Libero Pages, come trasformare una pagina Facebook in un sito in un click

Iscriviti per ricevere una notifica ogni volta che pubblichiamo un articolo che non puoi davvero perderti! Disturbiamo poco, informiamo molto.

Le Pagine Facebook rappresentano tutt’ora uno dei principali strumenti di auto-promozione adottati da appassionati, studenti e blogger per attirare una vasta porzione di pubblico su temi particolari, curiosi ma molto spesso relativi ad una nicchia ben delineata: sfortunatamente occorre molto denaro, tra sponsorizzazioni obbligatorie e le nuove politiche di visibilità delle pagine adottate dal team dell’applicazione, per riuscire a lanciare la propria pagina all’interno di una realtà più vasta qual è una pagina web, o per capire solamente come trasformare una pagina Facebook in un sito web.

Ma c’è poi tutta questa differenza tra pagina web e pagina Facebook? Questa domanda è stata sicuramente posta durante una delle riunione tenutesi presso lo staff di Italiaonline, la società che detiene ed amministra la piattaforma Libero e che ha lanciato oggi Libero Pages, uno strumento in grado di aiutare gli amministratori delle pagine Facebook a prendere per la prima volta contatto con la realtà di Internet, senza abbandonare il format precedentemente adottato.

Siete pronti per scoprire le Libero Pages?

Libero Pages, come trasformare una pagina Facebook in un sito web

Pagine Facebook, pagine web; nonostante le abissali differenze che separano i mondi all’interno dei quali ciascuna delle vetrine digitali vengono ospitate, non è un caso che entrambe portino lo stesso nome: che si tratti della platea di Facebook o dell’utente in navigazione su Google, ciò che conta maggiormente è la possibilità di fornire a questo appassionato lettore contenuti interessanti e di qualità.

libero-pages-come-trasformare-pagina-facebook-in-sito-2
Come trasformare una pagina Facebook in un sito web, con Libero Pages!

Se gli avventori di Facebook possono risultare fedeli seguaci, allo stesso modo però le limitazioni del social network cominciano a farsi notare nel momento in cui le ambizioni si uniscono alla propositiva volontà di espandere il proprio bacino d’utenza: è qui che entrano in gioco le Libero Pages, un tentativo della società di mettere a disposizione degli amministratori di pagine Facebook un portale diretto e di semplice utilizzo per scoprire come trasformare una pagina Facebook in un sito web.

Il funzionamento è più che semplice: una volta eseguito il login tramite il proprio profilo Facebook, basterà selezionare dal sito dedicato la pagina di cui si desidera avviare la gestione, concedere a Libero Pages i permessi necessari e, in pochi secondi, si verrà collegati all’editor interno. Cliccando su “Modifica” si accederà alla sezione dedicata alla personalizzazione dell’aspetto della pagina: temi, colori e font saranno gestibili indipendentemente gli uni dagli altri per dare vita ad un prodotto il più possibile conforme agli standard della pagina.

Essendo un servizio, naturalmente offre dei piani a pagamento: il piano gratuito prevede semplicemente l’accesso a 8 temi differenti ed all’editor di base, mentre per 89€ all’anno (in offerta al posto di 99€) si potrà godere di un dominio personalizzato, sincronizzazione automatica, statistiche, nessuna pubblicità non concordata, indicizzazione su Google e due caselle e-mail. Il piano più alto, a 179€ all’anno – 149€ in offerta, include anche una piattaforma di e-commerce per coloro che decidessero di puntare sul merchandising dei propri lavori a cui la pagina eventualmente è dedicata, ottimale per coloro che vogliono capire come trasformare una pagina Facebook in un sito web.

Una novità tutta italiana: realizzata in collaborazione con la società Majeeko il cui fondatore, Simone Golcic, può vantare 10 anni di esperienza nel settore.

Nonostante dunque le riserve che abbiamo sempre avuto ed espresso sul social network di Mark Zuckerberg, non possiamo negare la novità del progetto, nato in terra italica e che speriamo abbia un grande successo.

Hai un canale Telegram e di Facebook non vuoi sentirne parlare? Allora scopri QUI i trucchi per promuovere un canale Telegram!

Vorresti scrivere per AppElmo? Mettiti in gioco: stiamo cercando collaboratori! Scrivi a [email protected], e dai un’occhiata QUI per le modalità di contatto. Non essere timido!

Se non volete perdervi nè le prossime News nè gli altri articoli di AppElmo (e sappiamo che non volete), allora potete iscrivervi alla nostra newsletter inserendo il vostro indirizzo email nel form qui in basso (tranquilli, vi assicuriamo che non vi invieremo spazzatura o spam; in caso contrario, vi saremmo immensamente grati se ci segnalaste il problema).

Oppure potete seguirci sulla nostra pagina Facebook, sul nostro account Twitter, sulla nostra pagina Google Plus e sul nostro canale Telegram oppure, in alternativa, potete sempre scaricare la nostra app da Google Play, cliccando QUI o sull’immagine nella sidebar! Grazie mille!

[wysija_form id=”3″]

Commenti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. AcceptRead More

//