WhichApp: tutte le novità del nuovo servizio NOW, e la nostra prova sul campo!

Iscriviti per ricevere una notifica ogni volta che pubblichiamo un articolo che non puoi davvero perderti! Disturbiamo poco, informiamo molto.

WhichApp è la più promettente applicazione di messaggistica presente sul Play Store: similmente a WhatsApp, permette di chattare con tutti i propri contatti in maniera rapida e sicura, e in aggiunta possiede funzionalità tali (come la chat Ghost, o la traduzione automatica dei messaggi) da spingere ciascun utente Android a prenderla in considerazione, almeno per una volta, come app primaria di chatting istantanea.

Abbiamo già esposto brevemente tutte le caratteristiche di WhichApp in QUESTO articolo (che vi invogliamo a visitare qualora voleste farvi un’idea più completa sulle reali capacità dell’applicazione); in questa sede invece andremo ad analizzare l’ultima novità rilasciata dal team di sviluppo tutto italiano ACS Group: NOW, un nuovo metodo di messaggistica che viene descritto dal Comunicato Stampa ufficiale, come:

“Un nuovo modo per condividere esperienze e momenti in modo intimo, innovativo e istantaneo.”

Pronti a scoprire tutte le novità e le caratteristiche di NOW, l’ultima implementazione di WhichApp?

Che cos’è WhichApp

Prima di partire con il nostro Approfondimento ci sembra quantomeno doveroso, nei confronti dell’utente che non abbia mai sentito parlare di WhichApp, fornire una breve introduzione all’applicazione.

WhichApp NOW 7
WhichApp: l’alternativa a WhatsApp esiste

WhichApp è un’app di messaggistica istantanea, presente sia su iOS sia su Android, che, nonostante riprenda alcune caratteristiche di WhatsApp (inevitabilmente, essendo stata a capostipite di questo tipo di applicazioni), ne introduce di completamente nuove: la traduzione istantanea dei messaggi scambiati in una lingua differente da quella preimpostata, la chat Ghost per l’invio di messaggi temporanei, la modalità “Trova i tuoi amici” per scoprire immediatamente chi, tra i propri contatti e conoscenti, sia sbarcato su WhichApp, una sistema di crittografia che protegge la privacy dei messaggi inviati, e, dal 18 maggio, anche la funzionalità NOW. Che vi sveliamo subito.

NOW

Come opera la funzionalità NOW? Attraverso il proprio comunicato stampa, l’Asset Consulting Service Group ci spiega:

Roma, 18 Maggio 2015“Now”, il nuovo servizio ideato e sviluppato dal team Asset Consulting Service, è finalmente disponibile su WhichApp attraverso un semplice aggiornamento dell’app. L’aggiornamento è disponibile da Lunedì 18 Maggio 2015.

 

La funzionalità implementata permetterà agli utenti di WhichApp di chattare su uno sfondo condiviso in live video streaming. L’utente potrà inviare una richiesta “NOW” ad un qualsiasi suo contatto e, dopo che l’utente avrà accettato la connessione, “NOW” trasporterà quest’ultimo in eventi, posti e istanti quotidiani condivisi.

 

“Share your eyes”, “Condividi i tuoi occhi”, questo il payoff utilizzato per la campagna di comunicazione per il lancio di “Now”. Il concetto di condivisione, in quest’ottica, si evolve in modo radicale e si trasforma in esperienza attraverso una comunicazione più intima e personale.

 

“L’idea alla base dello sviluppo di “Now” è senza dubbio quella di evolvere il concetto di live video streaming che, soprattutto negli ultimi tempi, ha preso la direzione dell’aggregazione – spiega Vincenzo Galizia, CEO di Asset Consulting Service. – WhichApp, invece, vuole restituire ai suoi utenti una condivisione one-to-one che faccia dell’intimità e quindi della privacy, il suo cavallo di battaglia”.

Con l’implementazione di “Now” sarà possibile vivere e vedere la stessa cosa nello stesso momento, sarà possibile vivere un istante e condividerlo in chat singola chattando su uno sfondo video in tempo reale.

“WhichAppNow è la prima vera innovazione nel campo della messaggistica – conclude Vincenzo Galizia. – La maturazione e l’evoluzione del social sharing ha archiviato l’era dell’istant messaging chiuso in sé stesso. Il mercato ci impone un’app evoluta che sappia riconoscere dal mercato le tendenze più concrete e interessanti da percorrere. WhichAppNow sarà disponibile in tutto il mondo su piattaforma Apple e Android”.

Riassumendo brevemente il contenuto riportato, NOW permette di messaggiare con un contatto trasformando lo sfondo della chat in una videata live-streaming, utilizzando, a seconda delle preferenze dell’utente, o la fotocamera posteriore o quella anteriore. Una novità non da poco, che spinge WhichApp sulla fortunata strada delle videochat.

Ma come funziona NOW? È davvero così innovativa? Incide molto sul consumo energetico? Per scoprirlo l’abbiamo provata sul campo.

La nostra prova

WhichApp NOW 6

Per attivare la funzionalità NOW, basta accedere ad una conversazione, e cliccare sull’icona a forma di freccia posta sull’angolo destro alto, nella barra delle azioni; dal menu a tendina che ne uscirà bisognerà tappare sulla voce “NOW”, che avvierà la conversazione in live streaming, subito dopo aver selezionato la fotocamera che si intende utilizzare, se quella frontale o posteriore.

WhichApp NOW 2

In ogni caso, un breve ma utilissimo filmato introduttivo spiega in maniera esauriente i passaggi da compiere.

WhichApp NOW 5

Abbiamo riscontrato in alcuni casi una mancata consegna della notifica di richiesta di avvio della chat tramite NOW; nonostante in un primo tempo avessimo supposto che si trattasse di un bug dell’applicazione, tale problema è stato riscontrato unicamente in due occasioni, e di conseguenza ci sentiamo di classificarlo come un errore dei nostri device di prova, piuttosto che un difetto di WhichApp. Vi chiediamo comunque di scrivere ai nostri contatti qualora doveste riscontrare anche voi problematiche simili.

WhichApp NOW 4

Una volta avviato NOW, il risultato è spettacolare: lo sfondo della chat diventa una finestra sul mondo esterno, un collegamento in diretta con l’interlocutore che, seppur privo di audio, sappiamo potrà dimostrarsi davvero utile specialmente per mettere in contatto persone separate da lunghe distanze. Il collegamento streaming è risultato fluido e privo di lag, ed è caduto una volta sola, a causa della povertà di risoluzione della fotocamera di uno dei dispositivi chiamanti.

I consumi si attestano nella norma di una funzionalità che richiede, in contemporanea, l’uso del traffico dati o della rete Wifi, della fotocamera (ma solo per chi ha avviato la chat) e di uno schermo costantemente attivo: in cinque minuti di chat la batteria ha segnalato un calo del 2-3%, che riteniamo siano perfettamente sopportabili.

Chattare camminando da ora non sarà più un pericolo, dato che con NOW uno dei due contatti saprà sempre cosa accade al di là dello schermo su cui i messaggi vengono digitati.

Conclusioni

Come possiamo giudicare il servizio NOW? Sicuramente in maniera positiva: se le precedenti funzionalità potevano attirare gli utenti, NOW li convincerà senza alcun dubbio a scaricare WhichApp, che sta dimostrando di possedere un animo innovativo di gran lunga superiore a quello che anima il cuore degli sviluppatori di WhatsApp, poco ma sicuro.

WhichApp NOW 3

Concludendo, facciamo i nostri migliori auguri a WhichApp la quale, avendo ora il proprio cavallo di battaglia, potrebbe dedicarsi alla risoluzione dei bug e ad una rivisitazione completa della grafica, dato che ormai il Material Design comincia ad essere lo standard in termini di design, specialmente per la concorrenza.

State cercando un’applicazione per le videochat? WhichApp vi si avvicina, ma non fornisce esattamente questo servizio: scoprite QUI la nostra Top10 app per le videochiamate e videochat!

Vorresti scrivere per AppElmo? Mettiti in gioco: stiamo cercando collaboratori! Scrivi a [email protected], e dai un’occhiata QUI per le modalità di contatto. Non essere timido!

Se non volete perdervi nè i prossimi Approfondimenti nè gli altri articoli di AppElmo, allora potete iscrivervi alla nostra newsletter inserendo il vostro indirizzo email nel form qui in basso (tranquilli, vi assicuriamo che non vi invieremo spazzatura o spam; in caso contrario, vi saremmo immensamente grati se ci segnalaste il problema).

Oppure potete dimostrare il vostro supporto ad un blog in continua crescita seguendoci sulla nostra pagina Facebook, sul nostro account Twitter o sulla nostra pagina Google Plus; in alternativa, potete sempre scaricare la nostra app da Google Play, cliccando QUI o sull’immagine nella sidebar! Grazie mille!

[wysija_form id=”3″]

Commenti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. AcceptRead More

//