Top5 app alternative a Twitter per sostituire l’app ufficiale – R&R

Iscriviti per ricevere una notifica ogni volta che pubblichiamo un articolo che non puoi davvero perderti! Disturbiamo poco, informiamo molto.

L’applicazione ufficiale di Twitter, nonostante sia stata una tra le prime ad aggiungere il supporto alle Chrome Custom Tabs, non rappresenta per tutti gli utenti la scelta migliore a cui appellarsi per gestire i propri profili collegati all’account; al di là degli ottimi client a pagamento (tra cui Fenix e Talon), esistono infatti su Google Play numerosissime app alternative a Twitter che permettono di modificare l’interfaccia, personalizzare le notifiche e aggiungere piccole funzionalità che certamente rendono l’esperienza utente più soddisfacente e completa.

Per questo abbiamo raccolto le cinque migliori app alternative a Twitter (gratuite): una soluzione ideale per chi vuole sperimentare nuove possibilità senza però cessare di seguire i profili delle proprie rockstar preferite: siete pronti per scoprirle?

05 – Tinfoil for Twitter

Tinfoil for Twitter non è soltanto una delle migliori app alternative a Twitter per chi è alla ricerca di applicazioni leggere e veloci, ma fa anche parte di una lunga serie di app appositamente realizzate per chi è alla ricerca del giusto connubio tra prestazioni e ridotto uso di dati e batteria.

App alternative a Twitter per Android 1

Tinfoil for Twitter è infatti la versione web di Twitter, di cui si devono accettare tutte le limitazioni – che sono assai più sensibili ed evidenti rispetto a quelle che intercorrono tra l’app di Facebook e la sua controparte online: nessuna possibilità di vedere contenuti multimediali dallo stream, funzionalità limitate, sezioni macchinose da gestire ed esplorare; difetti a cui però il menu laterale riesce in parte a sopperire consentendo all’utente di collegarsi più facilmente ai Trend Topics, alla sezione di creazione dei messaggi o al menu delle notifiche push.

PRO: leggero, veloce, consuma poco traffico dati

CONTRO: versione web di Twitter, features limitate

Tinfoil for Twitter su Google Play

04 – Plume

La principale caratteristica di Plume è data dalla personalizzazione: si tratta sicuramente di una delle app alternative a Twitter più creative, permettendo di impostare non soltanto due temi differenti per l’interfaccia (scuro e chiaro), ma anche colori specifici per ciascun profilo – e relativi tweet – presenti nello stream, con una conseguente esplosione di colori che solo in parte mascherano la relativa povertà grafica, che potrebbe essere decisamente migliorata.

App alternative a Twitter per Android 2

Ciononostante Plume si dimostra valido sul piano delle funzionalità: il menu principale collega direttamente alle liste, all’elenco dei tweet piaciuti o ai TT mentre eseguendo uno swipe da sinistra verso destra sarà possibile accedere ai messaggi diretti o alle menzioni, anche se una struttura a schede meno vistosa avrebbe reso più pratica nell’esperienza quotidiana la navigazione tra i contenuti. Accedendo alle Impostazioni si viene poi a contatto con una serie pressochè infinita di parametri, opzioni e voci da spuntare per adattare le notifiche, l’interfaccia grafica o i servizi di hosting e caricamento più vicini alle proprie esigenze.

PRO: alta capacità di personalizzazione, generalmente fluido

CONTRO: grafica scarna, interfaccia migliorabile, presenta banner pubblicitari

Plume su Google Play

03 – TweetCaster

TweetCaster è un’autorità tra le app alternative a Twitter: divenuto uno dei primi client gratuiti per il social network azzurro, ha mantenuto stabilmente nel corso degli anni la stessa interfaccia modificando solo leggermente la grafica, adattandola parzialmente alle esigenze del mercato e del Material Design.

App alternative a Twitter per Android 3

TweetCaster presenta una struttura a schede praticamente perfetta per una corretta navigazione tra le sezioni: scorrendo a destra o sinistra si accede all’elenco delle menzioni, dei tweet preferiti o direttamente allo stream, mentre nella barra superiore sono addensati i comandi per la ricerca e la creazione di un nuovo contenuto da pubblicare. Nonostante la grafica un poco scarna, le opzioni non mancano e le Impostazioni sono finalizzate ad una personalizzazione capillare delle funzionalità, dalle notifiche ai temi sino ai servizi esterni, come la modalità di accorciamento dei link o il client per la riproduzione dei video. Così come Plume, anche TweetCaster si sostiene tramite banner pubblicitari, poco ingombranti ma comunque presenti.

PRO: completa, leggera, funzionale, permette un alto livello di personalizzazione

CONTRO: banner pubblicitari, bisognerebbe rinnovare completamente la grafica

TweetCaster su Google Play

02 – Giza

Dedicato alle antiche piramidi dell’Egitto, fortunatamente Giza non presenta nulla che possa ricordare qualcosa di vecchio e polveroso, disponendo anzi di uno dei design più eleganti mai visti tra le app alternative a Twitter, anche se viene leggermente sprecato nell’organizzazione dell’interfaccia.

App alternative a Twitter per Android 4

Giza infatti presenta una grafica completamente aderente al Material Design, con uno stream elegante e il pulsante fluttuante per la creazione dei propri tweet: il tutto poteva essere completamente armonizzato se, a fianco dello stream, fossero state posizionate anche le schede collegate alle conversazioni o alle menzioni che invece vengono riposte in una sezione del menu laterale, lasciando lo spazio rimanente alle liste (di minor utilizzo). Nonostante un carnet di Impostazioni più scarno rispetto alla concorrenza, presentando un tema chiaro e uno scuro e la possibilità di gestire più account direttamente dal menu laterale Giza mantiene la propria seconda posizione nella classifica.

PRO: interfaccia molto elegante, fluida e veloce

CONTRO: organizzazione da rivedere, banner pubblicitari fastidiosamente posti a metà della schermata

Giza su Google Play

01 – Beeter

Al primo posto della nostra classifica di app alternative a Twitter troviamo Beeter, che già dal nome ci suggerisce la grande qualità dei servizi messi gratuitamente a disposizione – e senza che siano necessari banner pubblicitari nè features a pagamento.

App alternative a Twitter per Android 5

Nonostante infatti l’interfaccia grafica sia leggermente inferiore rispetto a quella già vista in Giza, la schermata di controllo è decisamente più funzionale: non solo lo stream, le menzioni e i messaggi vengono posizionati in schede facilmente raggiungibili con un solo tap, ma Beeter presenta anche un menu ottimamente organizzato, con una panoramica rapida del proprio profilo, i collegamenti necessari alle sezioni dell’applicazione e persino alla cronologia di ricerca eseguita tramite il portale web di Twitter. Beeter è poi l’unica app alternativa a Twitter a possedere l’integrazione nativa alle Chrome Custom Tabs, che possono essere selezionate come browser predefinito direttamente dalle Impostazioni.

PRO: interfaccia e menu laterale perfettamente organizzati, supporto a Chrome Custom Tabs, fluida e veloce

CONTRO: grafica da perfezionare

Beeter su Google Play

Vorresti sostituire anche l’app di Facebook? Scopri QUI i sette client alternativi migliori di Google Play!

Vorresti scrivere per AppElmo? Mettiti in gioco: stiamo cercando collaboratori! Scrivi a [email protected], e dai un’occhiata QUI per le modalità di contatto. Non essere timido!

Se non volete perdervi nè le prossime puntate R&R nè gli altri articoli di AppElmo (e sappiamo che non volete), allora potete iscrivervi alla nostra newsletter inserendo il vostro indirizzo email nel form qui in basso (tranquilli, vi assicuriamo che non vi invieremo spazzatura o spam; in caso contrario, vi saremmo immensamente grati se ci segnalaste il problema).

Oppure potete seguirci sulla nostra pagina Facebook, sul nostro account Twitter, sulla nostra pagina Google Plus e sul nostro canale Telegram oppure, in alternativa, potete sempre scaricare la nostra app da Google Play, cliccando QUI o sull’immagine nella sidebar! Grazie mille!

[wysija_form id=”3″]

Commenti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. AcceptRead More

//