Tutte le novità di Inbox, Pushbullet, Opera Mini e Firefox, tra Direct Share e Smart Reply

Iscriviti per ricevere una notifica ogni volta che pubblichiamo un articolo che non puoi davvero perderti! Disturbiamo poco, informiamo molto.

Grande giornata di aggiornamenti e rilasci su Android: Pushbullet, Inbox, Firefox e Opera Mini si sono aggiornati introducendo delle gustose novità non soltanto dal punto di vista dei bug risolti o delle prestazioni aumentate (particolari che comunque ci fa sempre piacere notare in un changelog), bensì per via delle nuove funzionalità introdotte, dal Private Tracking di Firefox al Direct Share di Pushbullet, passando naturalmente per Inbox che permette di inviare messaggi precompilati ai propri contatti.

Siete pronti per scoprire tutte queste entusiasmanti novità?

Inbox by GMail

L’app secondaria di gestione della posta elettronica di Google si è aggiornata introducendo le Smart Reply, ossia una forma elaborata di analisi del testo che consente all’applicazione stessa di rispondere alle email ricevute, permettendo in questo modo di velocizzare la fase di scrittura.

Inbox Smart Reply 3
Esempio fornito dal team Google

Da ora Inbox, grazie a Smart Reply, consente di fornire risposte il più possibile elaborate e sarà possibile scegliere tra un elenco di opzioni per selezionare la frase più adatta al contesto oppure decidere di proseguire con la scrittura manuale: Google infatti riporta che sarà l’app stessa a migliorare le proprie prestazioni più l’uso di Smart Reply da parte dell’utente sarà intenso. Una sorta di funzionalità intelligente, basata su un sistema di apprendimento sequenza-per-sequenza che basa la propria corretta applicazione grazie al lavoro svolto da diverse reti neurali che, diversamente da una chatbot meccanica e poco flessibile, saranno in grado di rilevare e diversificare le risposte a seconda della struttura della email.

Se non sapete se preferire Inbox o GMail, date un’occhiata QUI al nostro confronto!

Inbox su Google Play

Firefox

Se uno dei maggiori pregi di Firefox è dato dalla possibilità di implementare l’esperienza utente con una serie di add-ons scaricabili direttamente dal market interno dell’app, e di conseguenza poter anche aggiungere il plug-in di Adblock per porre fine alle fastidiose pubblicità dei siti e delle pagine web, da oggi non sarà più necessario alcun intervento esterno: Firefox ha infatti introdotto Private Tracking, una modalità di navigazione che permette di eliminare i banner pubblicitari.

Firefox Private Tracking
Basta pubblicità, ci pensa Firefox! / Crediti ad AndroidPolice.com

Naturalmente era prevedibile, anche se pochi vi avrebbero scommesso sopra, che Firefox, dopo aver supportato per anni Adblock, decidesse di mettersi in proprio e consentire agli utenti una navigazione sicura e tranquilla senza interventi esterni; ciononostante Firefox nel suo changelog non menziona esplicitamente tutte le pubblicità, ma solamente le fonti che potrebbero utilizzare ed estrapolare dati dell’utente senza permesso. Accanto al Private Tracking arriva però la possibilità di ricercare direttamente nella barra URL tramite comando vocale, aprire URL esterni di app Android in background (molto, molto utile!) e creare tramite tablet profili di navigazione sicura per famiglie!

Firefox su Google Play

Opera Mini

Opera Mini non si fa certo cogliere impreparata dalle ultime implementazioni di Firefox: nonostante le novità introdotte dal browser Android di Opera siano minori rispetto alla quantità, nella qualità non hanno certo nulla da invidiare alla concorrenza.

Opera Mini Notifiche
Un esempio delle nuove notifiche!

Opera Mini infatti esegue un update e modifica l’icona dell’app, ma non si tratta dell’unica categoria di immagini a venire coinvolta: anche le notifiche browser provenienti direttamente da Facebook (per chi desiderasse sostituire l’app ufficiale con la versione web) verranno affiancate dall’immagine di profilo dell’utente coinvolto; rimanendo nel campo delle notifiche Opera Mini permetterà di aprire direttamente i file scaricati, senza dover accedere alla barra delle notifiche, grazie ad un’icona fluttuante che apparirà per pochi secondi nella parte superiore dello schermo. Per concludere, i menu dei siti verranno adattati per arrivare il più vicino possibile ai gusti dell’utente.

Scoprite QUI invece come personalizzare le notifiche su Android!

Opera Mini su APK Mirror

Pushbullet

In ultimo si aggiorna anche Pushbullet con una serie di implementazioni che culminano con il Direct Share, ulteriore tassello nella strada dell’applicazione sino alla completa armonizzazione con Android 6.0 Marshmallow.

Pushbullet Direct Share
Il Direct Share permetterà di condividere direttamente ad un solo PC

Difatti l’ultimo update di Pushbullet riguarda in gran parte gli utenti che possiedono la più recente versione del sistema operativo di Android: oltre ad aver sistemato un bug relativo all’invio di MMS, Pushbullet ha implementato la gestione dei permessi tale per cui gli utenti saranno in grado di rimuovere i permessi all’applicazione per le singole funzionalità (per esempio, la lettura degli SMS potrà essere esclusa qualora non si desideri che l’app ne sia in possesso e non si presuma di utilizzare Pushbullet come app gestionale dei messaggi di testo). Oltre a ciò troviamo anche la riduzione del 50% delle dimensioni del file APK, la riduzione dei consumi e soprattutto il già menzionato Direct Share, che consentirà di condividere un contenuto da smartphone non a tutto l’ecosistema Pushbullet, ma ad un singolo PC o tablet.

Pushbullet su APK Mirror

Lo sai che AppElmo ha un canale Telegram dedicato? Scopri QUI tutti i nostri contenuti!

Vorresti scrivere per AppElmo? Mettiti in gioco: stiamo cercando collaboratori! Scrivi a [email protected], e dai un’occhiata QUI per le modalità di contatto. Non essere timido!

Se non volete perdervi nè le prossime News nè gli altri articoli di AppElmo (e sappiamo che non volete), allora potete iscrivervi alla nostra newsletter inserendo il vostro indirizzo email nel form qui in basso (tranquilli, vi assicuriamo che non vi invieremo spazzatura o spam; in caso contrario, vi saremmo immensamente grati se ci segnalaste il problema).

Oppure potete seguirci sulla nostra pagina Facebook, sul nostro account Twitter, sulla nostra pagina Google Plus e sul nostro canale Telegram oppure, in alternativa, potete sempre scaricare la nostra app da Google Play, cliccando QUI o sull’immagine nella sidebar! Grazie mille!

[wysija_form id=”3″]

Commenti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. AcceptRead More

//