Yesplace, il social network geografico italiano sbarca su Android

Iscriviti per ricevere una notifica ogni volta che pubblichiamo un articolo che non puoi davvero perderti! Disturbiamo poco, informiamo molto.

“Posto che visiti, post che trovi”; questo è il motto di Yesplace, il social network tutto italiano lanciato da poco da Italiaonline.it, la stessa società sviluppatrice di applicazioni che si era resa protagonista della tanto attesa pubblicazione dell’app di Libero Mail, il noto servizio di messaggistica (il cui Spunto di Recensione lo potete trovare QUI).

Yesplace si classifica come uno dei primi e seri tentativi di dotare l’Italia di un proprio social network a dimensione geografica e territoriale, associando all’elemento multimediale e alla classica gestione di notifiche, follower e bacheca propria dell’eredità lasciata da Facebook, Twitter ed Instagram la dimensione spaziale propria dell’Italia metropolitana e rurale. Se esiste un elemento al quale Yesplace non può infatti fare a meno, almeno nelle prime fasi di impostazione delle preferenze, è il servizio di geolocalizzazione: il social network consente infatti ad esplorare i luoghi attorno all’utente, segnalando zone e località – da un paese intero sino ad una piccola via – alle quali altri utenti abbiano lasciato un post o un’immagine.

Yesplace infatti è proprio questo: non solo le persone, ma anche i luoghi possono essere seguiti, ricevendo notifiche ed aggiornamenti nel caso in cui qualcuno vi lasci un commento; in questo modo si crea un legame diretto con i propri luoghi, dal paese d’origine al proprio quartiere sino al luogo delle vacanze. Possiamo dire che Yesplace sia il Foursquare italiano, privo però – e forse non è del tutto un male – della sezione competitiva.

L’applicazione permette di gestire le varie sezioni di cui si costituisce Yesplace tramite una barra orizzontale posizionata nella parte inferiore dello schermo: dai propri luoghi al profilo alla bacheca – uno stream in cui vengono presentati i post apportati a luoghi attorno alla posizione dell’utente, ogni sezione è facilmente raggiungibile. I post sono dotati di pulsanti di condivisione sui social network principali e su WhatsApp, oltre che di tasti per il commento, il Mi Piace e il Non Mi Piace (scelta coraggiosa che però ci trova concordi), nonchè per la segnalazione di abusi; ogni utente può gestire le proprie località dalla propria schermata utente, dal quale anche verificare il proprio bilancio di followers e following, nonchè modificare l’immagine di profilo.

Vi lasciamo con il comunicato stampa diffuso da Yesplace, di cui potete raggiungere QUI il sito ufficiale:

Milano, 21 luglio 2015

Italiaonline, prima internet company italiana, lancia la novità dell’estate 2015: Yesplace, l’applicazione mobile per creare messaggi e post geolocalizzati, seguire i propri luoghi d’interesse ovunque ci si trovi e interagire con le persone che li frequentano. Yesplace “lascia il segno” (come citato nel claim) con un post: è il social network dei luoghi che si rivolge soprattutto a una fascia di pubblico giovane, nativi digitali abituati a utilizzare i social e navigare in mobilità.

L’app di Yesplace, gratuita e disponibile da subito su Google Play Store (e a breve anche su App Store), è facile e immediata: una volta scaricata, ci si può registrare al servizio direttamente con le proprie credenziali Facebook, aggiungendo a piacere informazioni al proprio profilo.

La caratteristica di Yesplace è il suo focus sui luoghi, quindi la sua home page presenta 3 tab strettamente correlati a dove ci si trova, che sono:

Around me, per visualizzare i post pubblicati in luoghi vicini a sé

My Places, per visualizzare i post pubblicati nei luoghi che l’utente ha iniziato a seguire

My friends, in cui appaiono i post pubblicati dalle persone che l’utente segue

Tutti e tre i tab consentono due tipi di visualizzazione: per elenco o su mappa, in forma di pin point.

Yesplace presenta inoltre due profili: il profilo del luogo, che contiene tutti i post relativi alla location prescelta, suddivisi tra recenti, popolari e miei (pubblicati dall’utente); il profilo utente, che contiene invece tutti i post pubblicati dal singolo nei vari luoghi.

Creare un post con Yesplace è semplicissimo ed è possibile arricchirlo con immagini da allegare e hashtag, scegliendo i luoghi ai quali agganciare il post e decidendo il tipo di visibilità (pubblica o privata). Nella schermata di visualizzazione di un post è possibile seguire il luogo al quale è agganciato il post, commentarlo e condividerlo su altri social, sulla propria mail o via Whatsapp.

Yesplace parte subito in modalità multilingua, con la possibilità di scegliere tra italiano, inglese e spagnolo.

“Con Yesplace abbiamo creato il social network dei luoghi, che grazie alla piattaforma multilingua mettiamo subito a disposizione di un bacino di utenti worldwide”, ha commentato Domenico Pascuzzi, Local Products and Italiaonline Digital Director. “Non solo: Yesplace è il primo vero social network made in Italy. Il social sharing è il pane quotidiano dei nativi digitali e un prodotto come Yesplace, che punta a valorizzare con testi e foto le esperienze delle persone nel luogo dove ci si trova – sia esso un posto di vacanza o una delle tante tappe quotidiane (l’ufficio, la palestra, il bar) – è per noi una carta vincente nel mondo in costante evoluzione delle mobile app”.

Con il lancio di Yesplace partirà inoltre una campagna sui profili social di Italiaonline, composta da cartoline digitali di diversi soggetti e formati, per invitare a provare il nuovo prodotto scaricandone la app.

Se volete anche voi scriverci per segnalare l’uscita della vostra applicazione sul Play Store, o per inserirla all’interno di uno Spunto di Recensione, inviateci un’email a [email protected], oppure tramite il form di contatto!

Oppure potete sempre contattarci sulla nostra pagina Facebook, sul nostro account Twitter o sulla nostra pagina Google Plus!

Yesplace su Google Play

Commenti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. AcceptRead More

//