Google Now Launcher: cos’è, come funziona e le differenze con Google Now – GNU

Iscriviti per ricevere una notifica ogni volta che pubblichiamo un articolo che non puoi davvero perderti! Disturbiamo poco, informiamo molto.

Google Now Launcher, che molti potrebbero confondere con l’assistente personale di Google (ma avremo modo di spiegarvene le differenze), è il launcher per Android prodotto dagli stessi sviluppatori che il sistema operativo hanno contribuito a creare. Non si tratta certamente del miglior launcher in circolazione, ma presenta numerosi pregi e vantaggi che un concorrente del calibro di Nova o Apex – di gran lunga da più tempo in circolazione – non possiede, o quantomeno in forme molto più limitate.

Con questa Guida per Nuovi Utenti andiamo allora a presentare Google Now Launcher in tutte le sue forme: cos’è, come si s’installa, come funziona e quali sono le differenze con Google Now. Una guida che forse risulterà alquanto ripetitiva e poco sorprendente per un utente Nexus – dato che il Google Now Launcher è proprio il launcher predefinito della linea di tale linea di smartphone, comprensibilmente – ma sarà invece molto utile a chi, abbandonato negli aggiornamenti dalla propria casa di produzione, è deciso a portare un po’ di Lollipop nel suo schermo.

Pronti a scoprire il Google Now Launcher?

Porta un Nexus nel tuo smartphone – Google Now Launcher: cos’è e come funziona

Innanzitutto specifichiamo la natura di Google Now Launcher: così come suggerisce il nome stesso, si tratta di un launcher, ossia un programma che va a coprire l’aspetto predefinito del sistema operativo con un layout preimpostato, che consente di gestire insieme sfondo, applicazioni e schede.

Google Now Launcher Swipe 6
Vari esempi di launcher: Touchwiz, stock Android, Blinkfeed

Sostanzialmente, si tratta della parte più prettamente grafica di un device, e dato l’estremo grado di personalizzazione che un launcher può comportare (non è consentito con Google Now Launcher, ma Nova invece permette l’installazione di Icon Pack secondari) non sono assolutamente presenti su iOS, come abbiamo avuto modo di spiegarvi nello scorso #Applefun. Il Google Now Launcher differisce dalla concorrenza per essere il launcher predefinito della serie di smartphone Nexus, compatibile con tutti i dispositivi che montino Android 4.x e superiori: ogni produttore infatti inserisce all’interno dei propri prodotti una ROM proprietaria che include necessariamente un launcher personalizzato. Alcuni sono stati molto apprezzati dal pubblico (HTC Blinkfeed, per esempio), altri invece decisamente bocciati (Samsung Touchwiz), ma si tratta comunque di un segno distintivo a cui Google non poteva rinunciare.

Perchè bisognerebbe scegliere Google Now Launcher? Per lo stesso motivo che vi abbiamo esposto nell’introduzione: si tratta di una delle poche possibilità (ma non l’unica) per portare l’interfaccia grafica di Android Lollipop nel proprio device fermo ancora ad Android KitKat, oltre che per qualche features molto interessanti.

Nè troppo, nè troppo poco – Google Now Launcher

Dopo aver introdotto Google Now Launcher, occorre però capire sia come installarlo, sia come funziona: la prima fase è presto detta, dato che l’applicazione si trova facilmente sul Play Store (potete scaricarlo QUI, anche se in italiano possiede un altro nome vi assicuriamo che si tratti dell’app giusta); qualora il vostro smartphone possieda di per sè un launcher preinstallato (HTC Blinkfeed, per esempio), allora prima vi toccherà disabilitarlo per poter utilizzare quello di Google Now.

Google Now Launcher 2

La prima caratteristica che balza immediatamente all’occhio è l’assoluta preminenza della Homepage sul drawer: mentre infatti il secondo si presenta come un elenco senza particolari fronzoli delle app installate, nella prima è possibile creare cartelle sia nella scheda sia nelle quattro app a fianco del tasto Home (basta trascinare l’icona di un’app sopra quella di un’altra applicazione per crearne una). Al primo avvio, una cartella contenente le Google App principali è già presente.

Google Now Launcher Swipe 1
Esempio di swipe (Credit to Techradar.com)

Le caratteristiche più interessanti sono date dall’implementazione nell’Homepage di Google Now e del Now Launcher: nonostante infatti sia presente su Android sin dal 2012, il launcher di Google risulta comunque alquanto scomodo da avviare, dovendo fa scorrere verso l’alto il tasto Home dopo una leggera pressione. Nel Google Now Launcher invece basta eseguire uno swipe da sinistra a destra, dimostrando dunque che Google punta a rendere il proprio launcher non solo un affare da smanettoni, ma indirizzato a tutta la galassia d’utenza.

Google Now Launcher 4

Anche Google Now (che, ricordiamolo, a partire da Android M prenderà il nome di Google Now On Tap) ha un ruolo di primo piano: nella Homepage infatti compare già il widget dell’assistente virtuale di Android, e basterà pronunciare le parole magiche (“OK, Google!“) per avviare immediatamente una ricerca. Inoltre, se darete il vostro consenso, con Google Now Launcher sarà possibile avviare Google Now da qualunque schermata; il prezzo però è una riduzione della privacy.

Simili, ma differenti – Google Now Launcher: le differenze con Google Now

Qual è la differenza tra Google Now Launcher e Google Now? Praticamente, la stessa differenza che intercorre tra figlio e padre, per usare una figura semplice e diretta.

Google Now Launcher Swipe 8
Google Now

Google Now propriamente è infatti l’assistente personale di Google, pronto a rivaleggiare con Siri, Cortana e forse Hound, la controparte per Android sviluppato (ed ancora in fase di beta) da SoundHound: si tratta di un programma molto più complesso di Google Now Launcher che, così come abbiamo detto all’inizio, si tratta semplicemente di un’interfaccia grafica.

Anche disinstallando Google Now Launcher, Google Now rimarrebbe nello smartphone, e questo accade proprio perchè si trattano di due prodotti differenti e separati: con il prio si sperimenta semplicemente un utilizzo molto più Android-stock del layout, mentre il secondo permette di compiere ricerche su Internet, avviare applicazioni, gestire appunti e promemoria…

Sapete che Google Now possiede decine di Easter Egg? Ve li sveliamo tutti in QUESTO articolo, da Star Trek al Doctor Who, c’è davvero da divertirsi!

Vorresti scrivere per AppElmo? Mettiti in gioco: stiamo cercando collaboratori! Scrivi a [email protected], e dai un’occhiata QUI per le modalità di contatto. Non essere timido!

Se non volete perdervi nè le prossime Guide per Nuovi Utenti nè gli altri articoli di AppElmo (e sappiamo che non volete), allora potete iscrivervi alla nostra newsletter inserendo il vostro indirizzo email nel form qui in basso (tranquilli, vi assicuriamo che non vi invieremo spazzatura o spam; in caso contrario, vi saremmo immensamente grati se ci segnalaste il problema).

Oppure potete seguirci sulla nostra pagina Facebook, sul nostro account Twitter e sulla nostra pagina Google Plus, o, in alternativa, potete sempre scaricare la nostra app da Google Play, cliccando QUI o sull’immagine nella sidebar! Grazie mille!

[wysija_form id=”3″]

Google Now Launcher su Google Play
Commenti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. AcceptRead More

//