Chargemander è la custodia a forma di Pokédex che ricarica lo smartphone

Iscriviti per ricevere una notifica ogni volta che pubblichiamo un articolo che non puoi davvero perderti! Disturbiamo poco, informiamo molto.

Il migliori amico di un utente Android è il power bank: nonostante i potenziamenti eseguiti dai produttori, l’evoluzione della tecnologia utilizzata per la produzione delle celle al litio e la diminuzione dei consumi causati dalle app, non esiste ancora uno smartphone capace di soddisfare le richieste energetiche dell’Android user medio. Per tale motivo la società GogoToro ha deciso di produrre e lanciare su Kickstarter la custodia Chargemander specialmente dedicata ai giocatori del sistema operativo di Google.

Nonostante il design indichi chiaramente il settore di mercato a cui Chargemander punta – gli appassionati di Pokémon e più specialmente i giocatori di Pokémon GO – le specifiche di Chargemander rendono l’accessorio particolarmente utile per chiunque.

Siete pronti per scoprire tutte le caratteristiche di Chargemander?

Una custodia a forma di Pokédex

Nome, design, trailer: tutto ciò che riguarda Chargemander rimanda irrimediabilmente al mondo dei Pokémon, e questo potrebbe costituire sia la fortuna che il tallone d’Achille di un gadget di per sè particolarmente utile.

chargemander-custodia-pokemon-go-2
Può essere comodamente riposto in valigia

Chargemander è infatti una custodia dotata di una batteria interna da 5.200mAh, capace di ricaricare completamente uno smartphone di fascia medio-alta e di conservare energia sufficiente per superare qualsiasi emergenza. Chargemander, stando alle dichiarazioni del produttore, sarà capace di completare un ciclo di ricarica in soli 15 minuti, ad una velocità 16 volte superiore rispetto alla media dei power bank attuali – se separato dallo smartphone; in caso contrario, la custodia darà priorità alla ricarica del device e successivamente alla propria batteria.

La custodia si compone di materiali semi-rigidi per attutire impatti o cadute ed è dotata di tre LED luminosi in grado di indicare lo stato di carica della batteria interna; il design è palesemente ispirato al Pokédex della serie Pokémon – il nome stesso rimanda a Charmender, famoso Pokémon starter dei primi giochi apparsi su GameBoy – e per tal motivo le spie luminose sono state poste nella sezione superiore della custodia, attivabili eseguendo una pressione sul pulsante azzurro a fianco.

chargemander-custodia-pokemon-go-4
Eventualmente, Chargemander assume il ruolo di stand

La custodia può inoltre assumere le funzioni di stand semplicemente ripiegando la cover anteriore di 270°; nonostante Chargemander attualmente sia disponibile solo per iPhone 6, 6S, 7 e 7S e Samsung Galaxy S6 ed S7, comprensivi delle versioni Edge, è possibile richiedere l’inclusione del proprio device – anche se è stato specificato che presto verrà realizzato un modello universale per la maggior parte degli smartphone in circolazione.

Chargemander è attualmente in vendita a 69$ nella sua versione Early Bird.

Scopri QUI la nostra rubrica Il Mercoledì di Kickstarter, ogni settimana tanti gadget, accessori ed offerte dal popolare sito di crowdsourching!

Vorresti scrivere per AppElmo? Mettiti in gioco: stiamo cercando collaboratori! Scrivi a [email protected], e dai un’occhiata QUI per le modalità di contatto. Non essere timido!

Se non volete perdervi nè le prossime News nè gli altri articoli di AppElmo (e sappiamo che non volete), allora potete iscrivervi alla nostra newsletter inserendo il vostro indirizzo email nel form qui in basso (tranquilli, vi assicuriamo che non vi invieremo spazzatura o spam; in caso contrario, vi saremmo immensamente grati se ci segnalaste il problema).

Oppure potete seguirci sulla nostra pagina Facebook, sul nostro account Twitter, sulla nostra pagina Google Plus e sul nostro canale Telegram oppure, in alternativa, potete sempre scaricare la nostra app da Google Play, cliccando QUI o sull’immagine nella sidebar! Grazie mille!

[wysija_form id=”3″]

Commenti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. AcceptRead More

//