Top3 app per estrarre file APK dalle applicazioni – R&R

Iscriviti per ricevere una notifica ogni volta che pubblichiamo un articolo che non puoi davvero perderti! Disturbiamo poco, informiamo molto.

Saper estrarre un file APK non è naturalmente un quesito che un utente Android si ponga ogni giorno: solitamente infatti le app vengono scaricate da Google Play integralmente e solo in casi più rari si procede con il download direttamente da market di terze parti perfettamente sicuri come APK Mirror; qualora però sorga la necessità di ricorrere ad un procedimento contrario – estrarre il file APK di un’applicazione può essere necessario per ragioni di sicurezza o eventualmente di praticità, nel caso in cui l’app installata sul proprio dispositivo non sia più rintracciabile ma la si voglia comunque installare su un secondo device, e via discorrendo – allora si deve ricorrere ad un APK Extractor, e noi ne abbiamo recensiti ben tre, tutti presenti su Google Play.

Siete pronti per scoprire tutte le migliori app per estrarre file APK dalle applicazioni?

03 – APK Extractor

Nonostante il nome estremamente generico, APK Extractor è molto conosciuto su Google Play per essere una delle migliori app per estrarre file APK delle applicazioni; ciononostante è giunto solamente al terzo posto della nostra classifica per via di un’errore alquanto comune tra gli sviluppatori.

Migliori app per estrarre file APK dalle applicazioni 4

APK Extractor dispone di un’interfaccia pulita che presenta, all’interno di una lista a scorrimento ed in un ordine completamente casuale, le applicazioni installate permettendo però al contempo di regolarne la disposizione attraverso una serie di parametri; tappando su ciascuna app verranno mostrati tutti i dettagli relativi, comprese le dimensioni, la versione e le autorizzazioni necessarie all’app per funzionare. Sfortunatamente APK Extractor non dispone di un collegamento rapido per la condivisione dei file APK tramite le app di messaggistica o i servizi cloud, ma soprattutto tormenta l’utente con banner pubblicitari di ogni forma e dimensione.

PRO: interfaccia pulita, informazioni dettagliate per ogni app

CONTRO: decisamente troppa pubblicità, manca il pulsante di condivisione, traduzione in italiano poco comprensibile

02 – AppExtract

Anche AppExtract fa parte della lunga serie di app per estrarre file APK delle applicazioni che dispone di banner pubblicitari, ma fortunatamente risultano essere poco fastidiosi e si limitano ad una presenza discreta alla base della schermata.

Migliori app per estrarre file APK dalle applicazioni 3

AppExtract è molto essenziale: senza fronzoli nè menu di selezione, attraverso una semplice spunta a fianco di ciascuna app – presentate in ordine alfabetico non modificabile – sarà possibile selezionare in una sola tornata tutte le applicazioni di cui desiderate estrarre il file APK, ed eventualmente condividerle attraverso l’icona fluttuante nella sezione inferiore dello schermo. AppExtract, che inizialmente nasce come applicazione per il backup dei contenuti, consente (accedendo al menu a tendina e tappando su “Settings“) di impostare l’estrazione automatica del file APK di un’app nel momento esatto in cui questa viene installata nel device.

PRO: funzionalità semplici e rapide, possibilità di estrazione automatica

CONTRO: interfaccia un po’ spartana

01 – ML Manager

Sviluppata da un programmatore italiano, ML Manager è certamente la migliore app per estrarre file APK delle applicazioni: completamente in Material Design, gratuita nelle sue funzionalità basiche – ma del tutto soddisfacenti, con ML Manager potrete estrarre i file APK di qualsiasi applicazione in pochi secondi.

Migliori app per estrarre file APK dalle applicazioni 2

L’app si suddivide in una grande schermata di elenco delle app installate a cui si affianca un menu laterale dal quale accedere direttamente alle app di sistema, ai contenuti segnati come “Preferiti” ed alle Impostazioni, che meritano una menzione approfondita: non soltanto lo sviluppatore consente di modificare la cartella di destinazione dei file APK estratti, ma anche l’ordine e la modalità di visualizzazione e persino i colori della dashboard, del floating button e della barra di navigazione. L’app permette poi di ripristinare in un solo tap le app disinstallate di cui il file APK è già presente.

Potete scoprire QUI come funziona.

PRO: interfaccia in Materia Design, personalizzazione completa, azioni rapide

CONTRO: nessuno degno di nota

Scopri QUI quali sono i migliori siti esterni da cui estrarre i file APK direttamente dal Play Store!

Vorresti scrivere per AppElmo? Mettiti in gioco: stiamo cercando collaboratori! Scrivi a [email protected], e dai un’occhiata QUI per le modalità di contatto. Non essere timido!

Se non volete perdervi nè le prossime R&R nè gli altri articoli di AppElmo (e sappiamo che non volete), allora potete iscrivervi alla nostra newsletter inserendo il vostro indirizzo email nel form qui in basso (tranquilli, vi assicuriamo che non vi invieremo spazzatura o spam; in caso contrario, vi saremmo immensamente grati se ci segnalaste il problema).

Oppure potete seguirci sulla nostra pagina Facebook, sul nostro account Twitter, sulla nostra pagina Google Plus e sul nostro canale Telegram oppure, in alternativa, potete sempre scaricare la nostra app da Google Play, cliccando QUI o sull’immagine nella sidebar! Grazie mille!

[wysija_form id=”3″]

Commenti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. AcceptRead More

//