OLO è la prima stampante 3D per smartphone – e funziona davvero

Iscriviti per ricevere una notifica ogni volta che pubblichiamo un articolo che non puoi davvero perderti! Disturbiamo poco, informiamo molto.

Che Android sia un sistema operativo versatile è un dato di fatto, ma che persino gli smartphone possano diventare le nuove fornaci per le stampanti 3D – consentendo dunque di realizzare, stampare e dare forma ad oggetti in resina artificiale ovunque – è un fatto inedito: questa è la realtà di OLO, la stampante 3D per smartphone tutta italiana che ha riscosso un incredibile successo su Kickstarter, e che ora si prepara ad aggredire il mercato.

A dire la verità, il primo banco di prova sarà tra qualche settimana, quando i primi modelli verranno consegnati a coloro che hanno partecipato alla campagna di crowfunding che ha decisamente premiato i due amici ideatori del progetto: siete pronti per scoprire come funziona OLO e come permette agli smartphone di stampare oggetti in 3D?

OLO, la stampante 3D italiana che usa la luce degli schermi

Gli smartphone sono una componente hardware e software quasi perfetta: economici, portatili e versatili, possono diventare la primaria fonte di alimentazione per qualsiasi strumento accessorio dato che praticamente chiunque ne possiede almeno un modello; è questo il ragionamento che ha spinto Pietro Gabriele e Filippo Moroni a dare vita ad OLO, una stampante 3D super-economica che fa uso della luce emanata dagli schermi dei device per indurire gli oggetti stampati.

OLO-stampante-3D-1
Resine proprietarie e prezzi bassi!

La stampante infatti coniuga le esigenze del risparmio con quelle della portabilità: se il mercato sembra ultimamente premiare le idee smart, porsi controcorrente potrebbe risultare fatale ed il duo italiano lo sa bene, avendo deciso di tagliare la fonte principale di costo – il sistema di cottura delle resine modellanti – dalla propria stampante 3D, abbassando il prezzo complessivo a soli 99$ e riuscendo a venderne un numero sufficiente per oltrepassare di diverse lunghezze il budget inizialmente preventivato, raccogliendo più di 500.000$.

La stampante si compone di una struttura ad incastro costituita dalla stampante vera e propria, da una lastra di vetro trasparente che viene applicata allo schermo del device e dalle resine di vario colore elaborate e realizzate dal team: si tratta di un materiale inedito, denominato Daylight Resin, che si solidifica all’esposizione prolungata alla luce emanata dai pannelli degli schermi degli smartphone sia Android che iOS che Windows Phone.

OLO-stampante-3D-3
La fase di stampa

Per fare uso della stampante occorre scaricare l’app proprietaria che consente anche di eseguire il download dei progetti forniti dal team da stampare direttamente – una cartuccia completa di resina consente di stampare più oggetti contemporaneamente e di vario colore – oppure di usufruire dei modelli realizzati da artisti e freelancer che potranno anche essere scambiati sottoforma di messaggi privati. La stampante riesce a dare forma sia ad oggetti 3D che a strutture bidimensionali.

Ma non solo smartphone: se infatti OLO supporta finora schermi sino a 5,8 pollici – e no, non preoccupatevi per la batteria in quanto la stampante è alimentata con una batteria esterna – in futuro il team potrebbe realizzare un modello in grado di espandere il supporto a tablet della larghezza di 18 pollici.

Non pensare solo in grande, nella vita ci vogliono anche le piccole cose: scopri QUI i migliori power bank di sempre!

Vorresti scrivere per AppElmo? Mettiti in gioco: stiamo cercando collaboratori! Scrivi a [email protected], e dai un’occhiata QUI per le modalità di contatto. Non essere timido!

Se non volete perdervi nè le prossime News nè gli altri articoli di AppElmo (e sappiamo che non volete), allora potete iscrivervi alla nostra newsletter inserendo il vostro indirizzo email nel form qui in basso (tranquilli, vi assicuriamo che non vi invieremo spazzatura o spam; in caso contrario, vi saremmo immensamente grati se ci segnalaste il problema).

Oppure potete seguirci sulla nostra pagina Facebook, sul nostro account Twitter, sulla nostra pagina Google Plus e sul nostro canale Telegram oppure, in alternativa, potete sempre scaricare la nostra app da Google Play, cliccando QUI o sull’immagine nella sidebar! Grazie mille!

[wysija_form id=”3″]

OLO su OLO.net
Commenti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. AcceptRead More

//