#Applefun: No, Apple non lancerà un’app per passare ad Android

Iscriviti per ricevere una notifica ogni volta che pubblichiamo un articolo che non puoi davvero perderti! Disturbiamo poco, informiamo molto.

Spostarsi fisicamente da iOS ad Android è una sfida ardua, quasi impossibile: il sistema operativo di Apple è una magnifica gabbia dorata, una prigione di impagabile (anzi, pagabilissimo) design e soluzioni geniali che ogni anno sorprendono ed attirano centinaia di migliaia di utenti, inconsapevoli del fatto che, a differenza di quanto avviene su Android e su Windows Phone, non è tanto facile spostare dati e salvataggi da un iPhone ad un Samsung, BlackBerry o OnePlus.

È proprio per questo che ha destato scalpore la notizia per cui Apple starebbe sviluppando un’applicazione per aiutare gli utenti iOS a muoversi su Android: una notizia fasulla, stando alle ultime dichiarazioni, ma che ha fatto muovere le coscienze di molti Apple users.

Siete pronti a scoprire le ragioni di tale diniego?

Steve Jobs non sarà tradito

Corre voce, ed anche qualche carta legale, che Steve Jobs avesse precisa intenzione di mantenere gli utenti Apple intrappolati interno all’ecosistema che egli aveva attivamente creato: questo è ciò che si è saputo dai tanti fascicoli e le email spiate che sono emerse nella disputa legale tra Samsung ed Apple, e non c’è da stupirsi, dato che se mai qualcuno avrà avuto occasione di leggere la biografia di Steve Jobs, i lati oscuri eguagliano quelli chiari della sua carriera.

Move to iOS recensioni 13
La mela verrà divorata da Android, e per questo la teme tanto da non fornire un’uscita di sicurezza?

Tim Cook ha dimostrato di non aver paura di infrangere i tabù e le piccole ossessioni del creatore della casa di Cupertino: dall’iPhone più grande del normale e del consentito allo stylus, sono state molte le stilettate lanciate nella schiena dell’ormai Jobs, ma solo una sembra resistere, probabilmente l’unico che potrebbe davvero aprire una falla nello scafo della grande nave da crociera bianco mela: non saranno prodotte, nè oggi nè probabilmente per ancora lungo tempo, applicazioni che aiutino gli utenti Apple a spostarsi su Android. Questo è infatti quanto annunciato da Trudy Miller, la portavoce di Apple, la quale ha infatti confermato al sito d’informazione BuzzFeed che attualmente la principale attività della casa di Cupertino si concentra sull’implementazione dello switch da Android ad Apple.

Apple, come al solito, gioca sporco: l’applicazione Move to iOS, che tanto aveva scatenato le ire degli utenti Android (e di cui abbiamo parlato, controcorrente rispetto alla massa, in QUESTO articolo) sarà forse funzionale a portare gli utenti Android su iOS – mossa che aveva calpestato nuovamente i voleri di Jobs, secondo cui mai si sarebbe dovuto pubblicare contenuti all’interno del market di Google – ma un avversario onorevole avrebbe concesso anche una porta d’uscita, oltre che d’entrata. Secondo le stime di Apple, il 30% dei nuovi utenti iOS arrivano da Android – una cifra nemmeno così alta, dato che Android è praticamente l’unica alternativa, se non contiamo chiaramente i transfughi dagli ormai defunti BlackBerry, Firefox OS ed altri esperimenti purtroppo poco riusciti – e sarebbe folle offrire una fune di fuga, se non controproducente.

Quello che noi pensiamo della politica di Apple, già lo conoscete; se davvero lo switching da Android ad iOS funzioni alla grande quanto Trudy Miller sostiene, non lo sappiamo. Ma siamo certi che questo sia solamente il primo tassello di un piano ben più ampio.

Sapete che Android possiede più del doppio delle vulnerabilità di iOS? Sapevatelo, leggendolo QUI.

Vorresti scrivere per AppElmo? Mettiti in gioco: stiamo cercando collaboratori! Scrivi a [email protected], e dai un’occhiata QUI per le modalità di contatto. Non essere timido!

Se non volete perdervi nè le prossime puntate #Applefun nè gli altri articoli di AppElmo (e sappiamo che non volete), allora potete iscrivervi alla nostra newsletter inserendo il vostro indirizzo email nel form qui in basso (tranquilli, vi assicuriamo che non vi invieremo spazzatura o spam; in caso contrario, vi saremmo immensamente grati se ci segnalaste il problema).

Oppure potete seguirci sulla nostra pagina Facebook, sul nostro account Twitter, sulla nostra pagina Google Plus e sul nostro canale Telegram oppure, in alternativa, potete sempre scaricare la nostra app da Google Play, cliccando QUI o sull’immagine nella sidebar! Grazie mille!

[wysija_form id=”3″]

Commenti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. AcceptRead More

//