Father.io, il videogame italiano in realtà virtuale, arriva su Google Play

Iscriviti per ricevere una notifica ogni volta che pubblichiamo un articolo che non puoi davvero perderti! Disturbiamo poco, informiamo molto.

Father.io è un gioco in realtà virtuale che molto fece parlare di sè nel 2014, quando la start-up italiana che si occupava del progetto, denominatasi Proxy42 Inc, diffuse la notizia dello sviluppo di un videogame basato sull’iterazione con il mondo reale; Father.io lentamente calò nel dimenticatoio, complice l’estremamente prematuro annuncio da parte della casa di sviluppo – con tanto di video trailer da parte dell’esordiente gruppo di giovani Youtubers “The Jakal” – nei confronti di un gioco pronto solamente nei progetti, ma ben lontano dall’essere realizzato.

Oggi invece sembra che il sogno sia diventato realtà: Father.io è apparso sul Play Store, con tanto di denominazione ufficiale; noi stiamo già mettendo il gioco alla prova e nei prossimi giorni di racconteremo quello che pensiamo, ma siete pronti a scoprire tutti i dettagli di Father.io?

Umani ed evoluti nella vita reale

Father.io è un gioco in realtà virtuale, il quale sfrutta l’iterazione con l’ambiente esterno per sviluppare un sistema di gameplay efficace e coinvolgente; attualmente su Android è presente solamente un solo altro gioco del genere, Ingress, il quale naturalmente controlla un’importante fetta di mercato che Father.io punta ad erodere progressivamente.

Father.io uscita
Father.io in uno screenshot in-game

La trama è sostanzialmente simile al progetti sviluppato da Niantic Labs: il mondo, in un futuro vicino (Father.io è ambientato nel 2040) è stato conquistato da Ethereus, un’intelligenza artificiale inizialmente sviluppata con l’intento di mantenere il mondo in pace e prosperità ma che in seguito all’infezione da parte di un virus – il Father.io – ha formattato a sua programmazione principale, provvedendo a soggiogare l’umanità con un esercito di droidi a sua disposizione. Il mondo si suddivide dunque in due schieramenti: gli Umani, che ancora combattono Ethereus con la speranza di abbatterne il tirannico regime, e gli Evoluti, che invece hanno deciso di porsi al suo fianco.

Father.io possiede poi due schemi di gioco: il primo è basato sulla strategia e prevede il controllo delle aree circostanti e delle risorse che consentono al giocatore di lanciare raid nei territori nemici e di difendersi dagli attacchi, mentre il secondo è molto più action e si basa sul combattimento serrato con un nemico in prima persona attraverso l’Inceptor, un supporto multimediale da collegare alla fotocamera dello smartphone in grado di trasformarlo in un’arma digitale e che la stessa descrizione dell’app segnala come “in arrivo“.

Se questi primi dettagli vi hanno convinto, allora potete scaricare il gioco da Google Play; si tratta naturalmente di una versione alpha, presenta ancora qualche bug ed una grafica primitiva ma sostanzialmente è ben giocabile ed il numero di utenti è in crescita.

Scopri QUI invece tutti i migliori giochi di zombie per Android!

Vorresti scrivere per AppElmo? Mettiti in gioco: stiamo cercando collaboratori! Scrivi a [email protected], e dai un’occhiata QUI per le modalità di contatto. Non essere timido!

Se non volete perdervi nè le prossime novità su Father.io nè gli altri articoli di AppElmo (e sappiamo che non volete), allora potete iscrivervi alla nostra newsletter inserendo il vostro indirizzo email nel form qui in basso (tranquilli, vi assicuriamo che non vi invieremo spazzatura o spam; in caso contrario, vi saremmo immensamente grati se ci segnalaste il problema).

Oppure potete seguirci sulla nostra pagina Facebook, sul nostro account Twitter, sulla nostra pagina Google Plus e sul nostro canale Telegram oppure, in alternativa, potete sempre scaricare la nostra app da Google Play, cliccando QUI o sull’immagine nella sidebar! Grazie mille!

[wysija_form id=”3″]

Father.io su Google Play
Commenti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. AcceptRead More

//