Come cambiare Paese su Google Play – Le piccole guide di AppElmo

Iscriviti per ricevere una notifica ogni volta che pubblichiamo un articolo che non puoi davvero perderti! Disturbiamo poco, informiamo molto.

Cambiare Paese su Google Play non è un’operazione che gli utenti compiono abitualmente, ma di solito nel momento in cui sia necessario segnalare a Google un cambiamento di residenza permanente o temporaneo che sia per permettere allo smartphone di scaricare app e giochi che potrebbero essere regionalmente limitati per un device registrato in Italia, specialmente se nuova località si trova in un differente continente (Oceania, Americhe, Asia).

Non solo: modificando la propria residenza su Google Play permette anche di scaricare app non disponibili regionalmente, anche se naturalmente non si tratta dell’unico metodo per ottenere un’applicazione limitata per gli utenti italiani: siete pronti quindi per scoprire come cambiare Paese su Google Play?

Passo 1: Accedere a Google Payments – Come cambiare Paese su Google Play

Per modificare la propria residenza su Google Play e permettere così al Play Store di riconoscere il cambiamento di regione geografica e sbloccare i contenuti limitati sarà necessario accedere a Google Payments, la piattaforma di gestione dei pagamenti di Google.

La società di Mountain View basa infatti la compatibilità del profilo utente con i contenuti ospitati nello store di applicazioni unicamente sulla base dell’indirizzo di fatturazione dell’account; per tale motivo dovrete accedere a Google Payments e da qui tappare su “Impostazioni“, voce posta sul menu a tendina.

Da qui occorrerà che modifichiate sia la voce “Paese“, inserendo il nuovo Stato di residenza, sia il “Nome e indirizzo” inserendo correttamente i propri dati (potete controllare il CAP della regione in cui vi trovate usufruendo di QUESTO portale online).

Passo 2: Accedere a Google Play – Come cambiare Paese su Google Play

Una volta che avrete completato la fase di modifica, salvate le nuove opzioni e tornate su Google Play: naturalmente i cambiamenti apportati non saranno stati subito recepiti, ed anzi occorrerà qualche tempo (al massimo 24 ore) perchè Google Play recepisca l’avvenuto spostamento dell’indirizzo di residenza e fatturazione.

È possibile però velocizzare le tempistiche: accedete a Google Play, dopodichè iniziate il download di qualsiasi applicazione; non è necessario che lo completiate, ma che iniziate la fase di scaricamento. Interrompetela quando la barra di completamento sarà giunta a metà o più dell’operazione, poi chiudete Google Play e collegatevi alle “Impostazioni” del dispositivo.

Da qui scorrete sino alla scheda “Apps“, selezionate la voce “Google Play Store” > “Memoria” e cancellate sia le cache che i dati, premurandovi anche di tappare sulla voce “Termina” posta nella scheda principale dell’app. Rientrate poi su Google Play: se lo store vi chiederà di accettare i termini d’uso e servizio significherà che il cambiamento sarà stato recepito, altrimenti vi occorrerà ancora qualche ora prima che l’operazione vada a buon fine.

Passo 2.1: Convenienza e compatibilità – Come cambiare Paese su Google Play

Solitamente gli utenti Android ricorrono a questa pratica non soltanto quando modificano la propria residenza, ma anche per accedere ad applicazioni regionalmente limitate o non disponibili. Ma non si tratta della strada più semplice o facile: nella nostra serie di Saggi Consigli e suggerimenti abbiamo infatti esposto le principali modalità di download non dipendenti da Google Play, così da permettere di mantenere la compatibilità italiana nel Play Store ed al contempo riuscire a scaricare ogni app sia necessario, anche da regioni non attualmente compatibili con l’Italia.

Scopri QUI come testare e provare il Google Assistant su qualsiasi device!

Vorresti scrivere per AppElmo? Mettiti in gioco: stiamo cercando collaboratori! Scrivi a [email protected], e dai un’occhiata QUI per le modalità di contatto. Non essere timido!

Se non volete perdervi nè le prossime Piccole Guide nè gli altri articoli di AppElmo (e sappiamo che non volete), allora potete iscrivervi alla nostra newsletter inserendo il vostro indirizzo email nel form qui in basso (tranquilli, vi assicuriamo che non vi invieremo spazzatura o spam; in caso contrario, vi saremmo immensamente grati se ci segnalaste il problema).

Oppure potete seguirci sulla nostra pagina Facebook, sul nostro account Twitter, sulla nostra pagina Google Plus, sulla nostra rivista Flipboard e sul nostro canale Telegram oppure, in alternativa, potete sempre scaricare la nostra app da Google Play, cliccando QUI o sull’immagine nella sidebar! Grazie mille!

Commenti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. AcceptRead More

//