I 3 Saggi Consigli e trucchi per scaricare app non compatibili o limitate regionalmente

Iscriviti per ricevere una notifica ogni volta che pubblichiamo un articolo che non puoi davvero perderti! Disturbiamo poco, informiamo molto.

Nonostante sia opinione comune che Internet abbia abbattuto le frontiere ed eliminato la lontananza geografica, bisogna operare le dovute distinzioni: le restrizioni geografiche vengono comunque mantenute sia sul web e tanto più su Google Play, in cui la disponibilità di alcune app e giochi viene limitata a determinati settori regionali sia per motivi di natura tecnica, sia per ragioni esclusivamente commerciali o di miopia latu sensu. Anche per questo motivo sono in molti, tra i nostri lettori, a chiedersi come scaricare app non compatibili o limitate regionalmente direttamente da Google Play, e dunque senza correre il rischio di scaricare file APK da siti alternativi che potrebbero contenere anche malware o virus.

Dai siti esterni alle VPN, siete pronti per scoprire i migliori trucchi per scaricare app non compatibili o regionalmente limitate direttamente da Google Play?

#1 – Scaricate una VPN

Le VPN – o Virtual Private Network – sono delle reti di telecomunicazioni private che garantiscono all’utente che faccia uso del loro servizio (spesso a pagamento dietro abbonamento annuale o mensile) una navigazione sicura ed anonima sul web.

Come scaricare app non compatibili su Android 2

Le reti VPN agiscono infatti da filtro sulle connessioni del cliente, trasferendo o nascondendo l’indirizzo IP tramite il passaggio attraverso un server proprietario che contribuisce a mascherare, tra le altre cose, anche la regione di provenienza dell’utente. Utilizzando una VPN è possibile simulare la propria località a Google Play, il quale si basa appunto sulla posizione segnalata dall’indirizzo IP per coordinare i risultati di ricerca sul Play Store; esistono due modi di sfruttare una rete VPN per scoprire come scaricare app non compatibili anche se abbiamo riscontrato alcune limitazioni nel primo metodo, nonostante sia il più veloce.

In entrambi i casi sarà comunque necessario possedere una rete VPN: potete selezionare da QUESTA lista da noi stilata quella più adatta alle vostre esigenze, inclusi servizi che contengono un piano gratuito limitato (i test sono stati eseguiti attraverso Vyper VPN).

Metodo 1

Il primo metodo dei tre trucchi per scaricare app limitate regionalmente consiste nella cancellazione dei dati del Google Play Store: primariamente attivate il servizio VPN ed impostato la regione sulla località desiderata – consigliamo di selezionare località come USA, UK o JAP per via della presenza di app e giochi limitate regionalmente da compagnie produttrici (nel caso degli Stati Uniti e dell’Inghilterra) o case di sviluppo di videogiochi (Namco, Sega e Nintendo per ciò che riguarda il Giappone).

Come scaricare app non compatibili su Android 3

Dopodichè accedete ad “Impostazioni” > “App” > “Google Play Store” e tappate su “Termina” e “Cancella dati“. In questo modo tutte le precedenti informazioni sincronizzate con Google Play saranno cancellate. Di seguito accedete nuovamente al Play Store e, dopo aver eseguito l’accesso, l’interfaccia dovrebbe essere visualizzata sulla base della località impostata – con valuta modificata di conseguenza.

Metodo 2

Il secondo metodo per scaricare app non compatibili o limitate regionalmente è più laborioso ma di sicura efficacia: il perno dell’intera operazione si fonda sulla creazione di un nuovo account Google e di una nuova regione di residenza, basata sempre su mascheramento dell’indirizzo IP.

Come scaricare app non compatibili su Android 1

Accedete dunque alle “Impostazioni” > “Account” > “Aggiungi account” > “Google” > “Oppure crea un nuovo account” e seguite i passaggi indicati da Google. Non aggiungete alcun’altra informazione al di fuori del nome, cognome e dell’indirizzo di posta; dopo aver completato la procedura ri-accedete a Google Play (verificando prima di aver attivato la connessione VPN e di averla impostata sulla località desiderata) e, se tutto ha funzionato per il meglio, noterete alcuni cambiamenti all’interfaccia grafica – nonostante comunque il layout potrebbe rimanere in italiano, dovreste essere in grado di scaricare le app non compatibili o limitate regionalmente.

#2 – Utilizzate APKPure

Sul web esistono numerosi siti che permettono di eseguire il download diretto dei file APK da Google Play senza per questo accedere allo store di Google. Nonostante non tutti siano pienamente affidabili, si trattano di validi alternative da prendere in considerazione qualora i primi due metodi per scaricare app non compatibili non abbiano funzionato.

Come scaricare app non disponibili 1
L’interfaccia di APKPure

Tra questi siti troviamo anche APKPure, un portale che ha guadagnato notevole popolarità negli ultimi mesi e che ha superato di fama anche APK Evozi, piattaforma che comunque si sta dimostrando sempre meno efficace a causa di banner pubblicitari fastidiosi ed errori nel download dei file APK. Per usufruire di APKPure vi occorrerà solamente cercare l’app desiderata utilizzando la barra di ricerca oppure incollare il link dell’app procuratovi su Google Play (accedendo alla scheda dell’applicazione, tappando su “Condividi” e successivamente su “Copia negli appunti“). APKPure dispone anche di uno store alternativo che potete scaricare QUI, ma vi consigliamo comunque di agire con la dovuta circospezione e di mantenere a portata di tap un antivirus.

Se APKPure non ha funzionato, potete scoprire QUI altri 3 siti simili ma alternativi.

#3 – Date un’occhiata su Amazon Underground

Se l’applicazione che state cercando non è disponibile su Google Play, non è scaricabile tramite APK Pure e la connessione VPN non funziona, allora potete ricorrere all’ultima arma rimastavi disponibile: Amazon Underground.

Come scaricare app non compatibili 2
Amazon Underground è molto utilizzato ed apprezzato dagli utenti

Amazon Underground (store che vi consigliamo di scaricare QUI qualora non lo abbiate ancora aggiunto alla vostra libreria) è un popolare market alternativo di applicazioni sviluppato da Amazon che contiene app a pagamento rese gratuite dal servizio della piattaforma. Una ricerca al suo interno potrebbe rivelarsi risolutiva dato che per esempio, come segnalato nella X Puntata della nostra rubrica settimanale dedicata, Sonic CD risulta disponibile al download nonostante sia limitato regionalmente in Italia – nonchè a pagamento.

Cercate dunque la vostra app o gioco da Amazon Underground: magari non troverete quello che cercate ma avrete scoperto un mondo di nuove app.

Non ti basta? Scopri QUI come guadagnare su Android, in maniera seria ed anche facile, ma con impegno!

Vorresti scrivere per AppElmo? Mettiti in gioco: stiamo cercando collaboratori! Scrivi a [email protected], e dai un’occhiata QUI per le modalità di contatto. Non essere timido!

Se non volete perdervi nè le prossime serie di Saggi Consigli nè gli altri articoli di AppElmo (e sappiamo che non volete), allora potete iscrivervi alla nostra newsletter inserendo il vostro indirizzo email nel form qui in basso (tranquilli, vi assicuriamo che non vi invieremo spazzatura o spam; in caso contrario, vi saremmo immensamente grati se ci segnalaste il problema).

Oppure potete seguirci sulla nostra pagina Facebook, sul nostro account Twitter, sulla nostra pagina Google Plus, sulla nostra rivista Flipboard e sul nostro canale Telegram oppure, in alternativa, potete sempre scaricare la nostra app da Google Play, cliccando QUI o sull’immagine nella sidebar! Grazie mille!

[wysija_form id=”3″]

Commenti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. AcceptRead More

//