Tutto quello che bisogna sapere sulle Uova di Pokémon GO

Iscriviti per ricevere una notifica ogni volta che pubblichiamo un articolo che non puoi davvero perderti! Disturbiamo poco, informiamo molto.

Pensavate che le Uova si schiudessero solamente mantenendo una determinata velocità di movimento? Anche noi: sfortunatamente la realtà è leggermente differente da come ce l’hanno presentata i primi rumors e leak dal codice di gioco di Pokémon GO; stando infatti a quanto documentato da un utente Reddit che ha eseguito delle dettagliate prove sul campo, le regole che governano la schiusa delle uova sarebbero ben differenti rispetto a quanto inizialmente ritenuto, e con la giusta pazienza e minuzia nei preparativi è possibile trarre vantaggio dal lavoro svolto.

Siete pronti per scoprire tutto quello che occorre sapere sulla schiusa delle Uova di Pokémon GO?

La giusta distanza

Qual è il meccanismo che si nasconde dietro il calcolo della distanza dei chilometri effettuato dai server di Pokémon GO? Dev’essere stata pressapoco questa la domanda che si è posto l’utente Reddit Beastamer, che ha pubblicato sul social network i risultati della sua analisi tecnica: dopo aver creato un account Pokémon GO di prova ed avergli associato un GPS Spoofer per evitare che qualsiasi interferenza potesse intromettersi nella realizzazione del test, è giunto ad interessanti conclusioni.

uova-di-pokemon-go-3
Se dovete barare, perlomeno fatelo alla giusta velocità

Di base, la velocità da mantenere affinchè le Uova di Pokémon GO ricevano l’esatto ammontare di chilometri percorsi è di 10,5 km/h o di 175 mt/m; i server di Niantic non calcolano, con una ferrea precisione, la velocità mantenuta dall’utente ma piuttosto si limitano ad aggiornare ogni minuto la posizione del device in uso. Se in un ipotetico tracciato in linea d’aria dalla posizione A alla posizione B i server registrano una distanza percorsa di 175 mt/m o meno, l’utente riceve precisamente il numero di metri attraversati. Naturalmente la velocità di 10,5 km/h deve essere aumentata qualora il percorso non sia lineare, ma sia interessato da deviazioni e curve.

Ciò detto, le Uova di Pokémon GO non aggiornano il computo dei metri percorsi ogni minuto bensì ogni quattro; di conseguenza, camminando in linea retta per 4 minuti esatti, il gioco dovrebbe registrare una distanza percorsa di 0,7 km/h.

A riprova delle proprie teorie, Breatbeast ha condotto una serie di test a velocità maggiori:

– velocità di 10 km/h – 1 km registrato.

velocità di 10.5 km/h – 1 km registrato.

velocità di 10.8 km/h – 0,3 km, 0,4 km e 0,6 km registrati.

velocità di 11 km/h – 0,3 km, 0,2 km e 0,5 km registrati.

velocità di 12 km/h – 0,5 km, 0,1 km e 0,7 km registrati.

Falsi miti ed errori

Naturalmente la fase di testing ha anche provveduto a sfatare alcuni falsi miti legati alla schiusa delle Uova di Pokémon GO. In particolare, la distanza calcolata non viene influenzata da fattori esterni ma comunque integrati nelle meccaniche del gioco come la fase di cattura di un Pokémon, l’apertura del menu, l’interazione con i Pokéstop o con le Palestre (mantenendosi comunque costantemente in movimento).

uova-di-pokemon-go-2
Da oggi in avanti schiudere le Uova i Pokémon GO non sarà un problema

Secondariamente, può capitare di percorrere 175 metri in un solo minuto e comunque non ricevere quanto sperato in termini di distanza percorsa; l’unica spiegazione possibile, che rappresenta anche anche quella più logica, coinvolge l’orario di aggiornamento della posizione dei server.

Difatti l’utente non può sapere con precisa esattezza in quale momento il gioco invierà la posizione ai server di Niantic a meno di non iniziare a camminare nei momenti immediatamente successivi l’apertura di Pokémon GO. Può dunque capitare di percorrere nei 30 secondi rimanenti di un aggiornamento della posizione (termine di cui il giocatore non è a conoscenza) una distanza superiore a quella calpestabile ad una velocità di 10,5 km/h, e di conseguenza non osservare cambiamenti significativi nel counter delle Uova di Pokémon GO.

La velocità da mantenere per ottenere il massimo numero di chilometri percorsi è di 175 mt/m, rendendo dunque la schiusa delle Uova di Pokémon GO impraticabile se eseguita in bici o in automobile – e persino durante una sessione di jogging.

Sai cosa sono i Pokémon GO bot? Te lo spieghiamo noi in un approfondimento dedicato ed esauriente!

Vorresti scrivere per AppElmo? Mettiti in gioco: stiamo cercando collaboratori! Scrivi [email protected], e dai un’occhiata QUI per le modalità di contatto. Non essere timido!

Se non volete perdervi nè le prossime News su Pokémon GO nè gli altri articoli di AppElmo (e sappiamo che non volete), allora potete iscrivervi alla nostra newsletter inserendo il vostro indirizzo email nel form qui in basso (tranquilli, vi assicuriamo che non vi invieremo spazzatura o spam; in caso contrario, vi saremmo immensamente grati se ci segnalaste il problema).

Oppure potete seguirci sulla nostra pagina Facebook, sul nostro account Twitter, sulla nostra pagina Google Plus e sul nostro canale Telegram oppure, in alternativa, potete sempre scaricare la nostra app da Google Play, cliccando QUI o sull’immagine nella sidebar! Grazie mille!

[wysija_form id=”3″]

Commenti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. AcceptRead More

//