Gameband, lo smartwatch per il gaming arcade di Atari e Terraria – Il Mercoledì di Kickstarter

Addio smartwatch: i gamewatch sono il futuro, e Gameband intende farne parte

Iscriviti per ricevere una notifica ogni volta che pubblichiamo un articolo che non puoi davvero perderti! Disturbiamo poco, informiamo molto.

Gli smartwatch Android sono una categoria sottovalutata di indossabili: in calo nelle classifiche delle vendite, potranno finalmente trovare la propria dimensione nel mondo del gaming? Se siete dubbiosi a riguardo, allora vi consigliamo di dare un’occhiata a Gameband: realizzato in collaborazione con Atari e Terraria, questo smartwatch è deciso a convincervi della bontà del proprio progetto attraverso un design sofisticato e retrò, materiali di prima qualità ed un sistema operativo aggiornato ed adatto al gaming in portabilità.

Siete pronti per scoprire Gameband, il primo smartwatch per il gaming?

Che cos'è Gameband, e come funziona

Gameband non è un semplice smartwatch: se molti accessori indossabili pretendono di imitare, cadendo inevitabilmente nella farsa, l’Apple Watch o di invadere il mercato con la produzione di orologi intelligenti di basso costo e di dubbia qualità, FMTwo Game (la società sviluppatrice di Gameband) intende invece puntare sull’originalità esplorando un settore che molti avrebbero ritenuto proibitivo per qualsiasi smartwatch Android.

Pong è tornato!

Gameband è infatti uno smartwatch per il gaming portatile; simile a molti altri device – solo a parole, in quanto lo stile è stato ricalcato dai vecchi gamewatch degli anni ’80, su stessa ammissione dei suoi designer – integra al suo interno un sistema di gestione proprietario di giochi indie ed arcade, usufruibili sia sullo schermo touch AMOLED da 1,63 pollici a risoluzione 320×320 pixel sia su computer e laptop grazie alla piattaforma PixelFurnance. Nel dettaglio, la scheda tecnica di Gameband si compone di:

– processore Qualcomm Snapdragon Wear 2100

512MB di memoria RAM

400mAh di batteria, che il produttore assicura siano sufficienti per una giornata di gioco intenso o per un paio di giorni di utilizzo medio-basso

porta USB Type-C

Bluetooth 4.2

– supporto a schede microSD sino a 256GB

Ed è proprio la presenza dello slot per schede SD che consente a Gameband di rappresentare una valida alternativa ai molti prodotti in commercio: non soltanto sarà possibile sfruttarne il sistema di gaming interno, ma i meno convinti da questa feature potranno concentrarsi sulle funzionalità accessorie, la cui fluidità è garantita dalla presenza di Android Marshmallow. Il sistema operativo non è infatti Android Wear, ma ciononostante garantisce le principali funzionalità di un orologio intelligente – meteo, calendario, orologio, player musicale – connettività e persino comandi vocali, grazie all’integrazione con Alexa, l’assistente personale di Amazon.

PixelFurnance

Ma PixelFurnance rappresenta il cuore pulsante di Gameband: lo smartwatch si appoggerà infatti al questo sistema gestionale per sincronizzare i salvataggi e permettere all’utente di giocare su PC ai titoli già presenti sull’orologio (più di 20 al momento, tra cui Pong, Space Invaders e Centipede; Terraria sarebbe al lavoro per lo sviluppo di un porting mobile che si integri con la vita reale, una specie di RPG in prima persona). Sarà sufficiente collegare il device al dispositivo principale e lanciare il client desktop. Lo smartwatch non è impermeabile – viene garantita una resistenza all’acqua pari al certificato IPX4 – mentre PixelFurnance non integra, ma supporta, Minecraft.

Premi

Gameband integra fortunatamente numerosi premi, per soddisfare le esigenze di ciascun incallito giocatore Android:

per 149$ potrete acquistare Gameband (nella versione Rosso Atari o Nero Terraria) con i minigiochi inclusi.

Ogni baker potrà integrare il proprio acquisto con:

20$ per il cinturino in tessuto, 35$ per il cinturino in pelle;

25$ per l’aggiunta di una scheda microSD da 16GB, 50$ per il taglio da 32GB (classe 3 con PixelFurnance incluso e un anno di backup garantiti).

Non ti convince? Scopri QUI i 5 smartwatch Android di qualità a meno di 150€!

Vorresti scrivere per AppElmo? Mettiti in gioco: stiamo cercando collaboratori! Scrivi a [email protected], e dai un’occhiata QUI per le modalità di contatto. Non essere timido!

Se non volete perdervi nè le prossime puntate di Il Mercoledì di Kickstarter nè gli altri articoli di AppElmo (e sappiamo che non volete), allora potete iscrivervi alla nostra newsletter inserendo il vostro indirizzo email nel form qui in basso (tranquilli, vi assicuriamo che non vi invieremo spazzatura o spam; in caso contrario, vi saremmo immensamente grati se ci segnalaste il problema).

Oppure potete seguirci sulla nostra pagina Facebook, sul nostro account Twitter, sulla nostra pagina Google Plus, sulla nostra rivista Flipboard e sul nostro canale Telegram oppure, in alternativa, potete sempre scaricare la nostra app da Google Play, cliccando QUI o sull’immagine nella sidebar! Grazie mille!

Commenti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. AcceptRead More

//