Come registrare una telefonata su Android senza root – Le piccole guide di AppElmo

Iscriviti per ricevere una notifica ogni volta che pubblichiamo un articolo che non puoi davvero perderti! Disturbiamo poco, informiamo molto.

Sapere come registrare una telefonata su Android non è particolarmente difficile: generalmente la soluzione più approssimativamente soddisfacente punta sull’utilizzo del registratore vocale, il quale ha naturalmente la capacità di registrare sia l’audio in uscita che in entrata di una telefonata. I difetti però di questa modalità non sono pochi: da una parte infatti l’audio in entrata – quello che con tutta probabilità interessa maggiormente – risulta sfumato e poco comprensibile e dall’altra i suoni ambientali rischiano di essere inclusi nel file audio, deteriorando così la qualità già scarsa del file audio.

Fortunatamente su Android esistono decine di alternative: Blodbeast Recorder è probabilmente una delle migliori app per registrare una telefonata su Android grazie ad un comparto di Impostazioni ampio e completo, un’interfaccia intuitiva – anche se andrebbe pesantemente perfezionata – ed una qualità audio tra le migliori, oltre che naturalmente una completa gratuità del servizio, priva di pubblicità e corredata da una versione Pro in grado di ampliare le possibilità di utilizzo.

Siete pronti a scoprire come registrare una telefonata su Android?

NOTA BENE: registrare una telefonata senza il consenso dell’interlocutore è reato. Questa guida ha uno scopo puramente informativo, e vi invitiamo a considerare i rischi connessi all’utilizzo di quest’app senza gli espliciti permessi.

Passo 1: Installare Boldbeast Recorder – Come registrare una telefonata su Android senza root

Come registrare una telefonata su Android senza root 1
Call Recorder su Google Play

Il primo passo è naturalmente rappresentato dall’installazione di Boldbeast Recorder, presente su Google Play con il nome di Call Recorder: cliccate QUI o sull’icona posta in fondo alla Piccola Guida per accedere ala relativa pagina.

Passo 2: Verificare la compatibilità – Come registrare una chiamata su Android senza root

In secondo luogo, occorre verificare che il proprio modello di smartphone risulti compatibile con l’applicazione per avviare la registrazione della chiamata: qualora infatti non fosse presente in questa lista, occorrerà ottenere i permessi di root ed accedere al menu principale dell’applicazione > “Settings” > “Call settings” > “Fix Recording Issues” e successivamente su “Enable Rooted Options” > “Enable” > “Grant“.

  • HTC One M9
  • HTC One M8
  • HTC One E8
  • HTC Desire 826, 820, 816t, 816w, 816d, 700, 620, 616, 610, 600
  • Huawei P8 (tutti i modelli)
  • Huawei Honor (praticamente tutti i modelli)
  • Huawei Ascend Mate 7
  • LG G4 (tutti i modelli)
  • LG G3 (tutti i modelli)
  • LG G2 (tutti i modelli)
  • LG D410, D415, D618, D620, D686, D724
  • LG P760, P769, P880
  • LG L41C, LS990, MS769
  • LG VS840 4G
  • Moto G (tutti i modelli)
  • Moto E (tutti i modelli)
  • Moto X (solo la 2° generazione)
  • Moto X Play
  • Droid Turbo XT1254
  • Samsung Galaxy S6/S6 Edge (tutti i modelli)
  • Samsung Galaxy S6 Edge+ (tutti i modelli)
  • Samsung Galaxy S5 (tutti i modelli)
  • Samsung Galaxy S5 Mini (tutti i modelli)
  • Samsung Galaxy S4 (tutti i modelli)
  • Samsung Galaxy S4 Active (tutti i modelli)
  • Samsung Galaxy S4 Mini (tutti i modelli)
  • Samsung Galaxy S3 (alcuni modelli)
  • Samsung Galaxy S3 Mini (alcuni modelli)
  • Samsung Galaxy Note 5 (tutti i modelli)
  • Samsung Galaxy Note 4 (tutti i modelli)
  • Samsung Galaxy Note 3 (alcuni modelli)
  • Samsung Galaxy Note 2 (alcuni modelli)
  • Samsung Galaxy Alpha (alcuni modelli)
  • Sony Xperia Z4/Z3+
  • Sony Xperia Z3
  • Sony Xperia Z2
  • Sony Xperia ZR
  • Sony Xperia E, E4
  • Sony Xperia M, M2, M4
  • Micromax (tutti i modelli)
  • OnePlus (tutti i modelli)
  • Xiaomi (alcuni modelli)
  • Xolo (alcuni modelli)
  • ZTE (alcuni modelli)

Passo 3: Registrare una chiamata – Come registrare una telefonata su Android senza root

L’applicazione di default presenta le Impostazioni ottimali per avviare una registrazione di una chiamata: dopo averla avviata una prima volta ed accettato il disclaimer d’avvertimento, questa rimarrà attiva in background attendendo una telefonata in entrata o in uscita.

Come registrare una telefonata su Android senza root 4

Accedete al dialer e componete il numero del contatto che desiderate chiamare: una volta avviata la telefonata apparirà sullo schermo l’icona di registrazione, che basterà tappare perchè Boldbeast Recorder lanci le proprie funzioni.

Come registrare una telefonata su Android senza root 3
Tappate su “Calls” per accedere al registro

Una volta terminata la conversazione, l’app salverà la conversazione all’interno di un registro a cui si potrà accedere tappando sull’icona a forma di telefono posto nella schermata principale dell’applicazione.

Passo 4: Accedere e modificare le Impostazioni – Come registrare una telefonata su Android senza root

Boldbeast Recorder, oltre a registrare le telefonate, integra qualche altra funzionalità che ci permettiamo di mostrare all’interno di questa Piccola Guida: innanzitutto l’app permette di registrare memo vocali che, avviati tappando due volte di fila sull’icona di registrazione nella schermata principale, verranno archiviati nel registro accessibile tappando sull’icona a forma di microfono.

Come registrare una telefonata su Android senza root 5
“Settings” > “Call Settings” > “Auto Record Settings” > “Enable Auto Record”

In secondo luogo, accedendo al menu a tendina > “Settings” > “Call Settings” > “Auto Record Settings” > “Enable Auto Record” sarà possibile associare Boldbeast ad un numero specifico in maniera tale che la registrazione si avvii in automatico ogni volta che tale contatto apparirà tra le chiamate in entrata o in uscita – ma occorrerà acquistare la versione Pro.

In terzo luogo è possibile selezionare il formato di registrazione tappando sul menu a tendina > “Settings” > “Call Settings” > “Record Format” per selezionare il formato del file in uscita, mentre cliccando su “Record Mode” si potrà scegliere una delle modalità di registrazione qualora l’app in principio non funzioni.

Andando invece su “Settings” > “App Settings” > “Password” sarà possibile associare una password a Boldbeast Record per evitare che occhi curiosi mettano le mani sulle registrazioni effettuate.

Scopri QUI come trasformare il tuo telefono in una telecamera spia per il vero agente segreto Android!

Vorresti scrivere per AppElmo? Mettiti in gioco: stiamo cercando collaboratori! Scrivi a [email protected], e dai un’occhiata QUI per le modalità di contatto. Non essere timido!

Se non volete perdervi nè le prossime Piccole Guide nè gli altri articoli di AppElmo (e sappiamo che non volete), allora potete iscrivervi alla nostra newsletter inserendo il vostro indirizzo email nel form qui in basso (tranquilli, vi assicuriamo che non vi invieremo spazzatura o spam; in caso contrario, vi saremmo immensamente grati se ci segnalaste il problema).

Oppure potete seguirci sulla nostra pagina Facebook, sul nostro account Twitter, sulla nostra pagina Google Plus e sul nostro canale Telegram oppure, in alternativa, potete sempre scaricare la nostra app da Google Play, cliccando QUI o sull’immagine nella sidebar! Grazie mille!

[wysija_form id=”3″]

Boldbeast Recorder su Google Play
Commenti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. AcceptRead More

//