Rumor: WhatsApp potrebbe integrare la condivisione delle informazioni con Facebook e la verifica della crittografia

Iscriviti per ricevere una notifica ogni volta che pubblichiamo un articolo che non puoi davvero perderti! Disturbiamo poco, informiamo molto.

La giornata di oggi sembra interamente dedicata alla condivisione di rumor ed anteprime di funzionalità: dopo infatti la scoperta da parte di uno dei nostri lettori dell’arrivo delle Chrome Custom Tabs su Google+ (convalidata poi dall’analisi del teardown), arrivano nuovi dettagli sul prossimo update di WhatsApp. Al contrario del rumor precedente, non siamo i possesso di prove certe dell’effettiva esistenza di tali feature nella prossima release di WhatsApp, ma disponiamo comunque di uno screenshot e la fonte, il canale NewsTelegram, ha sempre dimostrato una certa affidabilità. Vi invitiamo comunque a prendere con le dovute distanze tali rumors.

Siete pronti a scoprire tutte le novità di WhatsApp nella sua prossima release?

Crittografia end-to-end e condivisione dei dati con Facebook

Che WhatsApp faccia uso della crittografia end-to-end non è certamente una novità: a partire dal 2014 WhatsApp, Telegram e molti altri servizi di messaggistica istantanea hanno esteso questa forma di protezione ai messaggi dei propri utenti, rendendoli illeggibili al gestore del servizio in maniera tale che la chiave per la decrittazione – e quindi per l’intercettazione – sia in mano solamente ai destinatari dei messaggi.

WhatsApp Facebook integrazione 2
L’immagine condivisa dal canale

Nonostante dunque la crittografia end-to-end non sia in discussione, nè d’altra parte si tratti di una funzionalità disattivabile spuntando una voce in più o in meno, le immagini forniteci da NewsTelegram mostrano il possibile arrivo di una “verifica del livello di sicurezza“, secondo il quale sarebbe possibile verificare lo stato di protezione di una chat, di una telefonata VoIP o anche di un gruppo spuntando un’opzione inserita al’interno della nuova voce “Security“.

Un’aggiunta di dubbia utilità pratica ma che permette ad alzare il livello di guardia degli utenti; molto più interessante è invece l’opzione “Share my account info“, che permetterebbe di collegare i propri dati WhatsApp con il proprio profilo Facebook. Si tratterebbe effettivamente della prima introduzione di un sistema di collegamento tra le due creature di casa Zuckerberg sin dai tempi della sua acquisizione; si trattava naturalmente di una questione di tempo, ma possiamo solo supporre quali siano i dati effettivamente condivisibili: numero di telefono, collegamento diretto al profilo (con immagine e stato), oppure qualcosa di ancora più approfondito? Ci auguriamo solamente che possano essere settabili dalle Impostazioni di Facebook anche le tipologie di amici con i quali condividere tali informazioni.

Qualora ci fossero ulteriori novità, vi manterremo aggiornati.

Vorresti padroneggiare WhatsApp al meglio? Scopri QUI i migliori Saggi Consigli e trucchi per WhatsApp!

Vorresti scrivere per AppElmo? Mettiti in gioco: stiamo cercando collaboratori! Scrivi a [email protected], e dai un’occhiata QUI per le modalità di contatto. Non essere timido!

Se non volete perdervi nè le prossime News nè gli altri articoli di AppElmo (e sappiamo che non volete), allora potete iscrivervi alla nostra newsletter inserendo il vostro indirizzo email nel form qui in basso (tranquilli, vi assicuriamo che non vi invieremo spazzatura o spam; in caso contrario, vi saremmo immensamente grati se ci segnalaste il problema).

Oppure potete seguirci sulla nostra pagina Facebook, sul nostro account Twitter, sulla nostra pagina Google Plus e sul nostro canale Telegram oppure, in alternativa, potete sempre scaricare la nostra app da Google Play, cliccando QUI o sull’immagine nella sidebar! Grazie mille!

[wysija_form id=”3″]

Commenti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. AcceptRead More

//