I 7 Saggi Consigli e suggerimenti per promuovere il proprio canale Telegram

Iscriviti per ricevere una notifica ogni volta che pubblichiamo un articolo che non puoi davvero perderti! Disturbiamo poco, informiamo molto.

Telegram sta diventando progressivamente una realtà dinamica e multiforme: i canali ed i bot non sono più soltanto un semplice strumento d’intrattenimento, ma una forma di promozione diretta ed efficace di contenuti di ogni tipo; la versatilità della piattaforma è infatti tale che creators di ogni genere stanno scoprendo nei canali Telegram il mezzo necessario per raggiungere il proprio pubblico senza intermediari, coniugando l’immediatezza di un’app di chat con la realtà di un simil-social network quale Telegram.

Ma come promuovere il proprio canale Telegram? La relativa novità dei canali ha fatto in modo che la sponsorizzazione si basi ancora sul passaparola tra gli utenti: proprio per questo abbiamo stilato una serie di Saggi Consigli e suggerimenti per promuovere il proprio canale Telegram sfruttando i pochi elementi a disposizione, tra cui la promozione e tra canali e i migliori siti in cui far conoscere i propri contenuti.

Siete pronti per scoprire come promuovere il proprio canale Telegram?

#1 – Realizzate collaborazioni tra canali

Un canale Telegram, ad certi punti di vista, non si discosta da un canale YouTube: per promuovere il proprio canale Telegram è infatti necessario organizzare collaborazioni con altri canali e, come avrete modo di verificare voi stessi, i membri ottenuti in questo modo molto probabilmente diventeranno fedeli seguaci dei vostri contenuti.

Come promuovere il proprio canale Telegram 1
Promuovete il proprio canale collaborando con altri canali affiliati per argomento

Naturalmente, affinchè una collaborazione sia efficace occorre organizzarla con metodo: contattate solamente i gestori che organizzano contenuti simili o affini a quelli relativi al vostro canale (se per esempio vi occupate di tecnologia, sarà inutile collaborare con un canale che tratta di botanica o giardinaggio) perchè l’utenza potenziale sia la più ampia possibile. Siate accorti: i contenuti che lancerete sul vostro canale nei momenti immediatamente successivi alla collaborazione saranno fondamentali, poichè convinceranno l’utente a rimanere oppure lo spingeranno ad abbandonare; di conseguenza curate nei massimi dettagli ciò che pubblicherete, o evitate di andare fuori argomento.

Non dimenticate di inserire nella descrizione del canale anche il vostro username personale, in maniera tale che possiate essere contattati per un’eventuale collaborazione.

#2 – Fate votare il vostro canale su TCC

Il Telegram Channels Catalog è una piattaforma online di terze parti – e dunque non affiliata a Telegram – che provvede a raccogliere tutti i canali presenti nell’app di chatting, catalogandoli in base alle recensioni degli utenti e presentando i migliori nella Homepage del proprio sito.

Come promuovere il proprio canale Telegram 1
I migliori canali dedicati alla tecnologia in Italia

Promuovere il proprio canale Telegram tramite TCC è estremamente semplice: vi occorrerà infatti accedere a QUESTO link per autenticarvi con il bot ufficiale della piattaforma e procedere, in pochi passaggi, con l’iscrizione del vostro canale. Una volta che il canale sarà stato correttamente inserito nel database vi occorrerà semplicemente chiedere ai vostri membri di votarlo con una valutazione da 1 a 5 stelle perchè possa poi essere selezionato dalla piattaforma e visualizzato nella Home, a cui eseguono quotidianamente l’accesso migliaia di utenti italiani e stranieri.

TCC possiede anche un canale Telegram per la promozione diretta dei canali, ma non conviene farci molto affidamento: pubblica saltuariamente contenuti, e solamente i canali in lingua inglese vengono sponsorizzati.

#3 – Create un bot affiliato al canale

Un bot è una forma alternativa per promuovere il proprio canale: nonostante infatti non sia direttamente funzionale all’incremento di membri, un bot intelligentemente e sapientemente creato potrebbe diffondersi ad una velocità impressionante in gruppi e conversazioni private, aumentando la fama sua e del canale insieme.

Come promuovere il proprio canale Telegram 2
Un bot può essere la giusta soluzione per promuovere il proprio canale Telegram indirettamente

I contenuti che il bot potrebbe diffondere sono completamente a vostra discrezione: l’importante è che mantengano una connessione con i contenuti di cui il canale si occupa – e non dimenticate di inserire nella descrizione del bot anche il collegamento al canale! Se volete scoprire come creare un bot, potete fare riferimento QUI alla nostra guida.

#4 – Chiedete una sponsorizzazione

Una sponsorizzazione differisce leggermente dalla collaborazione: mentre nel secondo caso i partecipanti attivi sono due, i quali hanno entrambi interesse ad accrescere la propria utenza promuovendo il proprio canale presso quella altrui, la sponsorizzazione avviene invece presso un canale che svolge, come prima attività, la funzione di raccolta di canali; l’utenza potenziale è dunque maggiore, ma essendo anche meno raffinata (nel senso più letterale del termine) è anche più alta la possibilità che la maggior parte dei nuovi membri lascino il canale dopo poco tempo.

Come promuovere il proprio canale Telegram 3
Un esempio di sponsorizzazione

Certamente il canale di riferimento principale in termini di sponsorizzazioni è Progress Telegram: oltre a raccogliere in tempo reale tutti gli articoli del web riguardanti Telegram ed il mondo che ruota attorno alla piattaforma, consente ed incoraggia la sponsorizzazione di canali emergenti; per chiedere di partecipare occorre solamente seguire le istruzioni impartite da @ProgressTelegram_Bot, il quale dispone di una sezione – in crescita – dedicata alle collaborazioni. In alternativa potete proporvi a Canali Italiani.

#5 – Create sempre contenuti di qualità

Potrà sembrare un suggerimento per promuovere il proprio canale Telegram alquanto scontato, ma vi assicuriamo che non bisogna mai sottovalutare l’importanza che la qualità dei contenuti possiede per l’utenza.

Telegram Iran auto-distruzione 1
La qualità dei contenuti deve sempre essere alta

Ogni qualvolta che provvederete a pubblicare un post, un link o un’immagine prendete l’abitudine a chiedervi se, nei panni di un vostro membro, vi farebbe piacere leggere quanto state per lanciare sul canale; evitate di copiare o imitare ciò che gli altri canali già fanno (ricordate che la community di Telegram Italia è molto più piccola di quanto possiate pensare) e rileggete sempre i messaggi, dato che gli eventuali errori di ortografia o digitazione ora possono essere risolti semplicemente eseguendo un tap e cliccando su “Modifica” ma possono indisporre non poco un membro particolarmente sensibile all’argomento.

#6 – Appoggiatevi alla community italiana su Google+

Nonostante si trattino di due mondi apparentemente distanti, Google+ e Telegram condividono in realtà la stessa utenza, dato che il social network di Google raccoglie principalmente appassionati di tecnologia che per primi scoprirono l’app di chat concorrente a WhatsApp, e da anni ne promuovono la diffusione.

Perchè Google non chiuderà Google+ 14
Google+ diventerà un prezioso alleato!

Su Google+ esiste la community Telegram Italia che raccoglie più di 1.000 membri e consente la sponsorizzazione del proprio canale se effettuata in maniera poco invasiva e con moderazione; si tratta anche di una piattaforma di discussione interessante e sempre ricca di spunti.

#7 – Create contest e promuovete il vostro canale anche al di fuori di Telegram

Un canale Telegram, come abbiamo già avuto occasione di affermare, è simile alla sua controparte su YouTube: la promozione avviene anche attraverso contest e concorsi a premi, che rappresentano l’incentivo giusto per spingere gli utenti più dubbiosi a dare una possibilità al vostro canale.

Come promuovere il proprio canale Telegram
Un’esempio di come può essere gestito un concorso per promuovere il proprio canale Telegram

Per promuovere il proprio canale Telegram i premi in palio non devono essere necessariamente costosi ma, anche in questo caso, è bene che siano affiliati al vostro settore d’appartenenza (se trattate di fotografia potreste mettere in palio accessori legati al mondo delle riprese e delle macchine fotografiche) per attirare quanti più membri interessati ai vostri contenuti. Perchè il contest abbia più rilevanza possibile aprite pagine Facebook, Twitter e Google+ e diffondetelo sulle giuste community, ed in poco tempo i risultati non tarderanno ad arrivare.

Anche AppElmo ha un contest attivo a riguardo, e per partecipare vi occorrerà solamente iscrivervi al nostro canale!

Scopri QUI come si crea un set di stickers per Telegram, un’ottima soluzione per promuovere il proprio canale!

Vorresti scrivere per AppElmo? Mettiti in gioco: stiamo cercando collaboratori! Scrivi a [email protected], e dai un’occhiata QUI per le modalità di contatto. Non essere timido!

Se non volete perdervi nè i prossimi Approfondimenti nè gli altri articoli di AppElmo (e sappiamo che non volete), allora potete iscrivervi alla nostra newsletter inserendo il vostro indirizzo email nel form qui in basso (tranquilli, vi assicuriamo che non vi invieremo spazzatura o spam; in caso contrario, vi saremmo immensamente grati se ci segnalaste il problema).

Oppure potete seguirci sulla nostra pagina Facebook, sul nostro account Twitter, sulla nostra pagina Google Plus e sul nostro canale Telegram oppure, in alternativa, potete sempre scaricare la nostra app da Google Play, cliccando QUI o sull’immagine nella sidebar! Grazie mille!

[wysija_form id=”3″]

Commenti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. AcceptRead More

//