Come connettersi a Facebook tramite Tor (e perchè bisogna farlo) – Le piccole guide di AppElmo

Iscriviti per ricevere una notifica ogni volta che pubblichiamo un articolo che non puoi davvero perderti! Disturbiamo poco, informiamo molto.

La sicurezza è una priorità sempre maggiore per gli utenti: per questo motivo anche le grandi compagnie si sentono in dovere – ma, soprattutto, sono costrette dalla pressione pubblica – a ricorrere a misure che aumentino il livello di privacy, anche se queste implicano poi una minore tracciabilità dell’utenza. Facebook ha  dunque stretto un accordo con gli sviluppatori di Tor (The-Onion-Project) per permettere a tutti coloro che dispongono dell’app ufficiale (ma anche a chi invece preferisce il sito mobile) di connettersi senza problemi, e anonimamente, al proprio social network preferito.

In questa Piccola Guida dunque vi spiegheremo come connettersi a Facebook tramite Tor, e soprattutto perchè lo consigliamo vivamente: nonostante le informazioni del vostro profilo saranno comunque nelle mani di Zuckerberg, le forme di collegamento saranno molto meno accessibili, e dunque anche i dati che verranno inviati saranno meno suscettibili ad intercettazioni di qualunque tipo.

Siete pronti per scoprire come connettersi a Facebook tramite Tor?

Passo 1: Scaricare Orbot, Orfox (e magari anche Facebook) – Come connettersi a Facebook tramite Tor

Come connettersi a Facebook tramite Tor 3
Orbot su Google Play

Per potersi connettere a Facebook tramite Tor occorrerà naturalmente scaricare le due applicazioni sviluppate dal The-Onion-Project e che consentiranno al vostro smartphone di navigare in anonimato: Orbot e Orfox, quest’ultimo nient’altro che una versione alternativa di Firefox e rielaborata per diventare il perfetto browser Tor. Poi, eventualmente, potete scaricare anche l’app di Facebook, ma solamente se non desiderate perdervi le schede a scorrimento (nei fatti, costringerà le prestazioni del device di abbassarsi di un 10% almeno).

Passo 2: Abilitare Orbot – Come connettersi a Facebook tramite Tor

Successivamente, dopo aver installato le applicazioni necessarie, bisognerà impostare Orbot per poter permettere all’applicazione di Facebook oppure ad Orfox, di connettersi nascostamente alla rete evitando di accedere ai grandi flussi pubblici e sfruttare la VPN messa a disposizione dall’applicazione per filtrare i dati inviati e ricevuti.

Come connettersi a Facebook tramite Tor 1

Dopo aver eseguito l’accesso a Orbot, eseguite una breve pressione sull’icona centrale della schermata: questa attiverà Orbot, ma dovrete tappare successivamente sull’icona VPN e dare il vostro consenso per creare una rete protetta per la navigazione.

Passo 3: Attivare Tor per Facebook – Come connettersi a Facebook tramite Tor

A questo punto sarete pronti per connettervi a Facebook tramite Tor: vi sono due metodi differenti, entrambi applicabili ed entrambi vi priveranno delle notifiche, dato che Tor e il concetto di “navigazione sicura” non prevedono l’ausilio delle notifiche.

Come connettersi a Facebook tramite Tor 3

Metodo 1: accedete all’applicazione di Facebook, scorrete sino alla quarta scheda e selezionate la voce “Impostazioni dell’applicazione“. Qui troverete, scorrendo sino alla fine della serie di opzioni presentate dall’app, la sezione “Impostazioni di Tor” contenuta all’interno della categoria “Altre impostazioni“: tappandovi sopra accederete ad un menu composto di una sola voce (“Usa Tor tramite Orbot“) che dovrete spuntare per ottenere la navigazione anonima e sicura.

Come connettersi a Facebook tramite Tor 2

Metodo 2: invece dell’applicazione di Facebook potrete servirvi direttamente del portale online di Tor per connettervi al vostro account. Collegandovi al link https://facebookcorewwwi.onion (e selezionando Orfox come browser di navigazione) accederete alla schermata di login di Facebook tramite un certificato di sicurezza SSL che vi garantirà la privacy della vostra Rete.

Come connettersi a Facebook tramite Tor 1
Facebook viene parzialmente interdetto in Paesi totalitari come Cina e Iran

Orfox ed Orbot insieme, ma anche Facebook, permettono di collegarsi ai proxy di Tor che nascondono l’identità degli utenti non tanto dai governi, quanto piuttosto da coloro che potrebbero servirsi delle connessioni pubbliche per carpire i dati degli utenti. Anche Facebook, prima del 2014, considerava la strategia di connessione di Orbot (il segnale, piuttosto che rimanere stabile, rimbalza di server in server posizionandosi in decine di luoghi del globo) alla stregua di un attacco informatico, ma grazie all’utilizzo di questa combo gli utenti che vivono in zone in cui Internet è limitato (Cina, Iran e non solo) Facebook può diventare un luogo di ritrovo sicuro.

Non fatevi tracciare: scoprite QUI tutte le app per permettervi di navigare anonimamente su Android!

Vorresti scrivere per AppElmo? Mettiti in gioco: stiamo cercando collaboratori! [email protected], e dai un’occhiata QUI per le modalità di contatto. Non essere timido!

Se non volete perdervi nè le prossime Piccole Guide nè gli altri articoli di AppElmo (e sappiamo che non volete), allora potete iscrivervi alla nostra newsletter inserendo il vostro indirizzo email nel form qui in basso (tranquilli, vi assicuriamo che non vi invieremo spazzatura o spam; in caso contrario, vi saremmo immensamente grati se ci segnalaste il problema).

Oppure potete seguirci sulla nostra pagina Facebook, sul nostro account Twitter, sulla nostra pagina Google Plus, sulla nostra rivista Flipboard e sul nostro canale Telegram oppure, in alternativa, potete sempre scaricare la nostra app da Google Play, cliccando QUI o sull’immagine nella sidebar! Grazie mille!

[wysija_form id=”3″]

Commenti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. AcceptRead More

//