I 10 indizi per scoprire la presenza di un malware nel proprio smartphone – [Parte 1]

Android non è un posto sicuro: nonostante generalmente nessun luogo, virtuale o reale che sia, tenda ad essere completamente esente da pericoli o problemi, la permanenza su Android parrebbe essere tendenzialmente più rischiosa rispetto alla concorrenza; gli utenti, ben consci del pericolo, anche se abituati all’esposizione quotidiana di virus e spyware spesso non sono al corrente dei segnali a cui occorre fare attenzione per individuare un malware sul proprio smartphone.

Strani rumori, ritardi nell’esecuzione dei comandi, curiose schermate a comparsa non indicano che il telefono preda di una possessione spiritica, ma che più semplicemente potrebbe avere subito un’infezione da parte di un malware attraverso un banner pubblicitario inavvertitamente tappato o da un file scaricato online.

Siete pronti per scoprire quali sono i 10 indizi che indicano che il vostro smartphone è stato contagiato da un malware?

#1 – CONSUMO ANOMALO DI BATTERIA

Una delle prove principali della presenza di un malware all’interno di un device Android è data dall’improvviso e violento battery drain nei momenti immediatamente successivi l’installazione.

Quando la batteria cala troppo velocemente, potrebbe essere un indizio per individuare un malware

Gli spyware, così come i virus che puntano al rooting del dispositivo ed a prenderne il controllo, spesso fanno uso delle connessioni attive per scaricare ulteriori componenti, inviare dati ad un server remoto e ricevere istruzioni da parte dell’agente fisico che gestisce le operazioni di infiltrazione; ciò naturalmente richiede che l’app sia costantemente in funzione, attiva e soprattutto connessa, causando un consumo eccessivo di batteria che può essere monitorato direttamente dalle “Impostazioni” e che dovrebbe costituire un primo campanello d’allarme.

#2 – RICEZIONE DI SMS SOSPETTI

Anche se vi sono buone probabilità che si tratti solamente di uno scherzo di cattivo gusto o di un tentativo di truffa, la ricezione di uno o più messaggi di testo poco convenzionali o differenti dall’ordinario, quando non si tratta di una truffa telefonica, potrebbe rappresentare la prima fase di attacco diretto di un virus.

Stagefright ha per lungo tempo scatenato il panico su Android

Stagefright è stata certamente la minaccia per Android più celebre a fare uso dei messaggi multimediali come strumento per la penetrazione delle difese del device colpito: una volta ricevuto l’MMS, il malware costringeva il device colpito ad un crash volontario a causa di una vulnerabilità di fondo del sistema operativo con la tipologia di file multimediale allegato.

Se volete saperne di più sui più pericolosi trojan per Android mai esistiti, potete leggere QUI un nostro approfondimento in merito – per scoprire quali sono, e come difendersi.

#3 – RALLENTAMENTI IMPROVVISI

Uno smartphone lento è uno smartphone vecchio: un adagio che si applica in svariati contesti, ma che non sempre risulta vero – un device può subire rallentamenti per via della grande quantità di file e applicazioni archiviate nella memoria interna, oppure perchè un malware ha preso possesso del device.

Uno smartphone vecchio… ma quanto?

Uno spyware non soltanto causa un forte battery drain, ma provvede anche ad espropriare una grande quantità di memoria RAM che viene occupata e privatizzata per gli usi e gli scopi del file infetto che, costantemente, preleva informazioni personali, credenziali d’accesso e di login e li invia immediatamente ad un server remoto. Così facendo le risorse dello smartphone, certamente non illimitate, vengono impegnate in attività extra-quotidiane, e dunque segnando vistosi rallentamenti che diventano i principali indizi per scoprire la presenza di un malware.

#4 – POP-UP FASTIDIOSI

Se già durante la navigazione online i pop-up sono fastidiosi, oltre che pericolosi (un pop-up a comparsa potrebbe comportare un tap involontario su una pubblicità potenzialmente dannosa) quando tendono a comparire persino nella Home diventano un indizio per scoprire la presenza di un malware.

Su browser i pop-up sono fastidiosi, nella Home sono pericolosi

Anche se potrebbe trattarsi più facilmente di un adware, la comparsa di pop-up e banner pubblicitari all’esterno di browser o di applicazioni sono un chiaro segno che qualcosa non sta funzionando correttamente; controllate la lista delle ultime applicazioni installate e rimuovete al più presto la più sospetta, o scaricata da fonti non sicure, per provare ad arginare ed eliminare il problema.

#5 – MANCATA CORRISPONDENZA TRA LE APPLICAZIONI

Già al momento dell’acquisto di un prodotto, l’acquirente è consapevole che quasi sicuramente quanto comprato non corrisponderà all’immagine sulla copertina della scatola; discorso differente va fatto per le applicazioni, in quanto non è per nulla frequente (anzi, è proprio un indizio della presenza di un malware) che un icon pack diventi al momento dell’installazione un’app per la gestione della batteria o della memoria.

Mettete al bando le app sospette!

Qualora un’applicazione – solitamente scaricata da Internet – modifichi la propria icona, descrizione o persino nome dal momento del download all’installazione, procedete senza ripensamenti alla sua eliminazione, senza commettere l’errore di avviarla.

Potete scoprire QUI tutti gli indizi e le caratteristiche che identificano un’app falsa su Google Play.

Non perderti QUI la seconda parte della serie di indizi per individuare un malware!

Vorresti scrivere per AppElmo? Mettiti in gioco: stiamo cercando collaboratori! Scrivi a myjob@appelmo.com, e dai un’occhiata QUI per le modalità di contatto. Non essere timido!

Se non volete perdervi nè i prossimi Approfondimenti nè gli altri articoli di AppElmo (e sappiamo che non volete), allora potete iscrivervi alla nostra newsletter inserendo il vostro indirizzo email nel form qui in basso (tranquilli, vi assicuriamo che non vi invieremo spazzatura o spam; in caso contrario, vi saremmo immensamente grati se ci segnalaste il problema).

Oppure potete seguirci sulla nostra pagina Facebook, sul nostro account Twitter, sulla nostra pagina Instagramsul nostro canale Telegram! Grazie mille!

Come individuare un malware AndroidIndizi per individuare un malwareMalware Android
Commenti (0)
Aggiungi commento