Android for Work, Scrittura a mano libera e Find My Phone: tutte le sorprese di Google

Iscriviti per ricevere una notifica ogni volta che pubblichiamo un articolo che non puoi davvero perderti! Disturbiamo poco, informiamo molto.

Google ha pubblicato, tra la giornata di ieri ed oggi, due applicazioni: la prima, Android for Work, non sarà utile a molti, dato che si tratta di un servizio esclusivo per le aziende; di contro Scrittura senza mani sarà molto apprezzato dall’utenza che, come già avrete potuto intuire dal nome, potrà avvalersi di un nuovo metodo di scrittura particolarmente comodo per i possessori di tablet e phablet, nonchè per gli amanti delle stylus pen.

Molti utenti Android sono infatti rimasti perplessi, durante queste prime ore di rilascio, dalle problematiche riscontrate nell’utilizzo di Android for Work: incompatibilità regionale, impossibilità di download e soprattutto inutilizzabilità dell’app stessa, che però, come abbiamo già accennato, risulta essere un’esclusiva per le aziende. Meglio fare un po’ di chiarezza, che dite?

Le sorprese inoltre non finiscono qui: se avete sempre provato invidia, o anche solo curiosità, nei confronti della funzione “Trova il mio iPhone”, di esclusiva proprietà dei dispositivi della Apple, da oggi potrete fare sonni tranquilli: grazie all’ultimo aggiornamento di Google Search, ora anche Google ha la sua controparte per Android.

Pronti per scoprire tutte le novità che casa Google ha riservato per noi?

Android for Work

Applicazione sviluppata da Google in maniera specifica e diretta per le aziende che intendono utilizzare il sistema operativo di Mountain View in maniera più professionale ed ottimizzarne le funzioni per adattarle ad un ambiente d’ufficio, Android for Work è indirizzata a tutti i dispositivi che ancora non hanno ricevuto l’aggiornamento ad Android 5.0 Lollipop (e successivi), dato che quest’ultima nuova versione pare contenga già al proprio interno questa suite lavorativa.

Android for Work 1
Android for Work: una suite per le aziende

Android for Work contiene al proprio interno una vera suite di app che consente di condividere le applicazioni tra i lavoratori in maniera rapida ed efficiente, complice soprattutto Google Play for Work, il corrispondente market di applicazioni. Tra le app che Android for Work mette a disposizione troviamo una casella di posta elettronica, un blocco note, un’app per organizzare i contatti ed una per modificare i documenti; di ognuna è garantita la sicurezza e la privacy.

Android for Work 2
Disponibile anche su tablet!

I profili di lavoro, che consentono ad ogni dipendente di gestire i dati relativi alla propria professione e di mantenerli separati dal resto dei file presenti sullo smartphone, sono stati resi sicuri dai nuovi protocolli di sicurezza SELinux, in modo da evitare che possano essere violati da virus e malware accidentalmente presenti sui cellulari.

Android for Work 6
Un’app veramente completa!

Qualora siate interessati ad Android for Work in qualità di amministratore di un’azienda, allora potete visitare il sito dedicato per creare una partnership tra la vostra attività e Google.

Android for Work su Google Play

Scrittura a mano libera

Scrittura a mano libera è invece l’applicazione che saprà accontentare tutti i possessori di tablet, phablet e, più generalmente, coloro che possiedono smartphone dalle dimensioni notevoli. Scrittura a mano libera permette, integrandosi con la tastiera preimpostata, di scrivere senza l’ausilio della tastiera fisica e di utilizzare dita o stylus per prendere note, rispondere ad una chat su Hangout oppure ricercare un video su YouTube.

Android for Work 4
Solo Google App, naturalmente

L’app è disponibile al download per tutti i dispositivi Android 4.0.3 e successive; la scrittura consente anche l’inserimento delle emoji, la distinzione tra stampatello e corsivo e supporta più di 82 lingue. Da provare, senza dubbio per la straordinaria comodità di poter digitare in maniera rapida e senza (si spera, naturalmente) intoppi i propri SMS in tutta tranquillità. Inoltre, essendo una Google App, la qualità è garantita.

Scrittura a mano libera su Google Play

Find my phone

Se, come abbiamo prima accennato, “Find My iPhone” poteva essere considerata una delle poche esclusive degne di suscitare un interesse da parte di un utente Android nei confronti di un prodotto Apple, a Google è bastato togliere una vocale per crearne la perfetta controparte per Android.

Android for Work 7
Find my Phone!

Se infatti non vi basta la soluzione già sviluppata (e da noi collaudata) dell’app Gestione Dispositivi Android, che permette di rintracciare, far squillare e bloccare un dispositivo posto in qualunque parte del mondo, Find My Phone permetterà di eseguire le stesse operazioni (tranne che per il blocco), ma sarà necessario unicamente utilizzare Google Search. Per ora, purtroppo, il servizio sembrerebbe essere un’esclusiva per gli Stati Uniti, ma… non demordiamo! Fateci sapere nei commenti se la funzione si sia attivata anche in Italia!

Google su Google Play

Vorresti scrivere per AppElmo? Mettiti in gioco: stiamo cercando collaboratori! Scrivi a [email protected], e dai un’occhiata QUI per le modalità di contatto. Non essere timido!

Se volete continuare a seguire sia le prossime novità sulle Google App sia gli altri articoli di AppElmo, allora potete iscrivervi alla nostra newsletter inserendo il vostro indirizzo email nel form qui in basso (tranquilli, vi assicuriamo che non vi invieremo spazzatura o spam; in caso contrario, vi saremmo immensamente grati se ci segnalaste il problema), oppure potete seguirci sulla nostra pagina Facebook, sul nostro account Twitter e sulla nostra pagina Google Plus, o, in alternativa, potete sempre scaricare la nostra app da Google Play, cliccando QUI o sull’immagine nella sidebar! Grazie mille!

[wysija_form id=”3″]

Commenti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. AcceptRead More

//