuove feature di WhatsApp?

Tagline: lo Stato di WhatsApp (quello vecchio) torna sotto nuovo nome

Dopo l’introduzione dello Stato di WhatsApp nella sua forma simil-Snapchat, la società potrebbe rivedere le proprie posizioni in seguito alla pioggia di critiche ricevute contro la rimozione di una delle più antiche funzionalità, così come riportato dallo stesso fondatore nell’articolo di presentazione del WhatsApp Status.

Dato che lo Stato ha assunto ormai le connotazioni di una sorta di WhatsApp Stories, il team di sviluppo dell’app di chat di proprietà di Zuckerberg ha dovuto ideare un nuovo nome da associare al vecchio Stato: ecco allora Tagline che, secondo gli screenshot forniti dal canale Telegram @WABetaInfo, sarà praticamente un ritorno all’antico (e che dunque sarà un progresso). Nonostante gli screenshot si riferiscano alla versione per Windows Phone, Tagline sembra possedere le medesime features, comprese le stesse impostazioni relative alla privacy per la visualizzazione dello Stato da parte di altri contatti.

Nuovo Stato di WhatsApp

Click to Chat, dal numero non si scappa

Nonostante gli sforzi, WhatsApp non riuscirà a distaccarsi dalla necessità di possedere un numero di cellulare con il quale interagire sulla piattaforma con altri utenti; tuttavia lo sviluppo di API per sembra aver dato la spinta propulsiva necessaria per lasciare un certo spazio di manovra all’utenza.

La schermata di anteprima del messaggio da inviare con WhatsApp Click to Chat

E così le nuove API permetteranno di collegarsi ad un determinato numero senza che sia necessario possederne il contatto salvato in rubrica (sfruttando un link con la seguente struttura: https://api.whatsapp.com/send?phone=[numeroditelefono]): è la funzionalità Click to Chat, che allo stato attuale consente un impiego ben più vasto. Oltre dunque a costituire una forma primitiva di collegamento online ai profili di aziende e società – similmente al meccanismo degli username di Telegram – Click to Chat integrerà il supporto a testi predefiniti, sia unici (nella forma: https://api.whatsapp.com/send?text=[messaggiodainviare]) sia in allegato ad un numero di telefono (https://api.whatsapp.com/send?phone=[numeroditelefono]&text=[messaggiodainviare]). Nel primo caso sarà funzionale per l’invio di un messaggio pre-compilato a tutti i contatti desiderati, mentre il secondo ad un numero di telefono specifico, e siamo sicuri sarà la forma più sfruttata dalle aziende.

WhatsApp Stories

WhatsApp for Business, il client per piccole attività

Ma i tentativi di WhatsApp di risalire la china e riaffermarsi nel campo del business proseguono con la pubblicazione, probabilmente entro l’anno, di un client alternativo ma collegato alla piattaforma primaria denominato appunto WhatsApp for Business.

Già anticipato da alcune indiscrezioni, il nuovo client permetterà ai dipendenti di piccole realtà lavorative di gestire la messaggistica relativa all’azienda, e dunque improntata al customer care ed al servizio assistenza.

Ma anche Telegram si lancia all’esplorazione di nuove funzionalità: scopri QUI quali sono, e come funzionano!

Vorresti scrivere per AppElmo? Mettiti in gioco: stiamo cercando collaboratori! Scrivi a [email protected], e dai un’occhiata QUI per le modalità di contatto. Non essere timido!

Se non volete perdervi nè le prossime News nè gli altri articoli di AppElmo (e sappiamo che non volete), allora potete iscrivervi alla nostra newsletter inserendo il vostro indirizzo email nel form qui in basso (tranquilli, vi assicuriamo che non vi invieremo spazzatura o spam; in caso contrario, vi saremmo immensamente grati se ci segnalaste il problema).

Oppure potete seguirci sulla nostra pagina Facebook, sul nostro account Twitter, sulla nostra pagina Google Plus, sulla nostra rivista Flipboard e sul nostro canale Telegram oppure, in alternativa, potete sempre scaricare la nostra app da Google Play, cliccando QUI o sull’immagine nella sidebar! Grazie mille!

Commenti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. AcceptRead More

//