Kung Fury: arti marziali e nazisti, gli anni ’80 su Android – EDIToriale

Iscriviti per ricevere una notifica ogni volta che pubblichiamo un articolo che non puoi davvero perderti! Disturbiamo poco, informiamo molto.

Avete mai sentito parlare di Kung Fury? Se la vostra risposta è negativa, allora significa che non passate abbastanza tempo su Internet.

Kung Fury è diventato infatti il nuovo tormentone della cultura underground del Web: un lungometraggio autoprodotto grazie al sostegno di migliaia di persone che, donando attraverso il crowdfunding su Kickstarter i soldi necessari alla realizzazione delle scenografie e degli effetti speciali, hanno contribuito in maniera decisiva a creare un epigono dei peggiori film di arti marziali degli anni ’80. Emulo di Bruce Lee e di Intrigo a China Town, ma anche di una lunghissima serie di pellicole che vanno a costituire il mai saturo filone dei film trash, Kung Fury spazia da Asgard, terra di Odino, alla Miami degli anni della Disco Music sino alla Germania nazista: quanto basta per erigerlo a migliore film trash degli ultimi anni.

Su AppElmo però non recensiamo pellicole, bensì applicazioni: vi parliamo di Kung Fury proprio perchè in questi giorni è sbarcato sul Play Store proprio il gioco ufficiale del film; Kung Fury: Street Rage vi saprà trascinare nelle atmosfere videoludiche degli anni ’80, ossia ai tempi delle sale giochi?

Scopriamolo! Siete pronti?

Che cos’è Kung Fury: Street Rage

Kung Fury: Street Rage è il gioco ufficiale, sviluppato dalla casa di sviluppo Hello There AB, dell’omonimo film; dato il periodo storico – gli anni ’80 – su cui il film fa perno e di cui costituisce un unico, lungo richiamo, gli sviluppatori hanno ritenuto fosse più saggio riprendere la grafica e lo stile di gioco di uno dei titoli più famosi di quel periodo: Street Fighter.

Kung Fury Street Rage per Android 7
Siete pronti a menar botte?

Kung Fury: Street Rage infatti assomiglia in tutto e per tutto ad un tipico titolo da sala giochi: niente trama, niente potenziamenti o personalizzazioni, partite fulminee (la cui durata viene sancita dalle tre vite di cui il protagonista dispone) e grafica a 64-bit. La grafica è probabilmente l’aspetto più particolare: la schermata d’azione non è altro che uno schermo nello schermo, dato che la visuale è impostata come se il giocatore si trovasse davanti allo alla plancia di gioco di un cabinato; un’idea simpatica ed originale.

Kung Fury: Street Rage 3
Uà-tà!

Il gameplay è quanto di più semplice vi possa essere: due soli comandi permettono di colpire a destra e a sinistra, e gli stessi permettono di muoversi lungo lo schermo, anche se vi è ben poco da esplorare. Ambientato in una malfamata strada di Miami, Kung Fury: Street Rage mette le abilità del giocatore a dura prova, sottoponendolo a duri scontri contro ondate di nazisti, temibili kapò in gonnella, bione esperte di arti marziali, robot bipedi, ninja e quant’altro vi possa venire in mente che sia sufficientemente trash da non abbassare il tenore della pellicola.

Kung Fury: Street Rage per Android 2
Riuscirete a battere Barbarianna?

Lo scopo del gioco è totalizzare il punteggio più alto possibile picchiando ripetutamente i nemici da ambo i lati con una sincronia cronometrica: più elevate saranno le serie di colpi sferrati senza mai sbagliare, più velocemente si raggiungeranno i posti più alti della classifica. Abbassano il numero di combo sia i colpi andati a vuoto, sia le ferite che i nemici possono procurare colpendo il protagonista.

Gioco mediocre o capolavoro?

Questa potrebbe essere un’ottima domanda: molti a primo acchito potrebbero ritenere Kung Fury: Street Rage un gioco mediocre, data la longevità praticamente inesistente, la quasi casualità dei colpi sferrati e la difficoltà estrema che lo porta ai livelli di suoi predecessori altrettanto snervanti – non citerò Flappy Bird per amor di decenza, ma penso che il genere sia noto a tutti.

Kung Fury: Street Rage per Android 4
Ka-boom!

Nonostante sia stata la mia stessa opinione, ritengo che si tratti di un gioco che entra perfettamente in armonia con lo spirito del film, e con tutto ciò che vi si cela dietro: nonostante mi fossi aspettato inizialmente un gioco must-have, con una trama assurda quanto appassionante e decine di livelli impegnativi, mi sono trovato tra le mani un titolo breve, con nessun tipo di personalizzazione e nemici completamente casuali.

Kung Fury: Street Rage per Android 5
Brzaaap!

Dopo la momentanea delusione, partita dopo partita, mi sono reso conto che Kung Fury: Street Rage non è un titolo per Android di un film anni ’80, bensì un gioco anni ’80 di un film anni ’80, trasposto poi su Google Play senza modificare un solo bit dell’originale impostazione. Se riflettiamo attentamente, i picchiaduro dei cabinati delle vecchie sale giochi erano esattamente uguali a Kung Fury: nessuna trama, ondate di nemici pronti a farsi macellare come se non ci fosse un domani, ed una difficoltà talmente alta – a volte – da sviluppare nel giocatore riflessi condizionati e sensi da maestro di arti marziali; e proprio per questo spopolavano e, in parte, continuano ancora oggi ad avere successo.

Kung Fury: Street Rage per Android 9
Yattà!

Tra l’altro mi sento di affermare con relativa sicurezza che alcuni elementi scenici dell’ambientazione sono proprio un omaggio a Street Fighter, anche se, avendo visto soltanto alcune clip del film e dunque non la pellicola intera, non vorrei essere smentito amaramente. In particolar modo, la Ferrari parcheggiata mi ha ricordato le classiche macchine posteggiate da poveri incoscienti che mai si sarebbero immaginati che sarebbero stata fatta a pezzi dai colpi, sferrati rigorosamente a mani nude, di Ryu e Chun-Li.

Kung Fury: Street Rage per Android 6
Whops!

Ma se da una parte Kung Fury: Street Rage può essere perfettamente coerente con sè stesso, dobbiamo ricordargli che gli anni ’80 sono finiti: interessante ed apprezzabile come prima release, ma se nei prossimi aggiornamenti non verranno inserite mosse speciali e personalizzazione, o quantomeno la possibilità si sbloccare gli altri protagonisti del film, diventerà presto un titolo noioso e, di conseguenza, assai dimenticabile.

Se non volete perdervi un EDIToriale o un articolo di AppElmo siete liberi di iscrivervi alla newsletter qui sotto inserendo la vostra email!

Se condividete la mia opinione, oppure siete di un parere completamente opposto, non mancate di farmelo sapere nella barra dei commenti qui sotto, oppure inviandomi una mail all’indirizzo [email protected]!

Kung Fury: Street Rage su Google Play
Commenti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. AcceptRead More

//