Walking War Robots, un mecha FPS con un ottimo multiplayer online – Recensione

Iscriviti per ricevere una notifica ogni volta che pubblichiamo un articolo che non puoi davvero perderti! Disturbiamo poco, informiamo molto.

Una delle grandi necessità degli utenti Android, emersa negli ultimi tempi in seguito alla sempre più larga diffusione di smartphone Top di Gamma a prezzo ribassato, è data dalla mancanza di validi multiplayer online che possano sfoggiare non soltanto un gameplay curato, ma anche una grafica ben realizzata ed, eventualmente, anche una trama. Walking War Robots, sviluppato sulla falsariga di Titanfall, popolare FPS per Xobx One, è un multiplayer online che mescola tutte e tre queste caratteristiche, naturalmente in dosi differenti: un gioco di combattimento tra robot giganti all’interno di vaste mappe che permette di mettere alla prova le capacità strategiche, di combattimento e di personalizzazione dei propri mecha, di differenti forme e dotati di potenziamenti unici per ciascun modello.

Siete pronti a scoprire la nostra Recensione di Walking War Robots?

Memoria – 4

Walking War Robots Android Recensione 1

Naturalmente Walking War Robots, essendo un multiplayer online, necessita di una grande quantità di dati per poter essere completamente operativo: il suo impatto nella memoria libera è di 216MB, diminuibili con lo spostamento dell’app nella scheda SD.

Consumo Energetico – 4

Walking War Robots Android Recensione 13
Alle volte possono accadere anche problemi di questo tipo…

Walking War Robots, in 15 minuti di tesa quanto appassionante battaglia online ha riscosso un tributo del 7% della carica dello smartphone; un costo alto se osservato senza considerare le variabili che intervengono durante l’esecuzione del gioco, ossia l’impegno di numerose risorse di sistema e la connessione continua alla rete Wifi. In questo caso, possiamo ritenerlo un prezzo abbastanza pesante, ma non tanto alto quanto ci saremmo aspettati.

Funzionalità – 5

Una votazione piena è un messaggio importante di cui dobbiamo certamente prenderci la responsabilità: perchè Waking War Robots sarebbe da considerarsi un ottimo multiplayer online? È forse privo di difetti?

Walking War Robots Android Recensione 9
Attenzione ai missili!

Naturalmente Walking War Robots non è il miglior multiplayer online che ci sia capitato di provare, e presenta lati negativi che naturalmente spingono gli utenti a recensirlo negativamente sul Play Store. WWR è un gioco ai suoi inizi, presenta una trama abbozzata che nemmeno il gioco ufficiale si prende la premura di spiegare all’utente (siamo dovuti ricorrere alla Wiki online dedicata per ricevere alcune chiarificazioni sulla presenza di personaggi o quantomeno schieramenti), poche mappe e un’unica modalità di gioco. Un bilancio un po’ miserevole per un multiplayer online che dovrebbe basare il proprio successo sul coinvolgimento dei giocatori, il quale inevitabilmente necessita di un numero progressivamente maggiore di oggetti, location, impostazioni e via discorrendo; d’altra parte però, nemmeno Team Fortress 2 (uno dei più celebri multiplayer online per PC) è stato sviluppato in un solo mese – anzi, la prima release fu resa pubblica cinque anni dopo l’annuncio!

La trama di Walking War Robots è probabilmente il tallone d’Achille principale: il giocatore si trova catapultato nel mezzo di una sanguinosa guerra civile tra fazioni che vede coinvolti cinque schieramenti: il TMC (Transatlantic Military Corporation), il RUS (Russian Empire), il GER (Neue Ordung), il FFA (Freedom Fighters Alliance) ed infine la PRC (People’s Republic of China). Così come ogni lettore avrà potuto notare, le fazioni, sia nel nome sia nelle sigle, ricordano molto le alleanze venutesi a creare durante la seconda guerra mondiale, in cui gli angloamericani (TMC), supportati dall’Unione Sovietica (RUS) e dai resistenti francesi (FFA)combattevano contro le forze dell’Asse (GER), mentre in Asia infuriava la guerra cino-giapponese (PRC).

Walking War Robots Android Recensione 7
Ogni mecha dispone di caratteristiche uniche

La trama però fa soltanto da sfondo: essendo presente solamente una modalità di gioco, l’utente, organizzata la propria squadra di mecha (che varia da un numero minimo di uno ad un massimo di cinque), dovrà lanciarsi in uno scontro frontale che lascia ben poco spazio alle strategie di infiltrazione e mimetizzazione per la conquista di tutti i punti di controllo o, in alternativa, per la distruzione di tutti i robot avversari. Le mappe non sono molto numerose – appena tre, comprendenti uno sfondo innevato, una città post-atomica ed un paesaggio collinare – ma in compenso sono molto ampie e consentono una profonda esperienza di gioco, caratterizzata da esplosioni, corruzione di lamiere e lanci di proiettili di ogni tipo.

Walking War Robots Android Recensione 16
Il bottino di un buon soldato

Walking War Robots dispone infatti di 15 mecha (di cui cinque sbloccabili solamente utilizzando la valuta Premium del gioco, e di conseguenza difficilmente disponibili a meno di fare uso di IAP) e 23 tipologie di armi, distinte tra corto, medio e lungo raggio. Di conseguenza la potenza di un pilota in battaglia non è dunque data solamente dal costo degli armamenti equipaggiati o del mech selezionato (secondo il consueto schema per cui ad un prezzo elevato corrisponde un’altrettanto elevata prestazione in combattimento), ma anche dalla sua capacità di posizionare le armi corrette sul giusto robot, adottando poi una strategia d’ingaggio ugualmente efficace (un robot a lungo raggio, lento ma resistente, dovrà mantenersi dietro le file amiche per eseguire bombardamenti o attacchi a distanza, mentre un mecha da sfondamento dovrà per forza portarsi nel cuore dello scontro).

L’unico neo che possiamo davvero contestare a Walking War Robots è probabilmente costituito dal sistema di puntamento automatico, che tende ad obbligare il giocatore a colpire determinati soggetti nonostante la situazione richieda un puntamento libero. D’altra parte, se non fosse presente, sarebbe davvero difficile riuscire a colpire i nemici attraverso missili ed armi a perforazione.

Design – 4.5

Walking War Robots Android Recensione 14
All’attacco!

Difficilmente ci è capitato di provare un gioco per Android dotato di una grafica così dettagliata ed allo stesso tempo così poco impegnativa per le risorse del telefono: rovine, terreno, robot e proiettili (addirittura i bossoli delle mitragliatrici) sono riprodotti abbastanza fedelmente, ed il motore grafico 3D fa assolutamente il suo dovere. Da rivedere però il realismo delle ambientazioni, dato che, probabilmente per una questione di praticità, i mecha attraversano cartelli, autobus e macchine corrose dalla ruggine come se fossero trasparenti.

Discrezione – 5

Il gioco non presenta alcun tipo di banner pubblicitario nè notifiche push, che sono ridotte veramente all’osso; questo probabilmente per via della presenza di numerosi acquisti in-app e di un servizio Premium per l’aumento delle ricompense (che comunque non influisce sull’esperienza di gioco degli utenti free-to-play).

Aggiornamenti – 4

Walking War Robots presenta una frequenza d’aggiornamento di due o tre settimane; ogni update porta con sè una serie sempre apprezzabile di bug corretti, mentre più raramente vengono introdotte nuove mappe o mecha, probabilmente per via della complessità di sviluppo che ogni elemento nuovo comporta. Da segnalare inoltre che gli sviluppatori tengono sotto controllo anche l’equilibrio del gioco, riducendo od aumentando la potenza degli armamentari o delle abilità speciali.

Invadenza – 4.5

Walking War Robots Android Recensione 2

I permessi che il gioco richiede per il corretto funzionamento non sono superiori o eccessivi rispetto a quello che ci aspetterebbe da Walking War Robots, il quale permette anche il collegamento a Google Play Games.

Conclusione

Walking War Robots è certamente un ottimo multiplayer futuristico, dotato di mecha dalle capacità e power-up convincenti, un gameplay non certamente fantasioso ma comunque appassionante ed una grafica che ricalca in maniera abbastanza fedele le ambientazioni. I principali difetti che attualmente questo gioco possiede sono da imputarsi principalmente alla relativa novità del titolo; gli acquisti in-app non sono assolutamente obbligatori ed anzi non sarà difficile condurre un’esperienza di gioco soddisfacente senza ricorrere ad un singolo IAP. È possibile poi organizzare partite con i propri amici grazie all’apposito sistema di selezione dei giocatori. Insomma, divertimento assicurato per gli amanti del genere.

Non solo: scopri QUI tutti i milgiori giochi di zombie per Android!

Vorresti scrivere per AppElmo? Mettiti in gioco: stiamo cercando collaboratori! Scrivi a [email protected], e dai un’occhiata QUI per le modalità di contatto. Non essere timido!

Se non volete perdervi nè le prossime Recensioni nè gli altri articoli di AppElmo (e sappiamo che non volete), allora potete iscrivervi alla nostra newsletter inserendo il vostro indirizzo email nel form qui in basso (tranquilli, vi assicuriamo che non vi invieremo spazzatura o spam; in caso contrario, vi saremmo immensamente grati se ci segnalaste il problema).

Oppure potete seguirci sulla nostra pagina Facebook, sul nostro account Twitter, sulla nostra pagina Google Plus e sul nostro canale Telegram oppure, in alternativa, potete sempre scaricare la nostra app da Google Play, cliccando QUI o sull’immagine nella sidebar! Grazie mille!

[wysija_form id=”3″]

Walking War Robots su Google Play
Commenti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. AcceptRead More

//