Tutto ciò che occorre sapere su Andromeda OS, la fusione tra Android e Chrome OS

Iscriviti per ricevere una notifica ogni volta che pubblichiamo un articolo che non puoi davvero perderti! Disturbiamo poco, informiamo molto.

I Chromebook sono un prodotto estremamente diffuso negli USA – e non solo – ma possiedono un grande limite: Chrome OS, il sistema operativo che fino ad ora ha permesso ai dispositivi laptop di gestire file e programmi, non è compatibile con Android e le sue applicazioni – questo perlomeno sino ad un mese fa, quanto il Google Play Store ha fatto la sua comparsa su Android, e che ora potrebbe trovare il suo completamento in Andromeda OS.

Da allora si sono susseguite le notizie ed i rumor su una possibile fusione tra Chrome ed Android all’interno della figura di un sistema operativo che contenesse caratteristiche comuni: una leggenda che ha preso forma un anno fa in seguito ad un articolo del Wall Street Journal e che ora potrebbe prendere forma nell’evento annunciato da Google per ikl4 4 ottobre.

Siete pronti per scoprire tutto quello che occorre sapere su Andromeda OS?

Che cos’è Andromeda OS, e perchè potrebbe essere una svolta

Andromeda OS non è solamente il nome di un sistema operativo, ma potrebbe essere la risposta che numerosi utenti attendevano da anni e che attualmente potrebbe costituire il primo passo per Google nel mondo dei sistemi operativi per PC. Una sfida diretta contro Windows, avendo in dote un ecosistema che spazia da smartphone ad Android TV sino a PC.

andromeda-chrome-android-2
Android ha compiuto otto anni nel 2016

I primi ad ipotizzare una soluzione di questo tipo del progetto Android fu il Wall Street Journal che un anno fa ipotizzò che Google fosse al lavoro per la produzione di un sistema operativo comune tra Chrome OS ed Android, fondendo quello che sostanzialmente era nata come una piattaforma di gestione dei Chromebook all’interno di un sistema più vasto e presente in una molteplicità di soluzioni.

Nonostante il WSJ avesse predetto che tale fusione non si sarebbe realizzata prima del 2017, all’interno dell’articolo venne esplicitamente rimarcato che probabilmente già alla fine del 2016 gli utenti avrebbero potuto osservare una prima versione beta: Andromeda OS sarebbe dunque il risultato di due anni di tentativi – andati a vuoto, a quanto sembra – che avrebbero finalmente trovato compimento.

Le previsioni su Andromeda OS si sprecano: alcuni ipotizzano che Andromeda OS non sarà altro che una piattaforma di gestione dei Chromebook, solamente più stabile e simile alla sua controparte per smartphone, mentre i più sognatori sperano che non rappresenti altro che il naturale arrivo di Android, che dovrebbe morire e rinascere dalle proprie ceneri nella forma di un SO più forte e malleabile (la radice stessa del nome ANDROmeda, che probabilmente sarà solamente un nome di riferimento e non finale, lascia comunque intendere una forte influenza di Android).

A rincarare la dose è stato lo stesso Lockheimer, Senior VP di Google Play, Chrome e Android, che avrebbe twittato rimarcando l’importanza che l’evento del 4 ottobre assumerà persino a confronto con la data di nascita di Android stesso, avvenuta il 23 settembre scorso. Insomma, qualcosa di grosso bolle in pentola, e non ci resta che attendere per vedere ogni mistero svelato.

Android è poco sicuro? Scopri QUI CopperheadOS, la versione di Android che promette di risolverne i problemi di sicurezza!

Vorresti scrivere per AppElmo? Mettiti in gioco: stiamo cercando collaboratori! Scrivi a [email protected], e dai un’occhiata QUI per le modalità di contatto. Non essere timido!

Se non volete perdervi nè le prossime News nè gli altri articoli di AppElmo (e sappiamo che non volete), allora potete iscrivervi alla nostra newsletterinserendo il vostro indirizzo email nel form qui in basso (tranquilli, vi assicuriamo che non vi invieremo spazzatura o spam; in caso contrario, vi saremmo immensamente grati se ci segnalaste il problema).

Oppure potete seguirci sulla nostra pagina Facebook, sul nostro account Twitter, sulla nostra pagina Google Plus e sul nostro canale Telegram oppure, in alternativa, potete sempre scaricare la nostra app da Google Play, cliccando QUI o sull’immagine nella sidebar! Grazie mille!

[wysija_form id=”3″]

Commenti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. AcceptRead More

//